Lavanda officinalis

vedi anche: Lavanda

Una pianta intensa e adattabile

Pianta di una bellezza che è particolare, la Lavanda Officinalis è molto diffusa in tutta l’area del Mediterraneo. Ciò che può cambiare è che nelle zone più calde la pianta è in riposo a fine autunno o in pieno inverno, mentre in quelle più fredde ci va a primavera. Se è nella terra la Lavanda Officinalis cresce anche se il terreno è asciutto, mentre se è in un vaso ha bisogno di essere molto ben annaffiata, infatti, il suo terriccio è da tenere quasi completamente bagnato per tutta la durata dell’estate. Mentre nel periodo invernale, è, invece, da bagnarsi solamente di quando in quando perché sia prevenuta la caduta del fogliame. Ciò premesso, si deve anche aggiungere che negli ambienti secchi la Lavanda Officinalis prospera, mentre se piove molto il fogliame compatto si satura ed è preda dei funghi.
Morbide onde viola

Battle - Semi Aromatici Lavanda Officinalis (Semi - 40Cm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,56€


Una pianta che ha bisogno di libertà

Sapori intensi e mediterranei Le muffe possono essere un grosso problema per la Lavanda Offcinalis, perché quando le piante sono ammassate le une alle altre e hanno poca aria, capita che le foglie di ciascuna anziché sfiorarsi si ritrovino ad essere accalcate, impedendo all'aria di circolare liberamente tra loro e creando problemi con le muffe che devono essere risolti tempestivamente con un fungicida adatto. Quindi, sole, perché la Lavanda deve sempre stare in posizioni calde e soleggiate, da cui la sua fragranza si possa espandere. Altresì resistente con il freddo, infatti, può sopportare temperature fino a -15°, ma deve essere sistemata in luoghi al riparo dal gelo. Naturalmente, le piante che sono coltivate in appartamento, nell'inverno vanno tenute al fresco, mentre in estate hanno bisogno di una buona ventilazione.

    Semi di lavanda Lavandula Officinalis Flower Garden Pianta Medicinale qualità AA

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,97€


    Il viola in giardino

    La libertà profuma di viola E' diffusa in tutta l'area mediterranea e non è raro che i giardini di casa in queste zone, siano colorati di un viola intenso che in certi casi è quasi un blu. La Lavanda Officinalis, deve essere coltivata in un terreno drenato con un terriccio grasso e con calcare. Se è in un vaso, il terriccio deve essere rinnovato ogni 3 o 4 anni, a meno che non sia praticata una potatura che permetta loro di mantenere la forma originaria. Però, è necessario sapere che la Lavanda raggiunge il suo massimo splendore 3 anni dopo essere stata piantata. Quindi, dopo la fioritura, ogni anno deve essere potata e questo è necessario perché sia prolungata la vita della pianta che altrimenti diventerebbe legnosa, mentre i suoi steli saranno di un verde brillante e le foglie saranno del loro caratteristico colore grigio.


    Lavanda officinalis: Dalla terra all'erboristeria

    Un viola, quasi blu, che colpisce la vista, soprattutto quando la Lavanda Officinalis si mostra in tutta la sua bellezza nei campi della Provenza. Chiunque ne abbia l'occasione ha il desiderio di immergersi in quel mare dal profumo intenso. Non sarebbe però giusto per la pianta, che anche se è robusta ne patirebbe. I fiori, per il suo bene, vengono tagliati, quindi si possono mettere in vaso freschi oppure far essicare e avere il loro profumo più a lungo. L'essicazione della Lavanda officinalis è semplice, basta legare un mazzolino di lavanda e appenderla a testa in giù per circa due settimane, sempre controllando che non secchino troppo e non si sbriciolino i fiori. Questo, non è l'unico utilizzo che ne viene fatto. Basti sapere che la Lavanda è utilizzata sia in erboristeria che in cosmesi.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO