Cancelli

Ogni spazio recintato necessita di ingressi, che possono essere lasciati liberi o delimitati con cancelli che vanno a completare il risultato finale. Acquistati contemporaneamente o separatamente al resto dei pannelli che compongono la recinzione, i cancelli devono comunque essere in grado di fondersi elegantemente con essa e creare un effetto di elegante continuità. Pensati per la sicurezza e per la delimitazione del territorio, i cancelli rivestono un delicato ruolo di elementi di protezione e allo stesso tempo estetico: il cancello è una delle prime che si vedono e che accolgono l'ospite, contribuendo a creare la sua prima impressione dell'intera abitazione. Una sorta di biglietto da visita, insomma, installato in modo permanente e destinato a divenire parte integrante dello spazio che delimita. Proprio per via della sua duplice funzione, ... continua

Articoli su : Cancelli


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Cancelli in ferro

      Cancello in ferro Il ferro è un materiale molto resistente e per questo ben si adatta all'utilizzo della costruzione di cancelli. Scopri caratteristiche e proprietà di questo materiale
    • Cancelli scorrevoli

      Cancello scorrevole Sul mercato esistono varie soluzioni tra le quali scegliere, in grado di rispondere in maniera efficiente alle tue necessità!
    • Cancelli

      Cancello La necessità di disporre di un cancello per delimitare la proprietà è diventata oggi indispensabile. I due elementi da tenere maggiormente in considerazione sono funzionalità ed estetica
    • Cancelli automatici

      Cancello automatico Che ne dite di cambiare il vostro vecchio cancello con uno nuovo automatizzato? Comodità, praticità e risparmio di energie in un'unica soluzione
    • Cancelli in legno

      Cancello in legno Acquistare un cancello in legno significa affidarsi ad un elemento che possa conferire all’interno s
    • Cancelli a libro

      Cancelli a libro La scelta del cancello da inserire all'interno di una recinzione non è solamente estetica, ma deve t
    • Cancelli in lamiera

      Cancello in lamiera Tra le più tradizionali strutture per la delimitazione di spazi aperti vi è il cancello a battente,
    • Cancelli in alluminio

      Cancelli in alluminio L’alluminio è un materiale che trova crescente applicazione nel mondo dell’arredamento degli spazi e
    • Motori per cancelli

      Motore per cancello La presenza di un cancello ad apertura manuale e il desiderio di renderlo automatico possono facilme
    • Cancelli basculanti

      Cancello basculante Il cancello è un elemento fondamentale all'interno del giardino o per delimitare una struttura, che
    • Cancelli a battente

      Cancello a battente Il legno è il materiale ancora oggi più utilizzato per la realizzazione di mobili ed elementi strutt
    • Cancelli in acciaio

      Cancelli in acciaio Tra i materiali più diffusi per la realizzazione di cancelli vi è l’acciaio, che presenta caratteris
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , il cancello deve poter garantire la piena soddisfazione dei criteri imposti dalla sua collocazione in uno spazio già costituito, pertanto la scelta deve essere compiuta con cura ed attenzione, nella consapevolezza di essere di fronte ad un acquisto duraturo. Non deve mancare, nella valutazione, la presa in considerazione di caratteristiche di efficienza e di funzionalità: sul mercato i modelli di cancello possono variare infinitamente, non soltanto dal punto di vista estetico, ma anche dal punto di vista dei materiali e strutturale. Meglio un cancello automatico, o ad apertura manuale? A doppia anta o a scorrimento laterale? Il discorso non varia molto neppure qualora si tratti di piccoli cancelli d'ingresso: anch'essi possono presentare la doppia apertura, manuale ed elettronica, oppure un'unica anta al posto delle più tradizionali due. Il cancello può inoltre divenire un elemento di protezione e di salvaguardia della privacy di chi si trova all'interno dello spazio privato, dunque può essere scelto in modo tale che precluda, dall'esterno la vista, o al contrario come barriera simbolica ma dagli ampi spazi aperti tra le barre, per favorire il passaggio della luce ed ampliare la sensazione di spazio all'interno del giardino. Molti, insomma, i tipi di cancello disponibili, e molti anche i criteri a disposizione per la scelta, che proprio per questo deve essere adeguatamente ponderata e magari compiuta in seguito alla valutazione di più tipologie estetiche e strutturali, per individuare quella in grado di venire maggiormente incontro alle esigenze dell'acquirente. Individuare il materiale più indicato per la realizzazione del proprio cancello non è una cosa semplice come si può pensare, poiché esso è strettamente legato al materiale della recinzione, al sistema di apertura e alle funzionalità che si vogliono attribuire al cancello stesso. E' particolarmente indicato, infatti, scegliere il cancello dello stesso materiale della recinzione, in particolare se essa non è realizzata in muratura, pietra o cemento e se non esiste, tra i due elementi, una reale soluzione di continuità. Per i cancelletti di piccole dimensioni, a scopo prevalentemente decorativo e di delimitazione dello spazio, è possibile optare per il legno: un materiale abbastanza resistente, ma soprattutto elegante e naturale, in linea con gli ambienti verdi e fioriti. Il cancello in legno può essere lasciato del suo colore naturale, oppure dipinto in tinte variegate, sempre mantenendo attenzione, però, alla corretta stesura della vernice protettiva, che rende il materiale idrorepellente. Meglio provvedere, inoltre, alla periodica stesura man mano che passa il tempo, in modo tale da evitare il contatto con l'umidità e le piogge, che rovinerebbero il legno e lo porterebbero a marcire. Per cancelli di dimensioni maggiori e dalla funzione più esplicitamente protettiva si passa invece, solitamente, a materiali più resistenti e solidi, quali il ferro o l'alluminio. I cancelli in ferro, specialmente quelli in ferro battuto, offrono elevate possibilità decorative, e possono essere forgiati andando a creare i più piccoli dettagli, a seconda dei desideri dell'acquirente o del costruttore. Il ferro garantisce estrema resistenza agli urti e agli sbalzi di temperatura, costituendo un solido sistema di protezione dello spazio interno ed offrendo allo stesso tempo elevate proprietà decorative. Di simili caratteristiche anche l'alluminio, che resiste anche più del ferro all'esposizione esterna, pur offrendo inferiori proprietà estetiche. Il ferro, infatti, con il passare del tempo potrebbe subire danneggiamenti legati all'esposizione all'acqua piovana e sviluppare ruggine, in grado di indebolire la struttura fino in profondità. Proprio per evitare questi inconvenienti, che a lungo andare possono rivelarsi gravi, i cancelli in ferro vengono solitamente trattati con apposite vernici antiruggine, che si consiglia di ripassare periodicamente, a distanza di anni dall'acquisto. In caso di ruggine occorre intervenire eliminandola completamente e, se necessario, sostituire la parte di cancello danneggiata.I cancelli possono offrire diverse soluzioni di apertura, in linea con quanto desiderato dal singolo acquirente. Solitamente, i piccoli cancelletti posti per delimitare l'ingresso nell'abitazione presentano anta unica, con apertura manuale o elettrica, tramite apposito citofono. Come per ogni tipologia di cancello l'apertura avviene verso l'interno, per evitare di creare ingombri verso la strada. I piccoli cancelli possono naturalmente essere realizzati anche a due ante ed offrono variegate possibilità decorative: essi possono essere scelti del materiale più in linea con la recinzione nella quale vengono inseriti, e magari riportare anche stesso colore e stessi motivi decorativi, per un effetto elegante ed uniforme. Non è raro trovare, per questi cancelli di ridotte dimensioni, modelli non solo di ferro o alluminio, ma anche di legno. I cancelli di maggiori dimensioni vengono invece solitamente realizzati in ferro o ferro battuto, soprattutto in caso si desideri una particolare proprietà decorativa, che difficilmente l'alluminio riuscirebbe ad eguagliare. I cancelli in ferro possono essere lasciati del proprio colore naturale, oppure dipinti a seconda dei colori predominanti e della conformazione dello spazio che vanno a delimitare. In particolare il ferro battuto offre la possibilità di venire forgiato in maniera personale e secondo le precise richieste dell'acquirente, magari per richiamare motivi e decori già presenti in altre parti dello spazio privato oppure per riprendere simboli o iniziali rappresentativi della famiglia proprietaria. In ogni caso, il ferro è considerato materiale ideale per i grandi cancelli a doppia anta, dall'apertura manuale oppure automatica, con accento sulla sua funzione protettiva. Viene invece, in linea generale, preferito l'alluminio per quanto riguarda i cancelli dall'apertura laterali, formati da un'unica anta che scorre su un'apposita guida. Cancelli di questo tipo sono particolarmente indicati per giardini e proprietà nelle quali lo spazio interno è ridotto: eliminando l'arco d'apertura delle due ante del cancello si acquista infatti spazio utile per rendere il giardino maggiormente vivibile. Naturalmente, cancelli di questo tipo richiedono sufficiente spazio laterale accanto all'apertura per poter far scorrere l'anta del cancello senza intoppi. Solitamente per questo tipo di cancelli, che vengono per lo più automatizzati, si preferisce l'alluminio in quanto resistente al pari del ferro, ma allo stesso tempo più leggero. Nulla vieta, comunque, di fornire di apertura laterale anche un cancello in ferro o ferro battuto, per unire alla praticità la massima eleganza. Unica accortezza in più, i cancelli ad apertura laterale richiedono solitamente una periodica pulizia della guida per evitare che si creino intoppi in grado di impedire il corretto funzionamento del cancello stesso. Al momento dell'acquisto del proprio cancello, come si è visto, occorre tenere in considerazioni molti fattori in grado di influenzare la scelta. Da una parte vi sono quelli estetici, dall'altra quelli prettamente funzionali; entrambi fondamentali per prodotti che andranno a costituire elemento stabile e duraturo all'interno del giardino e che saranno tra gli elementi più in vista. Naturalmente, queste valutazioni andranno ad accompagnarsi a quelle relative ai costi: su di essi eserciteranno influenza diverse caratteristiche, tra le quali le dimensioni, il materiale, il tipo di azionamento, la cura per i dettagli e la ricchezza di particolari. In linea generale si può dire che il materiale più economico risulta il legno, utilizzato per lo più per cancelli di piccole e medie dimensioni, mentre il ferro e in particolare il ferro battuto costituiscono i materiali più costosi, anche per via dei processi di lavorazione. Il ferro battuto richiede, infatti, lavorazione manuale e forgiatura pezzo per pezzo, con tempi più lunghi a fronte di un risultato personalizzato e dall'alta precisione e definizione. Un sovracosto sarà dato dall'installazione di apertura automatizzata, che può avvenire a cura degli stessi incaricati del punto vendita. Al momento dell'acquisto è infatti molto importante accertarsi dei servizi offerti dal centro dedicato alla vendita dei prodotti da giardino presso il quale si effettua l'acquisto, per evitare spiacevoli sorprese: trasporto e installazione sono operazioni non semplici, che probabilmente non si desidera compiere in autonomia e senza alcuna forma di supporto tecnico, in particolare per quanto riguarda cancelli automatizzati e di grandi dimensioni. Quando ci si accinge ad effettuare la propria scelta definitiva è bene inoltre informarsi circa le operazioni di manutenzione richieste dal singolo cancello, dal momento che esse possono variare a seconda del tipo di materiale e di funzionamento. In questo modo è inoltre possibile accertarsi anche delle condizioni di garanzia e di supporto offerte nel tempo sia dalla ditta produttrice sia dal punto vendita, per evitare qualsiasi problema in seguito all'acquisto.Hai deciso finalmente di passare alla scelta dei cancelli, come ciliegina sulla torta, nell’ambito dell’arredamento del giardino di casa? Allora troverai senza ombra di dubbio estremamente utili le informazioni che potrai visionare all’interno di questa nuova sezione e che saranno completamente dedicate al suddetto settore.

      Il nostro compito, infatti, è quello di farti prendere solo decisioni in assoluta consapevolezza, andando così a scoprire le varie sfaccettature che caratterizzano i singoli cancelli in ferro, in ferro battente, in alluminio, senza dimenticare quelli in scorrimento. Otterrai in questo modo tutta la consulenza necessaria per giungere ad una scelta appagante. Ti stiamo già aspettando.


      Guarda il Video