Dipladenia

Dipladenia per il balcone

La dipladenia è la regina dei balconi: la sua diffusione è sempre più ampia grazie alla sua eleganza e, allo stesso tempo, alla facilità di coltivazione. Si tratta di una pianta che in poco spazio riesce a decorare con un fitto fogliame e fiori di colore acceso, che proprio per queste ragioni è molto apprezzata negli spazi dalle dimensioni ridotte.

Il potere decorativo della dipladenia è arricchito dal suo portamento rampicante, che permette alla pianta di diventare un elegante elemento di decoro che si sviluppa intorno agli elementi portanti del balcone o del terrazzo. Si consiglia, tuttavia, di permettere la crescita rampicante su elementi fissi dello spazio esterno soltanto nelle zone dal clima mite, dove è possibile lasciare la pianta all'esterno anche nel periodo invernale.

In caso contrario, meglio ricorrere a grate mobili che possano consentire il trasporto della pianta in luoghi riparati dal freddo. Esistono circa 30 varianti di dipladenia, che si distinguono per caratteristiche anche ben visibili. In linea generale, la dipladenia presenta foglie opposte di colore scuro e a margine intero, che creano un affascinante contrasto con i fiori di ampie dimensioni e dalla forma tubolare.

Dipladenia

1 PIANTA DI DIPLADENIA ROSSA VASO 14CM CON SPALLIERA RAMPICANTI MANDEVILLA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Coltivazione dipladenia

Dipladenia La coltivazione della dipladenia è facile, purché si abbia l'accortezza di porre a riparo la pianta con l'arrivo del periodo invernale, perchè si tratta di una pianta che patisce le temperature rigide e non dovrebbe essere esposta a condizioni climatiche con temperatura inferiore ai 12 gradi.

La dipladenia può essere coltivata in vaso, con terreno fertile e ricco di materia organica. E' una pianta che teme particolarmente i ristagni idrici a livello radicale, pertanto si consiglia di posizionare dei cocci in fondo al vaso per evitare che l'acqua si accumuli e faccia marcire le radici. Per la stessa ragione le annaffiature saranno frequenti ma non troppo abbondanti, in modo tale da evitare ristagni anche in superficie. Da evitare, invece, il sole diretto e le correnti d'aria: meglio ricreare ambienti umidi e semiombreggiati, ideali per piante di provenienza tropicale come la dipladenia. Nei periodi autunnali le innaffiature possono essere sospese o comunque molto diradate, per consentire alla dipladenia di entrare in riposo vegetativo. Nel periodo estivo, invece, la frequenza sarà maggiore, anche se si tratta di una pianta che non teme particolari periodi di siccità. Nel periodo estivo si potrà aggiungere un buon fertilizzante all'acqua di annaffiatura, per favorire lo sviluppo della pianta e una fioritura rigogliosa.

  • Dipladenia La dipladenia è una pianta di crescente diffusione non solo per i giardini, ma anche per gli spazi più contenuti, come i balconi o i terrazzi. Si tratta di una pianta in grado di offrire splendidi fio...
  • Fiori di Dipladenia sundaville Burgundy Le piante rampicanti della specie conosciuta come Dipladenia sundaville, appartengono alla famiglia delle Apocynaceae e sono originarie del continente americano meridionale. Con questa denominazione s...
  • Fiore mandevilla La mandevilla (famiglia Apocynaceae, la stessa del rincospermo e dell'oleandro), è una graziosissima pianta rampicante a crescita rapida, e caratterizzata da splendide fioriture estive profumate che a...
  • Fiori sundaville Nonostante la Sundaville sia una pianta che può sopravvivere anche in condizioni di siccità per brevi periodi, predilige terreni molto umidi. Durante le stagioni primaverile ed estiva, questa pianta r...

