Atomizzatore

Lavorare in giardino

Il lavoro manuale in giardino è uno degli hobby più diffusi ed amati, in tutto il mondo e non solo nella nostra nazione leggendariamente legata alla terra ed ai suoi frutti; tutto ciò ha un effettivo legame genetico ed inconscio con il nostro passato. Infatti, da noi e così come in ogni parte del globo abitato, i primi uomini si sostenevano con la caccia, la pesca e con l’agricoltura. Non si sa come sia cominciato tutto, come sia stato scoperto il concetto del “seme-pianta-frutto”, però sta di fatto che ogni uomo, fino a non più di ottanta anni fa ha almeno una volta lavorato nella terra e mangiato direttamente dai suoi frutti. Ora, nonostante viviamo in una società totalmente cambiata e votata al cemento armato ed alle tecnologie elettroniche, dove quindi non c’è più spazio per l’agricoltura (infatti le campagne sono abbandonate e semi-disabitate), dentro di noi qualche gene memore del passato con vanga e zappa tra le mani c’è di certo, ed è esattamente per questo motivo che lavorare anche solo nel proprio giardino, occupandosi di qualche travaso e di annaffiare le piante, ci fa stare meglio, liberandoci dai pensieri negativi e facendoci avvicinare di più alla natura, così tanto da sentire anche l’ossigeno e l’allegria della vita semplice e naturale.
atomizzatore e ventola

relaxdays Bordura per Prato Effetto Pietra, Recinzione da Giardino & Aiuole, 10 Pezzi, Basso, Plastica, H:10 cm, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Attrezzatura necessaria

atomizzatore manuale E’ certo che, come tutti gli hobby e le attività, anche il lavoro in giardino richiede i suoi imprescindibili strumenti, quegli attrezzi senza i quali non possiamo nemmeno cominciare il lavoro. Fortunatamente, nel caso dell’hobby del “pollice verde” (ovvero del giardinaggio), gli attrezzi base sono semplici, economici e diffusissimi, anche perché sono gli stessi da più di un secolo: vanga, zappa, rastrello, carriola, pala e poco altro sono gli stessi attrezzi che utilizzavano i nostri bisnonni nel loro terreno, restando invariati i forma e materiale fino ad oggi. Quindi tantissime persone hanno molte possibilità di ritrovarsi in casa, in garage o in soffitta, qualcuno di questi attrezzi, magari solo da spolverare e pronti per l’utilizzo. Tutto ciò fa sì che questi attrezzi, volendo comprarli nuovi o avendo la necessità di farlo, abbiano un prezzo d’acquisto quasi irrisorio in confronto alla loro importanza ed a quanto ci permettono di fare nell’ambito del nostro giardino. Dicendo tutto ciò a qualche attento lettore potrebbe sorgere il dubbio di come mai questi attrezzi non siano stati colti dal vortice dell’evoluzione tecnologica; in effetti il dubbio è legittimo e comunque non è vero che non sono stati presi, ma ce n’era così poco bisogno che le loro evoluzioni “meccanizzate” sono state create e vengono utilizzate esclusivamente nelle colture industriali, su grandissima scala insomma.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

bio A.L.T Sapone Molle 1L INSETTICIDA SALI POTASSICI BIO AFIDI Acari COCCINIGLIE CONCIME Liquido ORTICOLE Biologico per Agricoltura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,88€


Atomizzatore

Uno degli attrezzi meccanizzati per il lavoro della terra che ha praticamente l’unico obiettivo dell’agricoltura industriale è l’atomizzatore. Solitamente le trebbiatrici sono costruite in scala grande per i campi ed in quella piccola per giardini e piccole tenute, e così succede per tutti gli altri attrezzi del genere, come la motozappa, il tosaerba eccetera. L’atomizzatore no, ha dimensioni non comuni (circa un camion) ed è utilizzato in colture grandi ed economicamente forti. Il suo compito è quello di polverizzare e spruzzare enormi quantità di acqua mista a concimi e medicinali utili a proteggere, curare e far crescere tanti tipi di colture. La sua forma è circa quella di un camion betoniera per il cemento, con l’enorme serbatoio contenente il prodotto da distribuire ed un sistema di ventole ed ugelli per poterlo sparare con forza sia a destra che a sinistra del camion stesso. Infatti solitamente il camion sfila tra le file di coltivazione, spargendo ciò che contiene sia a destra che a manca, con risparmio di energia, tempo e manodopera in maniera esponenziale.


Utilizzazioni e costi

Dalla descrizione dell’atomizzatore fatta in precedenza, si capisce come esso sia un macchinario da grande azienda industrializzata, quindi viene utilizzato per colture redditizie e dai grandi numeri di vendita; come primi esempi possiamo riportare la vite, l’ulivo ed altre piante da frutto. La cosa importante è la disposizione della coltivazione, che deve avere corridoi abbastanza grandi da far passare l’atomizzatore e soprattutto per fargli raggiungere ogni angolo del raccolto. Ovviamente, per un qualcosa che è specifico di grandi e potenti aziende, il costo non potrà che essere impegnativo e quasi proibitivo nel caso di comuni mortali come noi; si parla, intendendo un prodotto nuovo, a cifre vicine alle cento migliaia di euro, comprendendo camion cisterna e sistema di distribuzione; per fortuna, visto che poche aziende potrebbero permettersi una spesa del genere soprattutto in questo periodo, il mercato dell’usato è particolarmente fervente ed assolutamente capace di offrire buone opportunità. Parlando invece dei costi necessari a mantenere l’attrezzo in buono stato, non ci si dovrebbe preoccupare troppo: la progettazione moderna ha come punto fondamentale l’utilizzo che si fa di un prodotto, quindi sapendo che mai dovrà calcare autostrade né raggiunge i cento chilometri l’ora, il concetto progettuale sacrifica le prestazioni per garantire affidabilità e rapidità di riparazione, soprattutto per il sistema di distribuzione.


giardinaggio : Esempio di Atomizzatore

Chi possiede un giardino di grandi dimensioni osserva all’interno del suo perimetro aree dense di alberi. Essi necessitano di essere curati, e curare vuol dire irrigarli, concimarli, potarli e anche proteggerli da eventuali parassiti. In particolare esiste un macchinario definito atomizzatore che riesce in quest’ultimo scopo. L’utilizzo dell’atomizzatore permette infatti di spargere sostanze antiparassitarie su grandi superfici e anche a notevole altezza sulle piante con notevole risparmio di tempo e fatica. In commercio esistono svariati modelli di atomizzatori i quali possono essere fissi al terreno, con la possibilità di variare l’angolo del getto, o manuali da utilizzare come desiderato. La potenza del getto può variare da modello a modello, ma essi si diversificano anche per la quantità di liquido che riesce a contenere. In ogni caso la scelta deve essere compiuta nel rispetto delle proprie esigenze e di quelle della propria area verde da proteggere e conservare. Essi sono molto semplici da utilizzare.




COMMENTI SULL' ARTICOLO