Tettoie in acciaio

Arredamento casalingo

Non c’è bisogno di alcuna statistica particolare per capire che il luogo dove trascorriamo la maggior parte della nostra vita è la nostra casa; anche se siamo delle persone che amano viaggiare e girare il mondo, oppure che lavoriamo tutto il giorno a causa di una professione che spesso ci tiene lontani da casa, comunque ci sarà un momento in cui “si recupera”, si tratti esso della notte oppure di weekend o ancora di giorni di vacanza presi esclusivamente epr riposarsi (e dopo aver lavorato e viaggiato tutti bene o male si riposano stando a casa). Da tuttto questo discorso è semplice ricavarne che il luogo più importante è la nostra casa, quindi è il luogo che dobbiamo curare meglio, sia prima di acquistarlo o affittarlo e sia dopo averlo fatto; ciò implica che bisogna ragionare, valutare, stimare con cura all’atto della scelta di dove vivere, e poi bisogna impegnarsi sia nello scegliere come arredare ed allestire la propria casa, e sia nel mantenerla efficiente per far sì che non ci troviamo mai a disagio nel viverci dentro. Ebbene, al giorno d’oggi tutto ciò è molto più semplice, perché ora tutte le aziende che producono oggetti per la casa, qualsiasi essi siano, lo fanno pensando all’efficienza, a migliorare il livello della vita quotidiana e lo stile di vita.
acciaio e vetro.


La tettoia oggi

tettoia in acciaio. La tettoia è un oggetto di arredamento che nasce fondamentalmente come utilità da giardino; essa infatti per i nostri antenati non era altro che una struttura formata da quattro pilastri di ferro che sorreggevano un tetto che poteva essere in legno oppure in lamiera. La sua utilità era quella di creare un luogo coperto dove non ce n’era, solitamente in giardino, per stipare degli attrezzi o altre cose che non potevano restare alle intemperie. Questa è la tettoia di ieri, totalmente diversa dalla tettoia oggi: un elemento di stile funzionale, ovvero un oggetto che si progetta, si sceglie e si immagina in modo che si amalgami alla perfezione con l’estetica della casa, con l’aggiunta però di una funzionalità, spesso evoluta rispetto a quella descritta in precedenza. Innanzitutto oggi la tettoia quasi non assume più la funzione di prima, di copertura da giardino, o se lo fa è per oggetti molto più importanti che un tosaerba, e classicamente si tratta dell’automobile di famiglia. Ma oggi la tettoia è utilizzata per coprire grandi balconi, creandovi al loro interno delle zone in cui sedersi e star riparati anche nelle stagioni meno favorevoli, in modo da poter sfruttare tutto l’anno una grande terrazza o un balcone spazioso.

  • Tettoie in ferro

    tettoia in legno. La nostra casa è un luogo intoccabile e sacro; moltissime persone (tranne davvero i pochi fortunati che sono ereditieri) fanno enormi sacrifici, spesso per quasi tutta la vita, per costruirsi o compra
  • Coperture tettoie

    tettoia solare Il giardino di casa è un luogo particolare in cui tante persone amano sostare dopo il lavoro, per rilassarsi e riconciliarsi con un pezzettino di natura dopo che tutto il giorno sono stati a contatto
  • Tettoie in legno

    tettoia in legno. Ogni persona che ha la fortuna di possedere una casa di proprietà la ama e la cura con tutte le sue forze per farla essere sempre efficiente ed accogliente; ci sono stati studi e ricerche varie che ha
  • Tettoie per balconi

    tettoia da balcone Sull’argomento dell’importanza della casa per un cittadino sono stati fatti un numero elevatissimo di sondaggi, ricerche e studi ad ogni livello; il risultato è stato che per gli Italiani la casa è il


Materiali di oggi

Oltre ad essere cambiata la destinazione e la concezione della tettoia, come abbiamo descritto nel precedente paragrafo, di pari passo sono anche cambiati i materiali con cui essa viene costruita. Se una volta erano quattro pali in ferro, lamiera e due assi di legno per far una tettoia, oggi ogi componente viene progettato per offrire la massima resistenza unitamente ad un’estetica molto curata, dato che la destinazione della tettoia è passata da utilità da giardino ad elemento d’arredo con delle funzionalità, e si tratta di un concetto molto diverso. Al giorno d’oggi è anche importante il concetto dello sfruttamento dello spazio, sempre più prezioso e studiato, quindi occorrono dei materiali che offrano la massima resistenza col minimo ingombro; a questa descrizione nessun materiale corrisponde meglio dell’acciaio, l’artefice della rivoluzione industriale: esso è una semplice lega di ferro e carbonio, capace di assicurare limiti di tenuta elevatissimi, e grazie ai trattamenti superficiali anche una presentazione estetica per nulla disprezzabile. Anzi, in alcune costruzioni particolari è richiesto assolutamente che l’acciaio si possa vedere e toccare, e ne faremo a breve qualche esempio.


Tettoie in acciaio

Se leggete questo titolo, a cosa pensate? Siamo certi che nessuno di voi starà pensando alla tettoia stile antico, cioè un qualcosa di rozzo ed estremamente pratico, ma che la maggior parte di voi sta pensando a quelle moderne tettoie in stile quasi minimalista, arricchite da accessori del genere “lounge”, come cuscini in pelle o gradi e leggere tende di velatura. In effetti sono proprio le costruzioni in questo stile che più si prestano all’utilizzo dell’acciaio: esse richiedono che la struttura portante sia estremamente sicura ed affidabile, ma che allo stesso tempo quasi non si faccia notare nel complesso, ed un esempio ne è proprio la tettoia precedentemente descritta. A tutte queste mansioni l’acciaio riesce a rispondere sempre in modo positivo, perché la sua grande resistenza meccanica permette di costruire strutture molto poco visibili, perché di piccolo diametro, in modo da far focalizzare l’attenzione tutta su quei dettagli che identificano lo stile voluto, senza appesantire il complesso. I prezzi di questi oggetti d’arredo di concezione molto moderna sono intonati con queste straordinarie caratteristiche, ma la “colpa” è più della grande fama di questo nuovo stile che di materiali come l’acciaio, che a dispetto di quanto danno in prestazione costano molto meno di materiali concorrenti.




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: