Pergole e tettoie da giardino

Tutti coloro che hanno la fortuna di possedere un giardino vicino o meno da casa, oppure comunque uno spazio aperto e su cui hanno piena libertà di azione e modifica, possono realizzare uno dei sogni più ricorrenti tra le persone comuni: arredare il giardino a nostro piacimento. Bene o male, nell’immaginario della stragrande maggioranza delle persone c’è quella concezione di un futuro con una bella famiglia, un bel lavoro, serenità e tranquillità anche dal punto di vista economico, che si rifletta poi nella vita quotidiana e permetta per esempio di dedicarsi anche a qualche piacevole hobby che risolleva l’animo; uno di questi hobby è di certo la cura e l’arredo del proprio giardino, con conseguenti lunghe soste e pomeriggi in questo spazio che abbiamo dipinto noi ad immagine e somiglianza dei nostri sogni ed in cui ci sentiamo perfettamente a nostro agio. Non c’è bisogno di alcuno studio scientifico, ... continua

Articoli su : Pergole e tettoie da giardino


1          3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Tettoie in plexiglass

      tettoia plexiglass. Riflettere sul concetto di arredamento ci porterebbe molto lontano, soprattutto se vogliamo fare una
    • Tettoie in ferro battuto

      Tettoia in ferro battuto Le tettoie in ferro battuto rapprasentano dei complementi di arredo ben collocabili sulle parte supe
    • Come costruire una tettoia

      Tettoia in legno lamellare Può riparare dalla pioggia una porta d'ingresso, creare un ambiente ombreggiato o fare da sostegno per un pergolato. I materiali utilizzabili sono tanti, dovremo solo adeguarli allo stile della nostra
    • Come costruire una tettoia in legno

      Tettoia in legno Per riuscire a costruire adeguatamente una tettoia in legno si devono prendere in considerazione alcuni importanti aspetti come la scelta del corretto luogo dove posizionarla, la scelta dei materiali
    • Copertura terrazzo in legno

      copertura terrazzo in legno con grigliato I fortunati che già possiedono una terrazza in legno, oppure coloro che desiderano fortemente averne una, possono prendere in considerazione l’idea di costruire una copertura terrazzo in legno per ren
    • Coperture da giardino

      Tettoie da giardino Le coperture da giardino sono largamente utilizzate nelle abitazioni private e in complessi residenziali. Garantiscono un'ottima soluzione per il riparo da agenti atmosferici esterni e permettono di s
    • Coperture esterne

      copertura in legno per balconi Le coperture esterne sono realizzate con vari tipi di materiale: legno, policarbonato, vetro, alluminio, ferro, rame, acciaio, pvc, lamellato. Tende da sole, gazebo, ombrelloni e pergolati sono le cop
    • Coperture in legno

      copertura in legno. Il giardino di casa è un luogo particolare della propria abitazione che risulta molto importante per
    • Coperture in legno per esterni

      Un classico pergolato da giardino Pergole e tettoie da giardino possono avere varie funzioni. Un'area relax, un luogo dove mangiare con la famiglia, un salotto dove ospitare i propri amici oppure anche per tenere al riparo la propria
    • Coperture per auto

      copertura per auto Il giardino annesso all’abitazione è un vero dono, per tantissimi motivi che proveremo brevemente a
    • Coperture per esterno

      Pergolato in alluminio e legno Se possedete una cucina outdoor o una macchina a cui tenete, se i gazebi non si addicono al vostro stile ma avete bisogno di uno spazio coperto in giardino, sono tante le soluzioni di coperture per es
    • Coperture per terrazze

      Tenda da sole Quando si ha a disposizione un terrazzo e si decide di integrarlo con una copertura da esterni, si può creare uno spazio vivibile per momenti all'aria aperta durante le belle giornate. In questo modo
    1          3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , tutto ciò che abbiamo appena descritto, a partire dagli hobby che ci rigenerano dopo le fatiche del lavoro e della vita quotidiana per finire alla cura del proprio giardino che è probabilmente la miglior cosa per cacciar via stress e pensieri, è un toccasana per la salute, che nei nostri tempi dipende sempre più dalla salute mentale (ripensandoci, il detto antichissimo “mens sana in corpore sano” è inattacabilmente vero); e per quanto riguarda il giardino, sarà come un paradiso capace di distenderci i nervi. Ma prima di tutto ciò c’è una fase altrettanto eccitante ed interessante, cioè quella di arredare il nostro giardino: è un’operazione che richiede di pensare tanto, di immaginare e progettare, di confrontare ciò che vorremmo fare con ciò che possiamo fare realmente (sia in termini economici ma anche di spazio pratico), di scegliere tra più soluzioni presenti sul mercato, di pensare a noi ma anche ai gusti degli altri componenti della nostra famiglia. Tra le tante cose che possiamo mettere in un giardino c’è per esempio la tanto adorata e desiderata piscina, oppure ci sono le fontane come elegante oggetto d’arredo, oppure ancora ci sono i barbecue fissi e mobili, insomma sono tanti gli articoli sul mercato che possono aiutarci a completare il nostro “angolo di paradiso”. Oggi vogliamo parlare di uno di questi che ancora non abbiamo menzionato, ovvero le pergole e le tettoie da giardino.Ma a cosa servono pergole e tettoie? Ebbene, per meglio comprendere tutti a cosa possono esserci utili questi oggetti, vediamo come si dispongono in giardino e come solitamente si struttura un giardino. Uno spazio verde vicino o non alla nostra abitazione, si caratterizza per essere composto da vari oggetti, tra cui alcuni la fanno da protagonisti: parliamo della piscina, o di un’enorme fontana come quella di un castello regale; altri oggetti invece sono dei coprotagonisti, e molto spesso il loro destino è quello di non essere quasi mai notati. In questo gruppo rientrano le tettoie e le pergole, cioè quegli oggetti che ci aiutano ad uscire più comodamente da casa ed arrivare al giardino coperti dal sole cocente o dalla pioggia battente (le tettoie), oppure ci arredano angoli di giardino sostenendo nella maggior parte dei casi delle piante rampicanti (le pergole). Sono utilità comuni, e quasi scontate; non c’è dubbio, ma per capire davvero la loro importanza pratica e stilistica (se ben posizionate ed arredate) c’è un solo metodo: se potete, dovete provare a spostarle o a rimuoverle dalla loro posizione, e poi rivolgete lo sguardo al vostro giardino. Bene, è più il vostro giardino perfetto? Era davvero poco utile e scontata la protezione offerta dalla tettoia? E la elegante e naturale ombra offerta da una pianta arrampicata sulle pergole, non si sente la mancanza improvvisamente? Provateci, e capirete in un attimo perché anche questi oggetti apparentemente scontati hanno sia un’utilità che un enorme potere stilistico ed estetico all’interno del mini mondo del giardino.Le tettoie sono elementi di arredamento del giardino che non sono propri della nostra cultura, intesa come cultura italica e quindi dell’Europa mediterranea; infatti, cercando di trovare la loro storia ed origine vediamo che le prime tettoie sono partite dalle zone campestri dell’Europa centrale e sono letteralmente esplose negli Stati Uniti d’America, all’inizio della loro storia. Tutti avremo almeno una volta visto infatti come non sia affatto raro trovare le tettoie fuori dalle case americane, e solitamente le ritroviamo a protezione della porta principale della casa, molto spesso a formare anche una piccola veranda aperta ma coperta in cui un vecchio riposa fumando la pipa sulla sedia a dondolo, oppure una donna cuce, oppure dove i bimbi giocano. Sono scene da film, ma ci possono far capire come inquadrare l’origine della tettoia e la loro primaria utilizzazione. Probabilmente poi, i colonizzatori inglesi hanno ripreso queste soluzioni e le hanno riportate nel loro paese d’origine, ovviamente con le dovute trasformazioni; infatti possiamo molto frequentemente ritrovare nelle ambientazioni inglesi del diciannovesimo e del ventesimo secolo una massiccia presenza di tettoie, sempre nella stessa posizione delle originarie americane, ma con diversa funzione: in queste situazioni le tettoie già cominciano a diventare degli oggetti d’arredo: sono molto eleganti, e sono utilizzate per aiutare il passeggio di persone nobili, oppure il loro agevole ingresso in casa. Ma non solo, cominciano anche ad allungarsi ed a collegare una o più parti della casa, come un corridoio elegantemente coperto ma aperto ai lati in modo da permettere alle ricche persone di passare da casa al gazebo all’uccelliera senza esporsi né al sole forte (un tempo l’abbronzatura era simbolo di bassezza sociale, pensate come si cambia la mentalità…) e né alle intemperie. Dall’altro lato invece troviamo le origini della pergola, o del “pergolato” come più spesso possiamo sentirlo nominare. Infatti questo oggetto d’arredo è tipico dei Paesi dell’Europa meridionale, come appunto l’Italia, la Grecia, la Francia meridionale ed anche la Spagna; la spiegazione è molto semplice: le pergole nascono come strutture di sostegno per le piante rampicanti, le quali hanno bisogno di un appoggio per crescere ordinatamente. La pianta principale che viene adagiata sul pergolato è la vite, che poi riesce anche a conferire un tocco elegante al tutto. Questa pianta, così come tante altre, hanno il loro clima ideale perfettamente corrispondente al clima mediterraneo, ovvero quello dell’Europa mediterranea, ed è per questo motivo che poi le pergole hanno iniziato la loro diffusione in queste zone. In realtà, per come sono diffuse ora, il loro significato è cambiato totalmente, in quanto si è decisamente perso il motivo pratico della crescita delle vigne, sostituendolo del tutto con l’aspetto estetico, infatti sempre più spesso le piante non sono più viti ma altre specie che comunque sono scelte per il risultato che riescono a dare.Dall’ampio trattato che abbiamo fatto sulle origini antiche e sulle funzionalità moderne di pergole e tettoie, si può facilmente desumere quale sia il materiale più utilizzato per queste costruzioni da arredo giardino: il legno. Esso è ovviamente il materiale con cui venivano costruite un tempo, ma ha resistito al salto tra oggetti utili ed oggetti d’arredo grazie a speciali lavorazioni che esaltano la sua eleganza nobile di materiale naturale. Ovviamente ai giorni nostri ne esistono articoli con materiali di ogni tipo, ma sta di fatto che la tettoia e la pergola regine sono fatte in legno, la maggior parte delle volte in acero oppure in legno di quercia, più rude ma anche molto resistente.Come quasi tutti gli articoli che la nostra mente può scegliere di acquistare per arredare il giardino, anche le tettoie ed il pergolato sono tranquillamente reperibili nei sempre più diffusi centri commerciali, presso quei negozi di faidate e bricolage che sono dei veri paradisi degli hobby. Ovviamente lì si tratta di produzioni in serie, ovvero di produzioni industriali: design standard, perfetta replicabilità, personalizzazione zero e unicità mai garantita. Questo è ciò che offre un acquisto facile e rapido, vicino casa ed anche immediato (se abbiamo un mezzo di trasporto abbastanza grande per portar via il tutto immediatamente); ma per coloro che non amano questo a volte criticabile aspetto della società consumistica moderna, ci sono sempre i vecchi ma irresistibili artisti: i maestri falegnami. Solo loro, con il talento che hanno, la passione nei confronti di un materiale pregiato e naturale, l’esperienza di anni nel lavorarlo e nel modellarlo per i gusti del cliente, solo loro con queste particolarità potranno accontentare in pieno i nostri sogni, far sì che la tettoia o il pergolato che abbiamo nella nostra mente diventino realtà. Certo, è ovvio che si tratta di un acquisto più ragionato, sia in termini di tempo che di soldi, ma il risultato pensiamo sia impossibile da mettere in dubbio, anche perché poi si arriva a disporre di un pezzo unico nel suo genero, “che abbiamo solo noi” e che contribuirà ad impreziosire il nostro giardino.Per quanto riguarda i prezzi di tettoie e pergole, c’è un unico distinguo da fare: la produzione industriale in serie e l’artigianato. La seconda soluzione è evidentemente più costosa, ma si tratta del prezzo dell’esclusività e della perfetta aderenza a ciò che desideriamo, la prima sacrifica una riproduzione in serie con qualche euro risparmiato. Ovviamente, oltre a questo, c’è il discorso ovvio del materiale e delle dimensioni, ma qui i due campi si equivalgono, mentre ciò che davvero discrimina il prezzo è il metodo costruttivo già citato.In questo sottoparagrafo vogliamo esporre qualche breve curiosità che riguarda questi interessanti oggetti d’arredo per giardini; abbiamo già parlato della storia dell’origine di tettoie e pergole, ma non abbiamo per esempio detto che la tettoia è quell’oggetto che fa più parte della casa che del giardino rispetto a tutti gli altri; certo, essa è esterna alla casa, ma vi è molto spesso attaccata e funge solo da collegamento per il giardino. Il fatto è che la tettoia si può apprezzare nella vista dall’esterno, ed è qui che appare come vero componente del giardino.Affrettati nell’accedere ad una nuova sezione del nostro sito, che ti farà conoscere i dettagli di un mercato come quello delle pergole e delle tettoie da giardino, in modo tale da prendere sempre decisioni pienamente consapevoli su prodotti di questo tipo.

      Di recente, abbiamo assistito ad una vera e propria proliferazione di prodotti di questo tipo, che hanno reso le decisioni di chiunque estremamente complesse, se lo scopo era quello di preservare sempre una certa coerenza stilistica del proprio angolo verde. Grazie a noi, però, avrai la possibilità di individuare le varie caratteristiche delle tettoie in legno, in ferro o in alluminio, scegliendo quelle consone al tuo caso: un’occasione da sfruttare al volo.


      Guarda il Video