Piante in casa

La Sansevieria (detta anche Sanseveria)

La Sansevieria, una tipologia alquanto diffusa di piante in casa, e più comunemente definita Sanseveria, appartiene alla famiglia delle Liliacee e proviene dalle coste meridionali dell'Africa, oltre che da gran parte del territorio asiatico. Essa può crescere sino a un metro d'altezza e presenta foglie a forma di spada di colore verde, sebbene siano possibili delle rigature differenti a seconda dell'esatta zona di provenienza dell'esemplare. La Sansevieria va piantata in un vaso piuttosto ampio, preferibilmente in terracotta, e necessita di un terriccio adatto alle succulente. Va altresì ricordato che questa pianta necessita di buona luminosità, ma non va esposta per troppo tempo ai raggi solari, che potrebbero a lungo andare deteriorarla; parimenti, si deve cercare di garantirle sempre un ambiente in cui la temperatura non scenda al di sotto dei 10 °. Il suo costo medio è di 15euro.
Un esemplare di Sansevieria

3-in-1 Tester del Suolo Meter di Umidità del Suolo Luce PH Test Kit Giardinaggio Cura delle Piante Pianta Paesaggistica Prato Cura in Casa e Fuori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€
(Risparmi 11€)


Piante in casa: il bonsai

Un esemplare di Bonsai Un' altra pianta che le casalinghe amano possedere è il bonsai, un esemplare di origine asiatica. Sebbene esso necessiti di cure piuttosto frequenti, non è necessario essere un vero e proprio 'pollice verde' per possederne uno e per garantire a quest'ultimo una lunga sopravvivenza. Occorre prestare attenzione soprattutto ai seguenti aspetti: luce, potatura, annaffiatura e rinvaso; un bonsai necessita di molta luce poiché essa è necessaria per lo svolgimento della fotosintesi, senza la quale la pianta non è in grado di crescere. E' altresì importante annaffiarlo almeno due volte a settimana e provvedere a cambiarne il vaso ogni due/tre anni. Altro aspetto importantissimo è la potatura del bonsai, per la quale bisogna prestar attenzione a eliminare soltanto i germogli che compromettono l'estetica dell'esemplare. Un bonsai 'giovane' costa mediamente tra i dieci e i quindici euro.

  • Arredare con le piante da interno In un ambiente chiuso come una stanza, una pianta d'appartamento arreda e contribuisce a dare un tocco di freschezza ed eleganza. Naturalmente bisogna scegliere le piante adatte; scelta non sempre fac...
  • Pianta di cactus di Natale I cactus di Natale sono piante succulente arrivate nel continente europeo direttamente dal Brasile. Appartengono al genere della Schlumbergera e sono suddivise in sei differenti specie. Sono caratteri...
  • Piante di papiro La pianta di papiro è un sempreverde originario dell'Africa settentrionale. Ne esistono un gran numero di specie sparse per tutto il globo accomunate dal caratteristico aspetto che non può essere conf...
  • Sanseveria Se avete deciso di rendere più accogliente la vostra casa con piante e fiori da appartamento dovete innanzitutto considerare la quantità di luce disponibile, la temperatura interna, il tempo che avete...

Malayas Espositore per fiori, in legno, scaffalatura per interni ed esterni, per 6 vasi, 96 x 95 x 25 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,99€


Il ficus benjamina

Un esemplare di ficus benjamin Il ficus benjamina è un esemplare appartenente alla famiglia delle Moraceae, proveniente dall'Asia meridionale e parecchio apprezzato per il suo folto fogliame. Per mantenerlo in ottime condizioni è necessario un terriccio soffice e poroso, con particolare attenzione al suo drenaggio al fine di evitare la formazione di ristagni idrici; un ficus benjamina sopravvive meglio in ambienti caldi ed è in grado di sopportare anche le elevatissime temperature estive, per quanto sia preferibile riporlo in una zona ombrata durante le ore più calde della stagione estiva. Trattandosi di una tipologia di piante in casa, sono da evitare assolutamente gli sbalzi di temperatura, che potrebbero causarne il deterioramento, e la formazione di un terriccio arido, che causerebbe la morte dell'esemplare. Un ficus benjamina ha solitamente un costo di dieci euro.


Il Filodendro (o Monstera)

Un esemplare di filodendro La Monstera, più nota con il nome di Filodendro è una della piante che con maggiore frequenza è possibile vedere negli appartamenti delle famiglie italiane. Dal design esotico, essa presenta foglie molto grandi e lucide ed è in grado di produrre dei frutti dal sapore simile a quello dell'ananas. Inutile dire che questa pianta necessiti di molta acqua durante il periodo estivo, mentre nella stagione invernale è sufficiente annaffiarla anche una sola volta alla settimana, facendo attenzione ogni qualvolta il terriccio cominci a seccarsi e, dunque, richieda di essere irrigato. Per quel che concerne la potatura, il Filodendro pare non necessitarne, per quanto sia comunque necessario eliminare tutte le foglie che via via si disseccano, al fine di evitare il propagarsi di una eventuale malattia. Il suo costo si aggira intorno ai dieci euro.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO