Piante antizanzare

Piante antizanzare

Alte temperature e forte umidità possono attirare degli insetti molto fastidiosi: le zanzare. Negli ultimi anni, con le variazioni climatiche e i climi sempre più umidi e caldi, le zanzare sono diventate un vero e proprio flagello, sia nelle case che in giardino. In quest’ultimo spazio, poi, per la presenza di vegetazione, ma anche di spazi acquatici, il problema delle zanzare è molto sentito e per risolverlo si ricorre spesso a insetticidi o trappole elettriche che emanano sostanze repellenti. In realtà, in giardino, ma anche in casa, le zanzare possono essere combattute dalle spesse piante. Si tratta delle cosiddette specie “antizanzare”, veri e propri rimedi con un’efficacia pari o superiore a quella degli insetticidi. Usando le piante antizanzare si rispetta l’ambiente, si evita l’uso degli insetticidi e si combattono alcuni degli insetti più endemici e fastidiosi degli spazi aperti ( ma anche chiusi).
pianteantizanzare1_zps8d9f1d30

Ideal Products Pacco con 10 Braccialetti di Cuoio con il Miglior Repellente 100% Naturale per Eliminare le Zanzare - 250 ore di Protezione anti-zanzare per unitá, comprende protezione contra il Tigre e contra il Zika - Adatto per bambini - Pack Familiare - non contiene DEET- sensa Aerosol - Elaborato con Oli Naturali di Piante - Pacchetto con 2 braccialetti X 5 colori diversi.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,79€


Caratteristiche

pianteantizanzare2_zpsbb77f844 In giardino le zanzare si manifestano spesso a sciami. Dotate di apparato pungente e succhiatore, questi insetti possono davvero rovinare le piacevoli serate estive o in giardino. Per tenerle lontane, come detto al paragrafo precedente, esistono le piante antizanzare. Si tratta di particolari piante, sia erbace, sempreverdi, che fiorite, in grado di emanare particolari odori, magari impercettibili all’uomo, ma fastidiosi per le zanzare. Questi insetti, appena sentono l’odore di queste piante, scappano via terrorizzate e non si fanno più vedere. Se malauguratamente, una zanzara dovesse sostare troppo a lungo accanto a una pianta antizanzara, finirebbe per impazzire o per morire soffocata dall’odore prodotto dalla pianta stessa. Ma quali sono queste piante, per così dire, “miracolose” e acerrime nemiche delle zanzare? La risposta è molto semplice: le piante aromatiche. Piante che comunemente coltiviamo sul balcone, come il basilico, la menta e il rosmarino, sono in grado di allontanare per sempre le fastidiose zanzare. Anche le piante fiorite hanno un ‘ottimo effetto antizanzara, tra queste il geranio, classica pianta ornamentale da balcone e da giardino, e la catambra, pianta ornamentale a cui vengono riconosciute eccellenti proprietà antizanzara.

    Skitic 3x elettronico di controllo dei parassiti eliminator ultrasuoni roditori e insetti repellente, un efficace controllo di ratti, topi, scarafaggi, ragni, insetti, pulci, completamente sicuro per gli esseri umani, home animali e piante (bianca)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


    Menta basilico e rosmarino

    La menta e il basilico sono le piantine aromatiche più usate in cucina e in erboristeria, ma anche sul terrazzo o sul balcone. Erbacee, perenni e annuali, la menta e il basilico hanno un odore intenso e particolarmente gradevole determinato dalla presenza di alcuni oli essenziali. Questo oli, per il loro aroma, sono estratti ed usati in erboristeria, profumeria e fitoterapia. Lo stesso aroma viene emesso dalle due piante, utilizzate in cucina per preparare anche gustosi sughi e piatti estivi. Sul balcone e sul terrazzo, coltivate in piccoli vasetti, la menta e il basilico tengono lontanissime le zanzare, infastidite proprio dal loro odore fortemente aromatico. Stesso effetto anche con il rosmarino, piccolo arbusto aromatico, le cui foglie secche vengono frequentemente usate per condire arrosti di carne bianca o rossa. Anche questa pianta, per la presenza di sostanze aromatiche, sprigiona un odore che ha un effetto repellente sulle zanzare.


    Geranio e catambra

    Il geranio è una pianta a fiore che da tempo immemorabile decora terrazze, giardini e balconi. Con i suoi fiori intensamente e variamente colorati è in grado di arricchire la resa estetica di qualsiasi spazio esterno, emanando un delicatissimo profumo assolutamente non fastidioso per l’uomo, ma altamente repellente per le zanzare. La catambra è divenuta famosa per le sue eccellenti proprietà antizanzara. Si tratta di un arbusto, di medie o piccole dimensioni, che grazie alla presenza di una sostanza chiamata catalpolo è in grado di tenere lontani interi sciami di zanzare. Anche se inodore per l’uomo, il catalpolo emanato dalla catambra è molto volatile e con un potente effetto repellente contro le zanzare. Questa pianta si può coltivare sia in vaso che a pieno campo. Le piante antizanzare coltivate in vaso vanno rinvasate periodicamente per sostituire il terriccio e l’acqua stagnante. Anche se le zanzare amano gli stagni e le paludi, non si avvicineranno mai ai vasi con le piante antizanzare, ma il rinvaso è necessario per evitare marciumi e di conseguenza la morte delle amate piante antizanzare.


    Dove collocarle

    Le piante antizanzare si collocano su terrazzo e balcone, o in giardino, in prossimità di aree verdi e con presenza di elementi acquatici che possono attirare le zanzare. Per coloro che in estate sostano per molte ore in giardino, i vasi con le piante antizanzare vanno collocati in prossimità delle zone in cui si soggiorna di più ( aree arredate adibite a sala pranzo esterna, a salotto, o a sala colazione). Il geranio e la catambra, inoltre, si possono alternare ad altre piante da giardino per creare, nel contempo, un certo effetto decorativo.


    Costi

    Le piante antizanzare si comprano facilmente nei vivai. Le classiche specie aromatiche si possono trovare anche nei mercatini rionali. I costi delle piantine aromatiche sono abbastanza accessibili, così come anche quello dei gerani, dove non si superano i sei euro. Più costosa è, invece, la catambra, il cui prezzo si aggira tra i trenta euro per piante da trenta centimetri, agli ottanta euro per piante da due metri.


    giardinaggio : Come evitare le zanzare

    Come evitare le zanzare Se avete tentato di tutto per sconfiggere le zanzare, come ad esempio zanzariere, zampironi, ultrasuoni, fornelletti, autan o vape, ma non avete avuto nessun risultato, potete sempre provare a piantare nel vostro giardino delle piante anti zanzare. Sembra che ce ne siano tante in circolazione. Troviamo quelle ornamentali come il geranio pelargonium e quelle aromatiche come la citronella, la lavanda, il basilico, la menta e il rosmarino. A quanto pare tutte queste piante , grazie all’odore che emanano, sono in grado di disorientare le zanzare, distogliendole dal proprio obiettivo umano. Insomma piante anti zanzare, per piantarla con la puntura di zanzare.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO