La Cycas

Cycas irrigazione

La Cycas è originaria di continenti caratterizzati da temperature mediamente alte e scarse precipitazioni. Per questo motivo, la pianta preferisce una irrigazione non eccessiva e tollera pochissimo i ristagni d'acqua. Ovviamente la frequenza e l'entità dell'irrigazione dipendono anche da altri fattori tra cui la disposizione in vaso o in terra, il tipo di esposizione solare, la temperatuta e l'umidità dell'aria. Dunque, mentre in estate si richiedono innaffiature più costanti e preferibilmente dopo il tramonto, per impedire la rapida evaporazione e asciugatura del terreno, in inverno è possibile evitare totalmente l'operazione se la Cycas è esposta alle acque piovane o al massimo, se le precipitazioni sono minime, dedicarsi ad essa due o tre volte al mese e al mattino, per evitare dannose gelate notturne.
Irrigazione della pianta di Cycas

ALTEA CYCAS CONCIME MICROGRANULARE IN CONFEZIONE DA 750 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€


Come coltivare e curare la pianta di Cycas

Grande pianta di Cycas in terreno La Cycas non è una pianta esigente, cresce bene infatti anche se le temperature scendono sotto allo zero. Anche per il terreno il discorso è analogo; infatti, si sviluppano bene in qualsiasi tipo di substrato, anche se è preferibile un terriccio ben drenante per evitare ristagni d'acqua. Sono adatte sia alla coltivazione in casa che in luoghi aperti con illuminazione solare diretta. La Cycas ha una crescita molto lenta, infatti in condizioni ottimali il tronco si alza di soli due centimetri in un anno e le nuove foglie sono al massimo cinque. Per favorirne lo sviluppo in caso di esemplari femminili è utile rimuovere il fiore per riservare maggiore energia alla crescita. Il rinvaso va ripetuto ogni due o tre anni e la potatura effettuata quando le foglie più vecchie sono ingiallite in modo da favorire la produzione di nuove.

  • giardino di cycas Il mondo naturale è pieno di testimonianze straordinarie di cosa la natura ha saputo produrre; si potrebbe parlare di animali in grado di raggiungere e superare i cento chilometri orari di velocità (!...
  • Un esemplare di palma cycas in vaso La palma cycas è una pianta sempreverde che si adatta bene a essere una pianta ornamentale, sia da giardino, messa a dimora a terra, che da interno in vaso. È originaria dell’Asia, precisamente del Gi...
  • pianta di cycas Le piante di cycas vengono spesso confuse con le palme mentre si tratta di un altro tipo di pianta, di grande interesse per l'origine assai remota, risalente a circa cento milioni di anni orsono. Qual...
  • Un esemplare di cycas maschio Una delle caratteristiche più importanti da conoscere per coltivare una cycas è la sua natura dioica, termine che indica l’esistenza sia di cycas maschio che di cycas femmina. Le piante, in realtà, so...

VALAGRO ONE CYCA MAX CONCIME PER CYCAS E PIANTE TROPICALI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,34€


Pianta di Cycas: quali fertilizzanti usare e come

Fertilizzante a base di macroelementi La pianta di Cycas ha uno sviluppo estramente lento rispetto ad altri tipi di arbusti per cui è importante evitare eccessi nell'utilizzo di fertilizzanti, così da evitare sovradosaggi dannosi per l'esemplare. La concimazione deve essere al massimo bimestrale nel periodo primaverile ed estivo, mentre deve essere sospesa in quello invernale. I fertilizzanti da impiegare sono quelli a base di macroelementi, ossia fosforo, azoto e potassio e saltuariamente quelli composti di microelementi come magnesio, zinco, rame e ferro. Questi vanno forniti in proporzioni equilibrate miscelati con l'acqua di irrigazione. Bisogna prestare maggiore attenzione sicuramente alle Cycas in vaso che rischiano sia di avere un difetto di nutrienti dovuto ad un esaurimento del substrato, sia un eccesso per sovradosaggio, a causa di un maggior rischio di ristagno.


La Cycas: Malatie della Cycas

Ingiallimento delle foglie della Cycas La Cycas è una pianta molto resistente e problematiche fitosanitarie sono perlopiù conseguenza di scorrette pratiche colturali. La comparsa di macchie brune all'estremità delle foglie può essere indice di prolungati periodi di siccità o di temperature troppo rigide. L'ingiallimento delle stesse è invece da attribuire ad eccessi idrici. In entrambi i casi l'unico rimedio è quello di correggere l'errore che lo ha determinato. La Cycas può subire anche l'attacco di parassiti come le cocciniglie, piccoli insetti infestanti che danneggiano la vegetazione. Per la loro corretta identificazione è consigliato osservarli con una lente di ingrandimento e provare a rimuoverle strofinando energicamente le foglie con dell'ovatta imbevuta di alcool; se ciò non dovesse essere efficace è necessario ricorrere a prodotti antiparassitari specifici.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO