Piante verdi da appartamento

Conoscere le piante verdi da appartamento

Riempire un angolo vuoto del salotto, del corridoio o dell’ingresso risulta particolarmente complicato a volte, ma per gli amanti del verde si può optare per l’acquisto di una pianta che non soffra stando in ambienti chiusi. Le piante verdi da appartamento sono tante, ognuna con le sue caratteristiche che la rendono unica; dalle succulente alle specie a portamento semi-arboreo, fino alle rampicanti. Naturalmente, anche le piante da appartamento hanno esigenze differenti da specie a specie e, prima di acquistarne una, è bene valutare se l’ambiente ad essa destinata abbia le giuste caratteristiche: illuminazione, temperatura e umidità. Alcune varietà necessitano della luce diretta del sole, altre ancora l’ombra, caratteristiche che non tutte le camere hanno. Di seguito alcune specie che non necessitano di particolari accorgimenti e che rappresentano, ormai da anni, gli elementi principali del gardening in casa.
Soggiorno decorato con piante da appartamento

COMPO SANA TERRICCIO DI QUALITA' PER PIANTE VERDI IN CONFEZIONE DA 10 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


l'aspidistra

AspidistraIl genere Aspidistra annovera alcune dozzine di specie originarie dell’Asia e dell’Africa. Queste piante videro il loro periodo fiorente a cavallo tra la seconda metà dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, quando, importate in Europa, spopolarono negli appartamenti e nelle case per via della loro resistenza e facilità di gestione. Con gli anni l’aspidistra si è diradata, ma nell’ultimo ventennio è ritornata alla ribalta anche tra i fiorai, che ne utilizzano le ampie foglie per la creazione di composizioni floreali. Dalle foglie generalmente verde scuro o con screziature e bande gialle, l’aspidistra è una pianta che non tollera la luce diretta del sole, ma va posizionata in una zona ben illuminata e non a diretto contatto con le fonti di calore artificiale. La sua crescita è lenta e perciò si travasa, in genere, ogni 4-5 anni, ed è così longeva che può superare i cento anni di età. Tollera temperature anche sotto lo zero e sopra i quaranta gradi, ma non per periodi prolungati, pertanto si avrà cura di monitorare la temperatura ambientale, addizionando frequenti nebulizzate alle foglie e al terreno.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Fiori di Pesco Il pesco è originario della Cina, dove tutt’ora lo si può ancora rinvenire allo stato spontaneo. Alessandro Magno, in seguito alle sue spedizioni contro i Persiani, portò il pesco in Grecia, mentre i ...
  • Pianta di Susino con frutti Il susino appartiene alla famiglia delle Rosacee, alla sottofamiglia delle Pruniodee, o Drupacee, ed al genere Prunus; le specie più importanti sono il susino europeo e quello giapponese.Il susino e...
  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...

Neudorff Concime Granulare Azet in Confetti per Piante Verdi, 40

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,31€


Il tronco della felicità

Tronco della felicità Il tronco (o tronchetto) della felicità, è il nome comune attribuito alla Dracaena fragrans, una pianta sempreverde originaria dell’Africa e coltivata in quasi tutto il mondo a scopo ornamentale. Diffusasi in Italia intorno alla fine degli anni 60, il tronco della felicità è una specie che si adatta quasi esclusivamente alla vita da appartamento, dal momento che in inverno non tollera minimamente temperature sotto i quindici gradi. All’apice del suo caratteristico tronco si sviluppano le lunghe foglie lucide, che ricadono verso il basso, dal colore verde brillante o verde scuro con venature giallastre (in base alla varietà), mentre il tronco, marrone chiaro e a forma di cilindro, è eretto e reca sovente altre gemme con foglie ben sviluppate. Questa pianta necessita di un’ampia area luminosa ma non a diretto contatto con il sole, e di numerose innaffiature soprattutto nel periodo estivo. Anche se raramente, il tronco della felicità produce un’infiorescenza lunga circa 50 centimetri composta da piccoli e profumati fiori rosa pallido.


Piante verdi da appartamento: Aloe vera

Aloe vera in vaso Contrariamente a quanto si possa pensare, tra le piante verdi da appartamento figura anche la famosa aloe vera, impiegata principalmente nella medicina tradizionale e nella produzione di prodotti alimentari e cosmetici. Il nome scientifico dell’aloe vera è Aloe barbadensis, ed è una specie succulenta distribuita in buona parte dell’Asia, dell’Africa e dell’America meridionale; le sue foglie sono lunghe, carnose e costellate ai margini di spine coriacee e di colore scuro. Le piante più anziane producono un’infiorescenza a forma di pannocchia, con fiori stretti e allungati di colore giallo o rossastro. Essendo una pianta che esige climi caldi e terreni aridi, è difficile coltivarla all’aperto (soprattutto nelle regioni con inverni rigidi), ma si presta molto bene alla coltivazione in casa. Necessita di un ambiente luminoso, a diretto contatto con il sole per buona parte della giornata e di innaffiature frequenti, ma evitando dannosi ristagni idrici. In inverno è bene spostarla dalle fonti di calore artificiale, ma non bisogna mai posizionarla in ambienti con temperature al di sotto dei quindici gradi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO