Clivia miniata

Clivia miniata: come si coltiva

La clivia miniata è endemica del Sud Africa. In natura, possiamo trovarla solo nelle foreste del Kwazulu-Natal, nella provincia del capo orientale, in Mpumalanga e in Swaziland. Nonostante il suo ambiente naturale vari dalle zone costiere subtropicali a foreste con notevoli altitudini, la clivia è una pianta molto delicata. È possibile coltivarla in giardino soltanto in aree il cui clima è generalmente caldo umido poichè una variazione del suo habitat porta al deterioramento della pianta. Nonostante ciò, durante i mesi estivi bisogna fare molta attenzione a non esporla ai raggi diretti del sole che potrebbero bruciarla. Un ambiente protetto è l'ideale per coltivare questa pianta esotica che mal sopporta il gelo e il caldo estremo. Tuttavia, durante il lungo periodo di fioritura apprezza stare all’aperto, possibilmente a mezz’ombra. Il terreno in cui piantare la clivia è molto importante. È bene ricordare che il suo ecosistema richiede un terreno ben drenato e ricco di humus. Inoltre è una pianta con un importante apparato di radici rizomatose che tendono ad occupare tutto lo spazio del vaso e ad eliminare la terra, per cui è bene aggiungerne un piccolo quantitativo una tantum.
colonie di cespugli clivia miniata

Cross Common Nursery - Clivia miniata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,25€


Clivia miniata: annaffiatura e concimazione

clivia miniata in terriccio Il terriccio della clivia miniata deve essere sempre umido, quindi specie tra aprile e settembre, che è il periodo di ripresa vegetativa e fioritura, le annaffiature sono richieste regolari e abbondanti. Naturalmente, anche nel caso di questa pianta, bisogna evitare i ristagni di acqua prendendo qualche piccolo accorgimento: in primis evitando di innaffiare nell'incavo della rosetta di foglie e poi assicurandosi che i vasi della clivia, anche se molto piccoli, abbiano un buon drenaggio. Dopo Ottobre l'acqua va diminuita progressivamente. Durante l'inverno, infatti, la clivia può stare lunghi periodi senza essere annaffiata, fino a 20 giorni. La cura della clivia miniata richiede concimazioni piuttosto frequenti. È consigliabile un concime liquido che oltre ad un alto apporto di azoto, contenga anche potassio, ferro e magnesio.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Il Frutto della actinidia chinensis L’actinidia appartiene alla famiglia delle Actinidiacee ed all’omonimo genere; le specie più importanti sono Actinidia chinensis, quella maggiormente coltivata, e Actinidia arguta, avente frutti picco...
  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...

100pcsBonsai semi semi succulente ananas mini purificatore d'aria seme semi Tillandsia aria Casa & Giardino 100 / confezione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


clivia miniata: fioritura e potatura

Clivia miniata all'inizio della fioritura La clivia miniata fiorisce in primavera, da Marzo fino ad Agosto. Al contrario delle altre piante della stessa specie la miniata è più piccola mentre le sue infiorescenze, che nascono alla sommità di un lungo stelo, sono grandi e numerose. Possiamo trovare dai 10 ai 20 fiori alla volta. La bellezza di questa pianta sta nel fatto che anche se i suoi fiori durano poco, essi si riformano continuamente. Appena i fiori si seccano vanno eliminati per evitare che la pianta marcisca e alla fine della fioritura è indispensabile tagliare direttamente lo stelo alla base per assicurarsi una buona fioritura anche l'anno successivo. È bene tenere presente che le clivie coltivate in serra iniziano a fiorire a Novembre, ma va seguito comunque lo stesso procedimento per quanto riguarda la potatura. Un accorgimento importante, quando si pota la clivia con le cesoie, è ricordarsi di sterilizzarla perchè i parassiti potrebbero rovinare il suo robusto fogliame.


clivia miniata: curiosità

radici della clivia miniataLa clivia miniata è tornata recentemente in voga dopo alcuni anni di oblio in cui la si poteva trovare esclusivamente nei salotti delle nonne. Essendo un fiore molto alla moda negli anni '60-'80, ha subito un periodo di declino tornando fortunatamente alla ribalta negli ultimi anni grazie alla vividezza dei suoi fiori che non potevano passare inosservati per lungo tempo. Sarà interessante sapere che questa pianta fu scoperta da William J. Burchell nel 1815 il quale la raccolse lungo le coste del Great Fish River in Africa. Nel 1820 il botanico inglese James Bowie la inviò in Inghilterra per farla classificare da John Lindley che la chiamò Clivia nobilis in onore di lady Charlotte Florentine Clive duchessa di Northumberland. Altra curiosità che è bene conoscere, soprattutto se si hanno dei bimbi in casa, è che la clivia è velenosa in tutte le sue parti. Se ingerita in grande quantità può essere altamente tossica.



  • clivia miniata La clivia è una pianta erbacea, con radici rizomatose, originaria del Sud Africa; in Italia tipicamente se ne coltiva un
    visita : clivia miniata

COMMENTI SULL' ARTICOLO