Ficus

Generalità

I Ficus sono piante (rampicanti, alberi oppure arbusti) appartenenti alla famiglia delle Moraceae provenienti dalle regioni tropicali e sub-tropicali del pianeta che generalmente nel nostro paese fanno bella mostra di sé in appartamento, coltivati in vaso, ma che all’occorrenza e nel clima adatto (nel Sud Italia) possono essere coltivati all’aperto raggiungendo dimensioni considerevoli. Per fare un esempio, il classico Ficus benjamina nel suo areale tipico diventa un albero che raggiunge i 30 m di altezza, e nel nostro paese può arrivare a sfiorare i 20 m. L’unico ficus coltivato anche al nord Italia è il Ficus carica, il classico Fico comune, proveniente dalle regioni subtropicali temperate dell’Asia Minore. I Ficus possono avere fogliame sempreverde o non, con foglie semplici a margine intero, a volte ondulato o lobato. Sono tutti accomunati dalla presenza di lattice all’interno di opportuni canali contenuti nei loro tessuti, un liquido vischioso irritante che spesso serve a tenere lontani i fitofagi e che può avere anche impieghi commericiali come nel caso del Fico della gomma (Ficus elastica), e dall’impollinazione dei fiori unisessuali molto piccoli e privi di corolla, riuniti all’interno di un ricettacolo cavo, da parte di imenotteri quasi sempre specie-specifici. Questo significa che solo un certo imenottero può impollinare un certo Ficus, e quindi portare un ficus fuori dal suo areale conduce alla sterilità della pianta a meno che non venga operato il trasferimento dell’imenottero ad essa collegato. Sempre riguardo a Ficus carica è infatti da segnalare il trasferimento avvenuto a fine ‘800 in California sia della pianta proveniente dall’Algeria che della Blastophaga psenes, l’insetto impollinatore. I frutti dei Ficus sono acheni e formano infruttescenze dette siconi.
ficus elastica

FICUS Verde - Albero Artificiale con Tronco Vero - Alto 125 cm Largo 50 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,99€


Ficus: Specie

ficus benjaminaTra le specie di Ficus ricordiamo:

Ficus elastica.

Il Fico della gomma è un sempreverde che può vivere all’aperto nel nostro paese a sud e in tutta la zona degli agrumi, su terreni ricchi e umiferi, di medio impasto, in pieno sole. Sensibile al gelo, se la pianta è già ben sviluppata viene danneggiata in parte e adeguatamente potata poi ricaccia senza problemi, in giovane età invece viene uccisa inesorabilmente. In zone caratterizzate da inverni poco clementi, quindi, può essere coltivato in serra o appartamento, in situazioni di abbondante luce diffusa, e protetto da correnti d’aria, fonti di calore troppo ravvicinate, aria secca e acqua che ristagna nel sottovaso (pena la defogliazione della pianta). Nel suo habitat naturale il Ficus elastica raggiunge i 30 m di altezza e presenta forma espansa, con grandi foglie coriacee ellittiche e lucide, verdi e glabre, a volte variegate, e le gemme protette da una brattea caduca, rossastra o rosea tanto più pigmentata quanto maggiore è l’esposizione alla luce solare. Si propaga per talea di apice (con 5-7 foglie che vanno legate attorno al ramo) o di ramo in serra oppure o per margotta in estate, mai per seme. Sensibile agli attacchi della cocciniglia, della cocciniglia cotonosa, della cocciniglia di S. Josè, e agli attacchi di antracosi. Tra le varietà di Ficus elastica ricordiamo:

“Robusta” a foglie più piccole e scure, ravvicinate.

“Decora” a foglie più grandi della specie tipica, sfumate di bronzo, e con le brattee rosso vivo. Molto bella.

“Doescheri” somigliante a “Decora” ma con variegatura fogliare sui toni del giallo e del bianco. Bellissima ma molto delicata.

“Variegata” a foglie variegate in color crema, delicate.

Ficus benjamina

Come il Ficus elastica nel nostro paese vive all’aperto sono al sud e nella zona degli agrumi, in pieno sole, su terreni di medio impasto e ricchi (è comunque più adattabile di F. elastica in fatto di terreno). Resiste alla siccità. In alternativa può essere coltivato in appartamento o in serra, in situazioni di luce diffusa e molto abbondante. Nel suo habitat diventa un sempreverde alto più di 12 m, con fusto dalla corteccia grigiastra e radici aeree e una bella chioma elegante e aggraziata composta da ramificazioni flessuose parzialmente piangenti e foglie ovato ellittiche dall’apice acuto dio colore verde scuro, lucide e glabre. Si moltiplica in serra, per seme oppure per talea di punta o di ramo presa dal legno di un anno a fine inverno, oppure per margotta. Adatto a guiardini di medie dimensioni e utilizzato anche come alberatura stradale, può essere potato per dargli una forma particolarmente ordinata. Tra le sue avversità ricordiamo la sensibilità al marciume radicale e agli attacchi di cocciniglia e acari. Tra le varietà di Ficus benjamina ricordiamo “Comosa”, “Nuda” e “Exotica”.

Ficus macrophylla

Ancor più rustico di Ficus elastica è un sempreverde adattabile ai climi marittimi e alla siccità. Vive in pieno sole o mezzombra su qualsiasi suolo, anche se preferisce terreni freschi e profondi, di medio impasto. Somiglia sia al Ficus elastica che a una Magnolia grandiflora. Ha grandi foglie alterne e oblunghe, coriacee, lucide sulla pagina superiore, color ruggine in quella inferiore, e chioma espansa formata da grossi rami orizzontali da cui partono radici aeree che possono arrivare a raggiungere il terreno. Giunge a 10-15 m di altezza e dal fusto si dipartono grosse radici superficiali, molto caratteristiche. Si moltiplica per talea apicale a primavera o per margotta. Adatto a grandi spazi, lontano da edifici che potrebbe danneggiare con il suo apparato radicale.


Ficus Elastica Verde - Pianta Artificiale Da Arredo Interno - Alta 120 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 75,99€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO