Pianta di papiro

Caratteristiche principali della pianta di papiro

La pianta di papiro è un sempreverde originario dell'Africa settentrionale. Ne esistono un gran numero di specie sparse per tutto il globo accomunate dal caratteristico aspetto che non può essere confuso con nessuna altra tipologia di pianta. La specie più nota e apprezzata fin dall'antichità è il cyperus papyrus, adoperato nell'antico Egitto per produrre la carta. I papiri hanno rizomi assai voluminosi e un ciuffo costituito da poche foglie alla base dal quale si dipartono gli steli lunghi e sottili. All'apice del fusto ci sono le brattee verdi che si aprono a corolla e il loro peso le fa lievemente piegare verso il basso. Le foglie sono ricche di silice che le fa divenire rigide e rende i bordi molto taglienti. I frutti della pianta sono piccoli acheni.
Piante di papiro

Papiro - Albero Artificiale Da Arredo Interno - Alto 180 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 189,99€


Le principali specie

Foglie di papiro Il cyperus papyrus è la pianta di papiro più conosciuta. Può raggiungere la ragguardevole altezza di quattro metri e termina con delle infiorescenze molto appariscenti. Le foglie sono lunghe ma sottili mentre i loro fiori sono costituiti da spighette morbide che compaiono i primi giorni di luglio. I fusti di queste piante sono triangolari e quelli più grandi possono avere anche una base di otto centimetri. Invece il cyperus alternifolium proviene dal Madagascar ed è una delle tante varietà perenni. E' noto anche come il falso papiro ed è molto diffuso nel nostro paese. E' molto più piccolo della varietà prima menzionata e alle nostre latitudini cresce bene anche entro le quattro pareti domestiche. Il cyperius albostriatus ha foglie particolari, striate di due diverse tonalità di giallo.

  • Pianta di cactus di Natale I cactus di Natale sono piante succulente arrivate nel continente europeo direttamente dal Brasile. Appartengono al genere della Schlumbergera e sono suddivise in sei differenti specie. Sono caratteri...
  • Sanseveria Se avete deciso di rendere più accogliente la vostra casa con piante e fiori da appartamento dovete innanzitutto considerare la quantità di luce disponibile, la temperatura interna, il tempo che avete...
  • Fiore di orchidea Phalaenopsis bianca. La temperatura è il principale fattore che regola il ciclo di fioritura dell'orchidea, è necessario, quindi, che vi sia una temperatura adeguata in base alla specie di orchidea. Generalmente, essendo...
  • Anthurium rosso Le piante da interni sono quelle che si adattano a vegetare in vaso e in luoghi chiusi, con temperature confortevole. Fiorite, sempreverdi o ad alberello prima di scegliere la pianta da interno per la...

Paradisi mini serra nilo - semi palma datteri nana, piante papiro giglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Tecnica colturale

Piante di papiro La pianta di papiro in natura vive in ambienti prettamente paludosi ma non è difficile da coltivare. Tuttavia è necessario creargli intorno un ambiente molto umido ed esporla ai raggi diretti del sole. Poco a poco che la pianta cresce gli steli perdono vitalità e devono essere subito rimossi tagliandoli con delle forbici affilate e disinfettate all'latezza del suolo. Gli steli morti continuano ad assorbire energie preziose alla pianta che smette di produrre nuovi butti e infiorescenze appariscenti. Il papiro vive bene a temperature comprese fra i 20°C e un massimo di 27°C purché nell'ambiente ci sia un elevato tasso di umidità. Se durante la stagione più calda dell'anno le temperature superano questa soglia limite, è buona abitudine ripararle in un luogo fresco.


Pianta di papiro: Annaffiature e terreno

Varietà di papiro Il papiro ha bisogno di molta acqua e per assicurargli un buon tenore di umidità è consigliabile mettere nel sottovaso una decina di centimetri d'acqua. In questo modo il rizoma del papiro assorbe tutta l'umidità di cui ha bisogno.Nebulizzate spesso le foglie con semplice acqua del rubinetto sia durante l'inverno che in estate. Evitate però di rendere il terreno fradicio perché potrebbero presentarsi marcescenze molto difficili da curare in un secondo momento.Queste piante devono essere rinvasate nel momento in ci le radici hanno riempito completamente lo spazio a disposizione. L'operazione va effettuata nelle prime settimane della primavera adoperando un nuovo terriccio molto poroso. Adoperate un terriccio fertile miscelato a un buon quantitativo di carbonella triturata finemente.


Guarda il Video
  • pianta di papiro Viene chiamata comunemente papiro una pianta erbacea appartenente al genere delle cyperacee, il cui nome botanico è cype
    visita : pianta di papiro
  • pianta padre pio La zamioculcas è una pianta d’appartamento estremamente interessante in virtù di alcune caratteristiche peculiari che
    visita : pianta padre pio

COMMENTI SULL' ARTICOLO