La carriola

La carriola comune

Partiamo da un classico: la carriola normale, che vediamo dappertutto e nei comuni lavori da giardino. Presenta una ruota principale o a volte due ruote per lato, favorisce la spinta dell'operatore grazie a due manici che proseguendo diventano le stanghe in collegamento all'asse della ruota. Per far sì che stia in piedi presenta due appoggi metallici, su cui si stabilizza quando è ferma, mentre per accogliere i carichi è munita del cosiddetto cassone, in acciaio o plastica rinforzata a seconda dei modelli, in ogni caso in materiali addatti a sopportare le condizioni atmosferiche nel caso lasciassimo la carriola esposta. A differenza delle versioni più sofisticate, acquistare un prodotto base come questo non comporta una spesa enorme, anzi il prezzo è molto accessibile e non è difficile trovarla in giro.
carriola comune

Meister, Ruota per carriola a prova di foratura - 810800

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


Carriole pieghevoli

carriola pieghevole Hai il garage talmente pieno che a malapena riesci a passare, oppure hai soltanto l'esigenza di sbrigare piccole attività di giardinaggio? Esiste quacosa che fa proprio al caso tuo: la carriola pieghevole. Ovviamente si tratta di un prodotto completamente diverso, nel senso che non possiamo pensare di usarlo per grossi carichi e lavori pesanti; però se ci si dedica a faccende come raccogliere foglie, piccoli rametti o fastidiosa erbaccia non c'è nulla da dire: l'attrezzo lascia soddisfatti! Dal punto di vista strutturale si tratta di uno scheletro in metallo, con comode maniglie da impugnare, che tiene aperta una semplice sacca in tela, molto spesso provvista di diversi taschini per attrezzi o altro. Grazie alla sua leggerezza e praticità, volendo la si può anche caricare in macchina e, perchè no, usare per raccogliere le castagne!

  • carriola in legno chiaro Le carriole in legno sono uno degli attrezzi manuali più comunemente usati nelle attività di giardinaggio. Si tratta di strumenti molto versatili, utilizzabili nei più diversi contesti lavorativi, per...
  • carriola verde campo Tutti sanno cos'è e come funziona una carriola, strumento molto noto, diffuso e utile in vari settori, dall'edilizia al giardinaggio. Non tutti, forse, sanno che grazie ad una carriola elettrica posso...
  • Carriola con ruota montata La ruota della carriola è indispensabile per effettuare determinati lavori di trasporto che senza il suo utilizzo diverrebbero più lunghi e faticosamente pesanti. L'attrezzo per lo spostamento di merc...

Trueshopping - Carriola pieghevole leggera da giardino. Carico max. 50 kg.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,99€


Carriole cingolate

carriola cingolata Come dice il nome, questa tipologia di carriole avanzano rotolando sui loro cingoli, con una facilità nell'affrontare anche terreni impervi simile a quella dei macchinari agricoli. Sono prodotti che rientrano nella categoria del paragrafo successivo, in quanto dotati di motore elettrico o a scoppio, ma interessano un po' meno il comune giardinaggio in quanto più specifiche per lavori nei cantieri edili, dove spesso si incontrano fango, neve o strade dissestate. Il carico consentito raggiunge in alcuni i casi anche gli 800 chili grazie al capiente cassone ribaltabile, solitamente in acciaio. In casi estremi può risultare utile la frequente presenza di una pedana su cui l'operaio può rimanere mentre guida la carriola, evitando così di poggiare i piedi in luoghi pericolosi o spiacevoli. Per i più esigenti non manca la possibilità di trovare modelli forniti di accessori particolari come betoniere e pale autocaricanti.


Carriole a motore

carriola a motore elettrico Direttamente dalla "sezione novità", le carriole a motore sono state introdotte per facilitare ancor di più il lavoro, attraverso l'integrazione di un motore, elettrico o a scoppio, che le fa muovere senza necessità di spingere; alcune sono addirittura silenziose, con poche difficoltà di manutenzione e agevolmente manovrabili anche su terreni ripidi o accidentati. Normalmente queste carriole arrivano a sostenere un carico dai 300 ai 500 chili. Troviamo modelli che permettono di ribaltare manualmente il cassone attraverso una leva, o ancora altri che presentano un grilletto per disabilitare il motore e usare la carriola nel modo tradizionale. Spesso nelle carriole a motore elettrico è possibile controllare lo stato della batteria, visibilmente mostrato, inoltre tali motori non danno inquinamento chimico e sono quindi ecologici.




COMMENTI SULL' ARTICOLO