6 PIANTE DI DIPLADENIA ROSSA VASO 14CM SEMPREVERDI E RAMPICANTI MANDEVILLA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39€


Potatura della dipladenia

Dipladenia pianta La dipladenia è una pianta dallo sviluppo rampicante e tappezzante, che necessita di potatura per poter garantire uno sviluppo controllato. La potatura è importante soprattutto per piante, come la dipladenia, le cui radici permettono la coltivazione anche in spazi di dimensioni ridotte: in questi casi è importante saper controllare le dimensioni della pianta per evitare che invada tutto lo spazio a disposizione, creando ingombro eccessivo e diventando un elemento di ostruzione anzichè di decoro. La potatura richiesta dalla dipladenia è molto decisa e deve quindi essere effettuata nel periodo adatto, ovvero quello autunnale, per permettere poi alla pianta il giusto riposo. Occorre tagliare ad un'altezza da circa 5 cm dalla base i rami nuovi spuntati nel corso del periodo primaverile. Questa operazione permetterà alla pianta di avere più forze e nutrimento per la produzione di una chioma rigogliosa e forte anche per l'anno successivo. I vantaggi saranno anche preventivi nel confronto delle malattie: una pianta più sana è una pianta in grado di resistere meglio agli attacchi dei parassiti e dei funghi.


Malattie e parassiti dipladenia

dipladenia rossa A rivelare la presenza di parassiti o malattie in corso, nel caso della dipladenia, sono prevalentemente le foglie: osservarle è il metodo più semplice e immediato per capire se qualcosa non va e se la pianta è a rischio. Dalle foglie, ingiallite o pendenti, è possibile rilevare una scorretta coltivazione: in questo caso, aumentare o diminuire le innaffiature a seconda delle esigenze della pianta sarà sufficiente per riportarla ad uno stato di salute ottimale. Diverso è il caso, invece, delle infestazioni fungine e parassitarie: in tal caso intervenire in modo tempestivo con prodotto appositi spesso è l'unica soluzione. Le cause possono essere diverse, così come le manifestazioni visibili: se le foglie sono cosparse di piccole macchie scure potrebbe trattarsi di ragnetto rosso, un piccolo parassita in grado di provocare danni considerevoli alla pianta. Molto diffusa è anche la cocciniglia cotonosa, il cui nome si spiega facilmente osservando la sua presenza sulle foglie, che si manifesterà come piccole chiazze bianche e dall'aspetto, appunto, cotonoso. Eliminare i parassiti presenti sulle foglie non è semplice: se l'infestazione è ad uno stadio iniziale e dunque in una zona circoscritta è sufficiente eliminare i parassiti con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool. In caso contrario si dovrà intervenire con prodotti specifici e con la lotto chimica, se necessario. L'aspetto fondamentale è quello di riuscire ad eliminare ogni parassita presente, per evitare che l'infestazione torni a diffondersi e a progredire, mettendo a rischio la sopravvivenza della pianta stessa, che ne risulterebbe sempre più indebolita.


Annaffiatura dipladenia

pianta dipladenia La dipladenia è una pianta che ha bisogno di irrigazioni ed annaffiature abbastanza frequenti. Essendo una pianta tropicale ama i climi umidi, specialmente nella varietà mandevilla più adatta a zone d'ombra o di semi ombra. Durante la bella stagione quindi annaffiamo frequentemente cercando però di evitare inzuppamenti e ristagni nel terreno e nella zona delle radici. Questa pianta soffre infatti i ristagni e quindi nel dubbio diamo meno acqua, anche perchè i brevi periodi di siccità non sono un problema per questa pianta.

Nei mesi meno freddi, oltre a ricordarci di spostare la dipladenia all'interno o comunque di metterla al riparo se abitiamo in una zona dall'inverno freddo, dovremo diminuire la quantità d'acqua delle nostre annaffiature.

Nel periodo estivo invece è importante ricordarci di annaffiare le nostre dipladenie nelle ore meno calde della giornata, possibilmente alla sera o al mattino, orari in cui le temperature sono meno elevate e soprattutto in cui l'attività fogliare è più intensa rispetto alle ore centrali del giorno nelle quali le alte temperature causano la chiusura degli stomi.



Guarda il Video
  • dipladenia Pianta sempreverde rampicante originaria dell'America centrale e meridionale. I fusti sottili e carnosi crescono rapidam
    visita : dipladenia
  • dipladenia rampicante La Sundevilla rappresenta una pianta dallo sviluppo tipicamente rampicante e si caratterizza per essere estremamente dec
    visita : dipladenia rampicante
  • dipladenia rossa Buongiorno a tutti, Vorrei chiedere un consiglio per la mia Dipladenia. E' stata benissimo fino a dieci giorni fa.
    visita : dipladenia rossa
  • pianta padre pio La zamioculcas è una pianta d’appartamento estremamente interessante in virtù di alcune caratteristiche peculiari che
    visita : pianta padre pio

COMMENTI SULL' ARTICOLO