Tintura madre in ordine cronologico

Nel campo erboristico e fitoterapico esistono numerose tipologie di preparati ottenuti dalla lavorazione di piante e fiori che vengono comunemente impiegati per la cura di svariati disturbi che possono essere molto fastidiosi. Nella nostra sezione potrai leggere numerosi articoli in ordine cronologico in cui ti spiegheremo quali sono i diversi impieghi che si possono fare della tintura madre e quali sono le corrette modalità per un uso sicuro, privo di controindicazioni.

Articoli su : Tintura madre


1           3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
  • Tilia tomentosa tintura madre

    Fiore di tilia tormentosa L'utilizzo della tilia tormentosa tintura madre è applicato in fitoterapia. Aiuta a combattere l'insonnia, i disturbi delle vie aeree ed è calmante del sistema nervoso. Dai semi del tiglio si ricava u
  • Avena sativa tintura madre

    Carossidi di avena sativa L'avena sativa è una graminacea dal fusto sottile e cavo. Le foglie sono presenti lungo il gambo, che è suddiviso da più nodi che vengono chiamati "culmi". Le infiorescenze si sviluppano in frutti, le
  • Biancospino controindicazioni

    il biancospino rilassa La tintura di biancospino è un elaborato erboristico per uso interno. Ha molte proprietà e poche controindicazioni. Solo in alcuni casi, in somministrazione, si riscontrano problemi su donne in gravid
  • Tintura madre Boiron

    Tintura madre Tecnicamente la tintura madre Boiron è una estrazione idroalcolica di acqua e di alcool, ottenuta mediante la macerazione a freddo di un materiale vegetale fresco. Questa soluzione idroalcolica ha una
  • Tintura madre salvia

    Illustrazione botanica della Salvia officinalis La tintura madre di salvia è un estratto alcolico di questa pianta, che si può preparare in casa o trovare in commercio in erboristeria, e che può essere utile per curare diversi malanni e sintomi di
  • Escolzia tintura madre

    escolzia: particolare fiore La tintura madre di escolzia viene impiegata in medicina omeopatica nella lotta ad alcune patologie, grazie alle sue importanti virtù fitoterapiche. Tutte le informazioni sulle caratteristiche general
  • Tintura di propoli

    Un'ape al lavoro nel suo alveare La tintura di propoli è un preparato molto usato nella scienza erboristica, poiché aiuta soprattutto a curare i malanni stagionali, come l'influenza.
  • Tarassaco controindicazioni

    campo di tarassaco Il dente di leone è comunemente conosciuto con il nome di tarassaco. E' una pianta comune, indicata nella cura del fegato e della cistifellea. Prima di impiegarla per un uso interno è utile conoscere
  • Biancospino gocce

    pianta di biancospino Il biancospino è una pianta conosciuta sin dall'antichità e utilizzata per le sue qualità benefiche. Le gocce di biancospino in particolare, aiutano nella lotta e nella prevenzione di alcuni disturbi.
  • Valeriana effetti collaterali

    Fiore della <i>Valeriana officinalis</i>. Gli effetti collaterali della valeriana sono generalmente lievi e comunque riscontrati in una percentuale ridotta dei consumatori. Tuttavia non devono essere sottovalutati nel caso in cui si dovessero
  • Tinture madri

    fiori per tintute madri Le tinture madri utilizzate dalla fitoterapia sfruttano le sostanze attive delle piante fresche che vengono potenziate dopo un periodo di macerazione in alcool di circa 20 giorni. Questo procedimento
  • Gocce di biancospino

    Disegno botanico di crataegus oxyacantha Tra le molte piante i cui principi vengono usati in erboristeria c'è anche il biancospino. Le gocce di biancospino sono usate come sedativo naturale, per calmare stati ansiosi e attacchi di panico, ma
1           3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  



sitemap %>