Piante natalizie

L'addobbo della casa per Natale

La festa del Natale è una delle più amate in tutto il mondo cattolico, per l'atmosfera magica che porta con sé. In molti Paesi, tra i quali l'Italia stessa, c'è l'uso di addobbare e decorare la propria abitazione a tema natalizio, usando non solo oggetti e festoni, ma anche disponendo in appartamento o in giardino delle piante natalizie. Infatti, ci sono delle piante che per tradizione ormai vengono associate a questa festa, e che quindi sono immancabili in casa: basta anche solo la presenza di una di loro per dare vita ad un clima natalizio. Quella che potrebbe essere dichiarata la pianta natalizia per eccellenza è l'abete: anche se si è un po' persa l'abitudine di addobbare alberi veri, preferendo quelli sintetici, ancora c'è chi adotta un abete in casa, salvo poi piantarlo in giardino passate le feste, o restituirlo al negozio affinché venga riportato nel bosco. L'odore resinoso del suo legno e dei suoi aghi è uno dei più tipici del Natale.
Abeti pronti per essere addobbati per il Natale

Blumfeldt Forsthaus decorazione natalizia ghirlanda pino illuminata (lunghezza 12 m, cavo alimentazione 5 m, realistici rami di pino, 180 luci LED) - bianco caldo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,99€


Le piante natalizie

Pianta di vischio attaccata ai rami di un albero L'abete diventa il centro della casa, una volta addobbato con palle decorative, candele, capelli d'angelo, e con l'immancabile stella come puntale. Ma ci sono molte altre piante natalizie che possono servire non solo per decorare l'appartamento, ma anche per fare dei doni graditi. Tra le piante che vengono usate prevalentemente per realizzare degli addobbi in casa, ci sono il vischio, l'agrifoglio e il pungitopo. Il vischio (Viscum album) è una pianta cespugliosa, sempreverde e parassita. Chi ha la fortuna di vivere accanto a luoghi dove vi siano macchie d'alberi, potrebbero trovarlo facilmente attaccato ai rami o al tronco di querce, noci o pioppi. Le sue foglie sono lunghe e di un bel colore verde lucido; i fiori sono gialli e i frutti sono le caratteristiche bacche bianche con l'interno colloso. Si appende all'architrave della porta, ed è credenza comune che baciarsi sotto al vischio porti fortuna.

  • Albero di faggio Il faggio, il cui nome scientifico è Fagus sylvatica, è un albero appartenente alla famiglia delle Fagaceae. Esso è in grado di raggiungere un altezza elevata, intorno ai 40 metri, e può formare degli...
  • La stella di natale Simbolo di rinascita e di buon auspicio, la stella di natale è una pianta tropicale originaria del Messico che fiorisce proprio nel periodo natalizio. Conosciuta con il nome scientifico Euphorbia Pulc...
  • Albero di natale vero Protagonista indiscusso delle feste, l'albero di natale riesce a donare all'ambiente domestico un'atmosfera calda e familiare. E se ogni anno torna l'annoso dilemma circa l'opportunità di acquistare u...
  • l'abete bianco Il nome scientifico dell'abete è abies, dal latino habeo che significa "io ho". In allusione alla particolare altezza di molte specie di abete. L'abete trae origine tra le catene montuose dell'Europa ...

Blumfeldt Dreamhouse luci illuminazione natalizia (catena luminosa da 16 metri, 320 LED, cavo da 6 metri, effetto flash motion, IP44, per interni ed esterni) - bianco freddo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,99€


Il pungitopo e l'agrifoglio

Un bel ramo di agrifoglio ricco di bacche rosse Le altre due piante natalizie che vengono usate per decorare la casa, creando per lo più ghirlande o festoni da appendere alle porte, o sul caminetto, sono il pungitopo e l'agrifoglio. Il pungitopo (Ruscus aculeatus) è un arbusto sempreverde che si caratterizza per la produzione di bacche dal vivace colore rosso. Questi frutti vengono prodotti in inverno, e quindi a Natale i rami di pungitopo ne sono pieni, ed è per questo che sono molto decorativi. Il suo nome comune, pungitopo, deriva dal fatto che le foglie hanno piccole punte assai aguzze. L'agrifoglio (Ilex aquifolium) è molto simile al pungitopo, tanto da essere chiamato comunemente anche pungitopo maggiore. I suoi fiori sono di colore bianco, e anche l'agrifoglio, in inverno, produce bacche, o drupe, di colore rosso acceso. Il suo uso a scopo bene augurante e decorativo risale all'epoca pagana, quindi prima dell'avvento del Cristianesimo e dell'istituzione della festa del Natale.


Piante natalizie da regalare

Stelle di Natale di diversi colori Infine, ci sono piante natalizie che possono decorare la casa e si prestano soprattutto per fare un gradito dono. La prima che si può citare è senza dubbio la stella di Natale (Euphorbia pulcherrima). Questa pianta, detta anche Poinsettia, è originaria del Messico ed è nota per i suoi fiori rossi che sembrano stelle. In realtà, quelli non sono fiori ma brattee, ovvero foglie di colore rosso. In commercio se ne trovano anche forme ibride di colore bianco, o rosa. Un'altra delle piante natalizie più amate è l'Anthurium, che può essere donato sia reciso, composto in un mazzo o in un centro tavola, oppure in vaso. L'Anthurium è una pianta molto ornamentale, il cui fiore si costituisce di uno spadice centrale e di una spata, ovvero una grande foglia singola che circonda lo spadice, che di solito ha colore rosso lucido, ma può essere anche bianca o rosa salmone.



Guarda il Video
  • piante natalizie Chi ama il bricolage può realizzare facilmente dei fiori di natale fai da te, belli e decorativi proprio come quelli ver
    visita : piante natalizie

COMMENTI SULL' ARTICOLO