Pacciamatura

Cos'è la pacciamatura e come utilizzarla al meglio

La pacciamatura è un tecnica naturale, che consiste nel ricoprire le parti di terreno spoglio, con foglie, paglia o erba tagliata. Sebbene poco conosciuta la pacciamatura è utilissima sia per l'orto che per il giardino, allo stato naturale il terreno non è mai completamente nudo, la natura provvede a ricoprire il suolo così che l'umidità rimanga più a lungo, la pacciamatura svolge questo compito.La pacciamatura faclita anche la concimazione, qualsiasi cosa utilizziamo per crearla si decomporrà con il tempo diventando fertilizzante naturale. Naturalmente nel terreno coltivato vivono tutta una serie di insetti e animaletti, come i lombrichi o i porcellini di terra, che non amano il sole. La pacciamatura li aiuta a vivere meglio e loro aiuteranno le notre piante e i nostri fiori nel loro naturale ciclo vitale. Infine cosa da considerare, la pacciamatura aiuta a bagnare di meno il terreno.
pacciamatura in giardino

TELO PACCIAMATURA L. 100 mt. H. 1,05 mt. LINEARI PACCIAMANTE ANTIALGA ANTIERBACCE (Nero)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,9€


Materiali per la pacciamatura dell'orto

pacciamatura con paglia Sebbene esista la pacciamatura già pronta come i teli, possiamo crearla da noi utilizzando svariati scarti del nostro orto. Tra i materiali più semplici da utilizzare c'è lo sfalcio dell'erba, ottima quella tagliata dal giardino, inoltre risulta ottima per qualsiasi tipo di cultura abbiamo. Se possediamo un contenitore per l'umido, alla maturazione del composto possiamo utilizzarlo come pacciamatura, fornirà protezione e concimazione. Il fogliame è ottimo specialmente per le fragole, i mirtilli e i lamponi. Le foglie di consolida sono ottime per i pomodori, ma anche per altre coltivazioni essendo particolarmente ricche di potassio. Le foglie dei pomodori sono ottime per la pianta stessa ma anche per i cavoli. Altra ottima pianta per la pacciamatura è l'ortica, così come le piante aromatiche e medicinali, se si vive vicino al mare è possibile utilizzare anche le alghe. Forse la pacciamatura più conosciuta è la corteccia facilmente reperibile nei negozi di giardinaggio.

  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...
  • Classiche zucchine verde scuro La zucchina (Cucurbita pepo) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia botanica delle Cucurbitaceae. Ha portamento strisciante o rampicante ed i suoi frutti sono raccolti e consumati imm...
  • Una siepe di ligustro di media altezza Con il nome di ligustro si intendono piante sempreverdi o decidue, appartenenti al genere botanico Ligustrum. Alcune sono molto apprezzate per la realizzazione di siepi. Le sue coriacee foglie, di col...
  • Contenitore specifico per il compostaggio Un ottimo sistema, biologico e utile al rispetto dell’ambiente, è il processo di "compostaggio", che utilizza gli scarti di materiale organico proveniente dall’orto e dalla cucina per produrre un fert...

TELO PACCIAMANTE PACCIAMATURA 100 MT x 1 MT SENZA FORI POLIETILENE COPERTURA TERRENO ANTIERBACCE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€


La pacciamatura invernale

pacciamatura con la corteccia La pacciamatura è un ottimo aiuto anche in inverno, il terreno è a riposo ma questo non significa che non possa essere preparato per ottenere un risultato migliore in primavera. Se dopo la prima gelata lavoriamo leggermente il terreno e lo concimiamo a dovere, la pacciamatura consentirà al terreno di assorbire al meglio il concime. La pacciamatura consigliata per questo periodo è quella composta da un sottile strato di foglie sminuzzate o da scarti vegetali, così permetteremo al terreno di respirare e all'aria di tenerlo asciutto. Nel caso non avessimo a disposizione questi elementi possiamo utilizzare anche un leggero strato di paglia. Dobbiamo sempre assicurarci che lo strato non sia troppo spesso, specialmente se l'inverno dovesse essere troppo piovoso, in questi casi è bene togliere un pò del pacciame per permettere una corretta aereazione del terreno.


Pacciamatura: La pacciamatura con il telo e la corteccia

telo per pacciamatura già forato La pacciamatura con la corteggia è utilizzata prevalentemente in giardino con i fiori o le piante più piccole. La pacciamatura con la corteccia è anche un elemento che arricchisce gli spazi all'aperto, disponibile anche in colorazione rosso, contribuisce a donare colore alle aiuole. La pacciamatura con il telo è adatta sia agli orti che ai giardini, esistono diverse tipologie di teli, il loro utilizzo è semplice. Per prima cosa dobbiamo lavorare il terreno e assicurarci che non vi siano avvallamenti, quando il terreno è pronto possiamo procedere a stendere il telo. Dopo aver preso le dovute misurazioni possiamo stendere il telo e praticare dei fori ad x, dove intendiamo piantare i semi o le piantine, esistono anche dei teli già forati. Ora non rimane che fissare il telo al terreno, facciamolo con delle pietre ai quattro lati, il vento non potrà più muoverlo. L'unica operazione che faremo d'ora in poi è quella di annaffiare quando necessario.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO