Antizanzare da esterno

Citronella come antizanzare da esterno

La citronella, genere Cymbopogon, è una pianta perenne che ha origine nelle regioni temperato-caldo e tropicali dell'Europa, dell'Asia e dell'Africa. La citronella ha delle foglie larghe e ovali, da cui si trae un'essenza con un profumo simile a quello del limone. La citronella ha delle ottime qualità repellenti; sono infatti diffusissime le candele a base di citronella, utili come antizanzare da esterno. Ma la citronella può essere anche coltivata nel proprio terrazzo o giardino, formando delle vere e proprie siepi che possano tenere alla larga le zanzare. Questa pianta non richiede particolari cure, predilige un terreno sostanzioso e ben drenato. Soprattutto nei mesi estivi ha bisogno di annaffiature frequenti. Oltre a tenere alla larga le zanzare, la citronella emana un buonissimo odore, che risulta sgradevole ad alcuni insetti.
Citronella

Elettroinsetticida Mosquit Over

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69,9€


Incenso

Plectranthus coleoides Un altro utile antizanzare da esterno è l'incenso. Solitamente con la parola incenso ci riferiamo a quella gommoresina ricavata dal tronco di varie piante che, se bruciato, emana un piacevolissimo profumo. In questo caso, parleremo della pianta Plectranthus coleoides, le quali foglie sono caratterizzate da un odore restio alle zanzare che, di conseguenza, se ne terranno distanti. Questa pianta è molto resistente e si adatta con facilità a tutte le circostanze. La Plectranthus coleoides ama il sole, predilige quindi i posti caldi e ben illuminati. Viceversa, bisogna fare attenzione alle correnti d'aria fredda, non tollerate dalla pianta. È una pianta che cresce velocemente e ha bisogno di innaffiature frequenti, in modo che il terreno in cui si trova non risulti mai asciutto, bensì ricco e ben nutrito.

    Antizanzare – bangweier solare outdoor Mosquito Killer con mosche zanzare trappola lampada solare con funzione di ricarica

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,34€


    Lampade antizanzare

    Una lampada antizanzare Un metodo meno naturale per risolvere il problema delle zanzare nel nostro giardino consiste nel piazzare delle particolari lampade antizanzare. Queste lampade hanno l'aspetto di un comune impianto per l'illuminazione ma, in realtà, sono caratterizzate da una piastra collante capace di catturare le zanzare. Queste ultime, attratte dalla luce della lampada, si avvicinano e restano intrappolate. Esiste una grande varietà di lampade aventi questa caratteristica, ma tutte funzionano allo stesso modo: basta piazzare e accendere la lampada nel posto da noi preferito, ed essa inizierà a fare il suo dovere. Si consiglia di piazzare le lampade vicino alle fonti d'acqua presenti nel nostro giardino, nel caso ce ne siano, poiché solitamente le zanzare si raggruppano vicino a esse.


    Antizanzare da esterno: Antizanzare a ultrasuoni

    Un giardino alla sera Per trascorrere tranquillamente delle serate all'aperto, nel proprio giardino, senza preoccuparsi delle zanzare, può essere utile l'utilizzo di un ultrasuoni antizanzare. Si tratta di un apparecchio tecnologico sulla quale efficacia si discute molto. Il pregio degli ultrasuoni dovrebbe essere quello di allontanare le zanzare in modo pratico ed ecologico. Secondo i sostenitori degli antizanzare a ultrasuoni, le zanzare sono infastidite dai suoni ad alta frequenza, non udibili dall'orecchio umano. Ciò non sembrebrebbe comunque una soluzione definitiva al problema, bensì soltanto un piccolo aiuto da aggiungere ad altri antizanzare più efficaci. È possibile infatti che gli ultrasuoni aiutino a rallentare l'attività delle zanzare, ma non a farla cessare definitivamente.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO