Piante da appartamento poca luce

Piante da appartamento con poca luce: l'Aspidistra

L’Aspidistra è un genere di pianta sempreverde che si adatta benissimo alla vita d’appartamento, soprattutto in condizioni luminose poco favorevoli. Si caratterizza per il fogliame verde lucido estremamente decorativo e la sua coltivazione richiede veramente pochissime accortezze. Importante è inserire l’Aspidistra in un angolo della casa non troppo freddo e comunque al riparo dal gelo. La pianta non ama particolarmente la luce diretta dei raggi solari, deve essere frequentemente annaffiata d’estate e solo una o due volte al mese, in inverno. Tra le piante da appartamento con poca luce, l'Aspidistra è indubbiamente una delle più longeve e resistenti ma è bene non eccedere mai con le annaffiature. Per mantenere la bellezza delle foglie, invece, è preferibile lavarle delicatamente con un panno umido.
Poca luce per l'Aspidistra

Blumfeldt Odeon Grey Gazebo da Giardino con Tetto in Poliestere resistente alle intemperie (3 x 3 metri, struttura in tubi d'acciaio, design decorativo, antiruggine) beige chiaro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 199,99€


Piante da appartamento con poca luce: la Beaucarnea

La piccola Beaucarnea recurvata La Beaucarnea (detta anche "mangiafumo") è una pianta sempreverde succulenta, proveniente dal Messico. Il fusto di questa palma in miniatura è semi-legnoso e si caratterizza per la sua tipica forma a bottiglia: più larga sulla base (dove s’immagazzina l’acqua) e allungata verso l’apice. I rami non sono molti e a ciascuna delle loro estremità nascono dei ciuffi di foglie che scendono curvi verso il basso (da qui il nome B. recurvata). Nel Nostro Paese, la Beaucarnea è coltivata soprattutto come pianta ornamentale e cresce molto lentamente: per tale motivo le sue dimensioni, spesso, restano al di sotto del metro e mezzo d’altezza. Coltivare la mangiafumo è molto semplice perché non risente assolutamente degli sbalzi climatici e sopporta bene qualsiasi tipo di temperature ma teme le correnti d'aria fredda.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Fiori di Pesco Il pesco è originario della Cina, dove tutt’ora lo si può ancora rinvenire allo stato spontaneo. Alessandro Magno, in seguito alle sue spedizioni contro i Persiani, portò il pesco in Grecia, mentre i ...
  • Pianta di Susino con frutti Il susino appartiene alla famiglia delle Rosacee, alla sottofamiglia delle Pruniodee, o Drupacee, ed al genere Prunus; le specie più importanti sono il susino europeo e quello giapponese.Il susino e...
  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...

Blumfeldt Arno Fontana Da Giardino Decorativa Esterni Interni (Illuminazione LED, Pompa 11W, Giochi D´acqua) Rame

Prezzo: in offerta su Amazon a: 174,99€


Piante da appartamento con poca luce: il Filodendro

Il candido fiore del Filodendro Il Filodendro è una pianta che spesso muta forma in base alla fase di sviluppo e una pianta giovane spesso ha una conformazione diversa da quella che andrà ad assumere allo stato adulto. Si adatta bene alle condizioni di poca luminosità ma in appartamento la sua altezza è notevolmente ridotta rispetto alle piante coltivate in serra. Le sue foglie verde smeraldo, sono sagittate, chiare, luminose, e possono raggiungere anche i 25 cm di lunghezza. Grazie all’acqua depositata all’interno dei piccioli, il filodendro è capace di resistere anche a lunghi periodi di siccità. Il fiore è a forma di spadice, molto carnoso e si forma solo negli esemplari adulti, mentre i frutti sono a forma di bacca. Per svilupparsi bene, il filodendro ha bisogno crescere al riparo dalle correnti d'aria e al riparo dal sole.


Piante da appartamento poca luce: Piante da appartamento con poca luce: la Zamia

La classica ed elegante Zamia La Zamia è una pianta sempreverde della famiglia delle Zamiaceae ed è una delle piante da appartamento con poca luce più coltivate per merito delle sue qualità ornamentali e perché non richiede particolari attenzioni. Le sue foglie sono molto lucide, succulente, dalla forma pennata e con i margini lisci. Per un corretto sviluppo della Zamia, è necessario che la pianta sia esposta in un ambiente luminoso ma non a stretto contatto con i raggi solari diretti. E’ una pianta molto resistente che ama il caldo ma vive anche a temperature molto basse. Le annaffiature devono essere frequenti ma, quando la pianta è già adulta, è possibile annaffiarla solo quando il terreno è asciutto. Per una crescita vigorosa, la pianta va collocata in un terreno soffice e ben drenato perché la Zamia teme i ristagni idrici.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO