Gardenia, come coltivare

Quando annaffiare la gardenia

La gardenia è una pianta sempreverde originaria delle regioni tropicali dell'Asia e appartiene alla famiglia delle Rubiaceae, la stessa della pianta del caffè. La famiglia comprende moltissime specie e quelle coltivate come piante ornamentali domestiche sono la gardenia jasminoides e la gardenia grandiflora. Sono piante assai diffuse che si trovano sia in giardino che nei vasi sul balcone, perché emanano un intenso profumo e sono molto ornamentali. Il terreno ideale per tutte le specie di gardenie è ben drenato, molto ricco di nutrienti e compost. Le esigenze di acqua sono diverse a seconda del periodo dell'anno e dell'esposizione solare; in estate bisogna annaffiare la pianta tutti i giorni nebulizzando le foglie con lo spruzzino apposito, facendo attenzione che il terreno rimanga molto umido ma non inzuppato d'acqua. Come per tutte le piante fiorite il ristagno d'acqua è deleterio e non bisogna mai permettere che esca dal fondo del vaso. In giardino ci vuole parecchia acqua tutti giorni in estate è poca in inverno, fino ad arrivare a non annaffiare del tutto nei mesi più freddi. In inverno bisogna inumidire la terra solamente quando è secca, non nebulizzare e riparare dal gelo.
Gardenia pianta

T4U 7,5 cm in ceramica Cameo doppio strato Howllow Design sucuulent Vaso/Cactus Vaso con piattino viola pacchetto 1 Confezione da 3 No.6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,93€
(Risparmi 37,99€)


Coltivazione in vaso e in giardino

Cespuglio di gardenie La gardenia si coltiva bene sia in vaso che in giardino e la cosa che teme di più è il gelo. In inverno bisogna ripararla ed in giardino la sua collocazione ideale è dietro un muretto, in modo che non venga colpita direttamente dal vento. Questo fiore non sopporta neanche i ristagni d'acqua e nel vaso il primo strato deve essere costituito da argilla espansa oppure sassi, di modo che l'acqua defluisca bene dalle radici che, inzuppate, potrebbero marcire. La terra dev'essere morbida e ricca di fertilizzante, da usarsi soprattutto in estate quando è fiorita. La coltivazione della gardenia può partire dal seme, che va piantato in autunno in un terriccio fertilizzato. Le piantine già pronte vengono vendute in primavera e si possono mettere giardino o nei vasi a partire da febbraio, per avere una bella fioritura tutta l'estate. Bisogna considerare che le piante in serra vengono fatte fiorire in anticipo ed occorrerà un po' di tempo perché si adattino alla nuova collocazione. Se lo sbalzo termico è eccessivo la pianta potrebbe morire o non vegetare affatto. Per mantenere bene le piante vanno potate e bisogna sempre controllare la presenza di eventuali funghi o parassiti infestanti.

  • gardenia1_zps26eeae92 La pianta di cui parliamo in questo approfondimento ha qualcosa in comune con il nome del nostro settore di competenza, ovvero il giardinaggio. Non a caso, questa specie inizia con lo stesso suffiss...
  • Gardenia pianta in fiore Originarie dal Giappone, Cina e Africa meridionale le piante di Gardenia sono un genere appartenente alla famiglia delle Rubiaceae. Sono più di duecento le specie di Gardenia pianta ornamentale, impie...
  • Esemplare di gardenia jasminoides Appartenente alla famiglia delle Rubiaceae, la gardenia jasminoides è un piccolo arbusto sempreverde, originario della Cina e del Giappone, da cui venne importato in Europa intorno alla seconda metà d...
  • Un cespuglio di gardenia Chi ama il giardinaggio ama anche la gardenia perché è una delle piante più eleganti esistenti in natura. Oggi viene coltivata sia come pianta da appartamento che come pianta da giardino. Per mantener...

1 ERMETICI PACK 50 semi Zamioculcas zamiifolia Money Tree * I semi come battere moneta PLUS dono misterioso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,51€


Concimare gardenia

Gardenie in vaso Oltre ad una annaffiatura molto frequente durante la fioritura, il terriccio giusto è importantissimo per mantenere in ottima salute la gardenia. I fiori bianchi e profumatissimi sono meravigliosi e crescono all'apice dei rami e le foglie, di un colore verde intenso, vanno inumidite spesso per diventare più rigogliose. La gardenia può raggiungere i due metri d'altezza e va potata regolarmente per permettere ai nuovi germogli di spuntare fuori. La pianta va invasata o interrata all'inizio della primavera in un composto acido e molto leggero formato da uguali proporzioni di terriccio e torba; in commercio vi sono i terricci già pronti che contengono al loro interno anche sabbia e pezzetti di carbone. Il concime apposito per le gardenie va diluito nell'acqua d’irrigazione e somministrato ogni 15 giorni dall'inizio della primavera all'estate e ogni due mesi in autunno e inverno. Sia il terriccio che il concime che devono essere specifici per piante acidofile, ricchi di fosforo, potassio, azoto, zinco e ferro; le piantine appena comprate sono già concimate e non bisogna dare nulla per almeno un mese.


Gardenia, come coltivare: Esposizione e malattie

Gardenie all'ombra Il nemico principale di questo splendido fiore è il clima freddo e in particolare le escursioni termiche. Appena uscite dalle serre le piante vanno interrate in una zona riparata dal vento perché avranno bisogno di un po' di tempo per adeguarsi alla nuova temperatura. La gardenia prospera bene nelle regioni dal clima mite e temperato e sopporta temperature vicine allo zero, ma non troppo al di sotto. Le piante si possono coltivare anche dentro casa, garantendo una temperatura costante di 18°, sempre cercando di evitare il sole diretto. La malattia più comune della gardenia è la cocciniglia, che si riconosce dalle foglie macchiate nella parte inferiore. Se gli insetti non sono troppi basta toglierli con un batuffolo imbevuto di alcol, sciacquando poi con acqua corrente; se la pianta è completamente infestata bisogna usare prodotti professionali reperibili nei negozi. Quando le foglie cominciano ad ingiallire e accartocciarsi, molto probabilmente la pianta è stata attaccata dal ragno rosso, che si nota osservando da vicino le foglie, cosparse da sottilissime ragnatele. Se l'infestazione non è grave basta nebulizzare molto le foglie per far sparire i ragni.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO