Spatifillo

Spatifillo o Spathiphyllum: generalità.

Lo Spatifillo o Spathiphyllum è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Araceae, originarie dell'America Centrale. In natura si hanno 7 specie di piante differenti ma le più utilizzate sono Spathiphyllum Wallisi. La pianta produce lunghe foglie leggermente appuntite all'estremità di lunghezza variabile, lucide, di colore verde scuro che sono sostenute da un picciolo rigido. Una particolarità della pianta è quella di non avere un vero e proprio fusto, infatti i piccioli che sostengono le foglie e gli steli dei fiori partono da un rizoma sotterraneo, quindi non visibile. I fiori, di colore bianco, sono costituiti da una spata bianca che avvolge per metà un'infiorescenza giallastra simile ad una pannocchia. La durata dei fiori è di parecchie settimane e prima di appassire cambiano colore tendendo sempre di più al verde.
Spathiphyllum in fiore.

DRACENA Artificiale- H. 175.cm - Yucca Mini Variegata - Tronco Mediterraneo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 261,45€


Spatifillo, cura e accorgimenti.

Spathiphyllum Vaso 17 cm Lo Spatifillo non ama il freddo, ecco perché nelle nostre zone è un'ottima pianta ornamentale da interno. Le temperature in clima invernale non devono scendere al di sotto di 12-15 °C poiché le foglie si brucerebbero. Sopportano posizioni con poca luce o comunque moderata anche se preferiscono luce diffusa ma mai a diretto contatto coi raggi solari. Le innaffiature devono essere regolari soprattutto nel periodo estivo, è consigliato nebulizzare la foglie con acqua tiepida e non calcarea. Si consiglia, ove possibile, un ambiente con un alto tasso di umidità. La concimazione va effettuata ogni 25-30 giorni, utilizzando concime per piante da fiore. Non si effettuano particolari interventi di potatura ma bisogna eliminare la parti secche o danneggiate per favorire lo sviluppo della pianta stessa.

  • lo spatifillo bianco Lo spatifillo è considerato dai floricoltori una pianta rustica non nel senso che vive all'esterno durante l'inverno, ma perchè è di una resistenza veramente notevole in casa anche in condizioni ambie...
  • Fiori bianchi di Spatifillo Le piante di Spatifillo sono semplici da coltivare in maniera rigogliosa, all'interno della propria casa. Temono le temperature invernali inferiori ai quindici gradi e gli ambienti troppo secchi. Il t...
  • Spathiphyllum pianta Lo Spathiphyllum è una pianta sempreverde originaria delle zone Americane Subtropicali, appartenente alla famiglia delle Araceae. Dal portamento eretto, produce delle foglie molto ornamentali, lucide ...
  • pianteappartamento Le piante da appartamento presentano caratteristiche di resistenza molto elevate, anche se per la loro crescita sana necessitano di adeguate tecniche di coltivazione e potatura. Le piante da appartame...

Suttons Seeds 112023 - Sementi di ciclamino hederifolium

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,2€


Spatifillo : malattie e riproduzione.

Spatifillo attaccato da ragno rosso.Una cosa da evitare assolutamente è il ristagno idrico che porta a marciume radicale e ingiallimento delle foglie, oltre alla possibile formazione di funghi. Per prevenire bisogna assicurarsi di non lasciare mai acqua nel sottovaso, inoltre un buon tasso di umidità aiuta la pianta. Parassiti che possono arrecare danno alla pianta sono: acari ( ragno rosso su tutti) , afidi e le cocciniglie, quest'ultimi vanno eliminati con cotone intriso nell'alcol, strofinando delicatamente la zona colpita. Per quanto riguarda la riproduzione, in natura la pianta si moltiplica con la semina. Gli esemplari in vaso invece possono essere riprodotti dividendo i cespi di foglie in vari ciuffi e avendo cura di non recare danno alle radici. Il terreno da scegliere deve essere soffice, in grado di trattenere leggermente l'umidità, il rinvaso va praticato a inizio primavera o a fine inverno.


Spatifillo : accorgimenti e curiosità

Coltivazione in serra. Per concludere con qualche consiglio, in commercio si trovano piante in vasi di dimensioni da 9 - 10,5 cm fino a 17 - 22 cm o anche più grandi. Di solito si consiglia l'acquisto di piante in vaso 17, già abbastanza forti da resistere al trasferimento da negozio - centro commerciale - vivaio fino a casa, dovendosi ambientare con il nuovo tasso di umidità, l'esposizione alla luce solare e il clima. Ricordarsi di annaffiare con frequenza e di evitare i ristagni idrici, ci si accorge se la pianta ha bisogno di acqua urgentemente la vedremo "moscia". In questo caso si consiglia di immergere ove possibile lo spatifillo con tutto il vaso dentro una vasca o un recipiente. Inoltre risulta molto utile nebulizzare frequentemente le foglie con acqua tiepida e non calcarea, evitando però di bagnare direttamente il fiore.



Guarda il Video
  • spatifillo cura Al genere spathiphyllo appartengono 4-5 piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale. La più comunemente col
    visita : spatifillo cura

COMMENTI SULL' ARTICOLO