Semi di quinoa

Lo pseudocereale che fa bene alla salute

In campo culinario, negli ultimi anni si sono andati riscoprendo molti ingredienti che con il tempo erano caduti in disuso, o che erano prevalentemente usati solo in alcune parti del mondo. Uno dei motivi è la necessità di tornare a nutrirsi in modo completo e salutare, dopo anni di predominio dello junk food, il cibo spazzatura delle grandi catene di take away e fast food. Un altro motivo sta nell'aumentato numero di intolleranze alimentari, che ha reso sempre più necessario trovare cibi alternativi per l'alimentazione quotidiana. Così, anche sulle tavole degli italiani hanno cominciato a fare la loro apparizione i semi di quinoa. La quinoa è una pianta che somiglia alle graminacee, come il grano, ma in realtà appartiene ad un'altra famiglia, tanto che è definita pseudo cereale.
Disegno botanico del chenopodium quinoa

Relaxdays Serra per pomodori in PVC e struttura in metallo, 150 x 100 x 50 cm, Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,88€
(Risparmi 18,11€)


I semi di quinoa e le loro virtù

Campo coltivato di quinoa La quinoa appartiene alla famiglia delle chenopodiaceae, che è la stessa di altre piante vegetali come la barbabietola, o gli spinaci. Ciononostante, come si diceva, il suo aspetto è in tutto e per tutto simile a quello delle graminaceae, infatti si presenta in spighe all'interno delle quali si trovano i semi di quinoa. Questa pianta cresce ad altitudini molto elevate, infatti è coltivata soprattutto sulle Ande, ed è originaria del Sud America. In Italia la sua coltivazione è praticamente impossibile, tranne che per una varietà particolare, il Chenopodium album. La quinoa era consumata in America in epoca precolombiana, dagli Incas, che lo chiamavano la madre di tutti i semi per le sue elevatissime proprietà nutritive, che sono quelle per cui anche oggi se ne è recuperato il consumo, anche in Europa.

    Il Kit Piante da Cocktail di Plant Theatre - 6 varietà da coltivare - Un fantastico regalo per gli amanti del giardinaggio che non disdegnano di farsi un bicchierino.

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


    Le proprietà nutritive della quinoa

    Semi di quinoa Quali sono le caratteristiche che rendono la quinoa consigliabile per l'alimentazione umana? Le sue virtù sono molteplici: l'unica accortezza sta nel mettere in ammollo i semi di quinoa dalle quattro alle sei ore, prima di consumarli, perché essi contengono nello strato più esterno la saponina. La saponina serve a tenere lontani gli uccelli, ma è nociva per l'uomo. Al loro interno invece i semi di quinoa sono composti per circa il 50% da carboidrati, ma non hanno un elevato contenuto calorico: appena 368 per 100 grammi di prodotto. Oltre ai carboidrati, contengono anche proteine, molte vitamine, tra cui la C e la E, e molti amminoacidi essenziali. Inoltre sono ricchi di magnesio, potassio e fosforo, oltre che di antiossidanti. I semi di quinoa sono però privi di glutine, quindi possono essere mangiati da chi soffre di celiachia. Il consumo di quinoa aiuta a diminuire il colesterolo, allevia i disturbi gastrici, e aiuta anche a combattere le emicranie.


    Semi di quinoa: Come si mangiano i semi di quinoa

    Fritelle preparate con i semi di quinoa I motivi per consumare i semi di quinoa sono quindi molteplici, oltre al fatto che il loro sapore, neutro ma gradevole, li rende adatti a preparare moltissime ricette, tanto dolci che salate. In commercio si trovano semi bianchi, neri o rossi, oppure la farina. In alcuni negozi specializzati si possono trovare anche degli spaghetti fatti con la farina di quinoa. Il loro consumo può essere semplicemente come sostituto del riso, o della pasta: vanno cotti in abbondante acqua salata, circa il doppio del loro volume. Poi possono essere conditi a piacere, per fare delle insalate fredde o calde. In alternativa, i semi di quinoa possono essere usati per fare dei burger vegetariani, o per la prima colazione, in mezzo al muesli. Con i semi di quinoa si possono fare biscotti e muffin, e sono ottimi abbinati a frutta secca ed essiccata.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO