Potare ulivo

Ulivo cura

La pianta dell'ulivo è robusta, e le sue origini tipicamente mediterranee fanno sì che possa essere facilmente coltivata in terreni ben esposti al sole. Si differenzia in due tipologie, la prima è quella degli alberi destinati alla produzione di olio, il secondo gruppo invece è quello delle olive dette da tavola, di colore e dimensioni diverse, infatti più grandi. La coltivazione viene effettuata principalmente nel mese di ottobre, preferibilmente in un terreno ricco di sostanze organiche, drenato e lavorato in modo profondo. La sua zona di coltivazione è il centro e sud Italia dove le temperature miti favoriscono il suo pieno sviluppo dato che la pianta necessita di un'esposizione in pieno sole. Poiché si tratta di un albero robusto e rustico non sono richieste particolari cure. Un'attenzione particolare va invece posta per la potatura che si distingue in quattro fasi principali : il rinnovamento dei rami produttivi, il miglioramento della penetrazione di luce e aria internamente alla chioma della pianta, l'eliminazione dei rami secchi o danneggiati ed il contenimento della crescita della pianta.
pianta di olivo

Tenartis 254 Forbice per Potare Ulivi 23 cm - Made in Italy

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,9€


Come potare ulivo

Piantagione di ulivo Come detto in precedenza per la sua tipologia la pianta dell'ulivo non richiede particolari accorgimenti e cure poiché una volta che si è individuato il terreno adatto e la giusta temperatura ed esposizione solare, l'albero cresce rigoglioso e si irrobustisce nel corso degli anni anche su terreni piuttosto aridi e rocciosi. L'accorgimento più importante è quello di tenere gli alberi liberi da altre piante infestanti che potrebbero rallentarne la crescita. Malgrado questo può comunque capitare che la pianta non produca i frutti sperati nel caso in cui le condizioni climatiche siano sfavorevoli, l'albero si ammali o venga infestato da parassiti. L'irrigazione è importante soprattutto nei primi anni di vita dell'albero e successivamente può invece essere anche drasticamente ridotta poichè la pianta diventando robusta necessita di meno acqua. La potatura viene eseguita d'inverno e può essere di tipo manuale o meccanizzata, con tagli netti, radenti il tronco per evitare ferite che possano infettare l'albero. Potare l'olivo nei giardini viene spesso indicato per sfoltire la chioma e rendere esteticamente migliore l'aspetto degli alberi.

  • pianta di ulivo in giardino Un giardino di casa non è per forza il luogo dove far crescere qualche bella piantina da fiori, oppure dove far giocare i bambini mentre noi ci dilettiamo a potare o sistemare qualche specie di pianta...
  • oliva Il mondo naturale è già di per sé un fenomeno straordinario, visto che la natura (protagonista e creatrice di questo mondo) è riuscita da sola a creare tutto ciò che vediamo; le piante, che sono una p...
  • olive segnate Nelle nostre trattazioni sul giardinaggio, sulle tecniche di coltivazione e manutenzione e sulle piante più mate dagli appassionati del settore abbiamo toccato tanti argomenti e recentemente abbiamo p...
  • Un albero di ulivo nel suo vaso Prima di tutto l'ulivo in vaso deve essere sistemato in una zona soleggiata del nostro spazio all'aperto, sia questo un terrazzo, un balcone o un poggiolo. Sono piante che hanno bisogno di molto sole ...

FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,97€
(Risparmi 3,02€)


Concimazione dell'olivo

Cura e concimazione degli alberi di ulivo La concimazione degli alberi di ulivo è importante e viene effettuata ogni anno preferibilmente nel mese di marzo. Si tratta di un'operazione piuttosto complessa che richiede un'attenta analisi delle necessità della pianta e dello stato del terreno. Infatti laddove il terreno sia molto fertile la concimazione potrebbe addirittura essere sconsigliata. L'apporto di micronutrienti di cui necessitano gli alberi di ulivo sono principalmente tre, ovvero il fosforo, l’azoto e il potassio. Da tenere in considerazione però quanti tagli di potatura vengono effettuati nel corso dell'anno poiché in questo caso le indicazioni circa la quantità di concime può variare in modo significativo aumentando fino a più del 50% per sopperire all'asportazione del legno della pianta. Importante è quindi bilanciare l'apporto dei tre microelementi per evitare che carenze o eccessi possano influire sulla resa finale del raccolto.


Potare ulivo: Esposizione, cura e possibili malattie della pianta

Pianta di olivo ammalata La pianta di olivo necessita di un'esposizione in pieno sole e può soffrire qualora la temperatura sia troppo bassa. Per questo motivo il suo luogo ideale deve avere un clima mite e temperato come nelle zone di mare o nel sud dell'Italia. Malgrado sia un albero decisamente robusto anche l'olivo può ammalarsi ed essere infestato da parassiti o batteri particolarmente insidiosi che possono richiedere una potatura estrema o addirittura l'abbattimento nei casi più difficili. Tra questi i principali sono la mosca dell’olivo (dacus oleae), la cocciniglia, la tripide dell’olivo e la tignola verde margaronia. Una malattia dell'albero decisamente pericolosa per la sua sopravvivenza è invece la rogna o tubercolosi dell’olivo di origine batterica che può causare alla piante delle vere e proprie formazioni cancerose. Come ovvio pensare, il rimedio più efficace è il trattamento antiparassitario e antibatterico, la potatura di sfoltimento, la concimazione adeguata e il contrasto con insetti entomofagi antagonisti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO