Lagerstroemia

Generalità

La Lagerstroemia (Lagerstroemia indica) è un piccolo albero, o un arbusto a seconda delle varietà e di come viene coltivata, appartenente alla famiglia delle Lythraceae. Ha più fusti e le branche ascendenti, quindi la chioma piuttosto ampia ha una forma a vaso. Può arrivare da 3-6 m di altezza a 10 m al massimo in certi casi, con 3-6 m di ampiezza. I rami dell’anno sono sottili, color verde-bruno. I fusti perdono la corteccia fragile e sottile, giallognola con aree più scure, nel giro di tre anni circa, diventando lisci e chiari, color grigio bruno. Le foglie decidue sono ovali, oblunghe o obovate, lunghe da 2,5 a 7 cm, opposte o verticillate, semplici e a margine intero. Hanno le venature pennate e sono color giallo verde in primavera, poi verdi scure e lucide e infine, a seconda delle varietà, gialle , arancio o rosso fuoco (o tutti e tre i colori a rotazione) in autunno. Di solito le cultivar a fiori bianchi hanno foglie gialle in autunno. La fioritura è estiva, con numerosissime pannocchie terminali di fiori ermafroditi che a seconda delle cultivar vanno dal bianco al rosso passando per tutte Ie sfumature del rosa e viola. Il fiore ha il calice composto da sei sepali e la corolla composta da sei petali ondulati o arricciati innestati sulle strutture fiorali da una lunga unghia sottile. I frutti sono capsule ovali o rotondeggianti lunghe circa 1 cm, brune e persistenti sull’albero, ornamentali in certi casi, contenenti piccoli semi bruni lunghi 5mm circa. L’apparato radicale non è invasivo.
lagerstroemia indica

Vivai Le Georgiche LAGERSTROEMIA INDICA RED IMPERATOR

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,2€


Clima e terreno

infiorescenza di lagerstroemia La Lagerstroemia può essere coltivata in tutta la penisola italiana tranne che nelle regioni montane più fredde. Richiede assolutamente esposizioni in pieno sole. Tollera bene la siccità, e può sopportare fino a una certo punto i venti salmastri. Resistente all’inquinamento, al compattamento del suolo e alla scarsità di drenaggio. Prospera su suoli asciutti e ben drenati, ma in realtà è in grado di adattarsi moltissimo a una grande varietà di condizioni edafiche. A seconda delle cultivar è più o meno rustica.

  • esemplari di Lagerstroemia indica in piena fioritura Lagerstroemia indica è un piccolo albero, originario dell'Asia, non supera gli otto metri di altezza, il fusto è eretto, la chioma tondeggiante e non troppo densa. Può sviluppare più tronchi paralleli...
  • Lagerstroemia indica La lagerstroemia, nota anche come mirto crespo, è una pianta decidua nativa di Cina e Corea. Se ne coltivano diverse specie, dalla più diffusa Lagerstroemia indica, con il tipico tronco liscio grigio-...

Vivai Le Georgiche Lagerstroemia Indica Blanc

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,2€


Impianto e tecniche di coltivazione

fiori lagerstroemia La propagazione delle piante appartenenti a questa varietà può avvenire in autunno per seme, subito dopo la raccolta dai baccelli, oppure per via vegetativa prendendo delle talee apicali erbacee in primavera, avendo l’accortezza di verificare che i nuovi germogli abbiano raggiunto almeno 10 cm di lunghezza. Una volta lasciate le talee per un paio di mesi in posizione riparata e ombreggiata sarà possibile notare i primi segni di attecchimento.

L’impianto definitivo potrà avvenire l’anno successivo all’inizio dell’estate, e successivamente si osserverà una accrescimento abbastanza rapido. Questa varietà di pianta può essere allevata a piccolo albero o come arbusto, a seconda delle esigenze, ma in questo caso è saggio scegliere la varietà più adatta per non restare delusi nelle proprie aspettative. Dato che la fioritura avviene sui rami dell’anno è possibile, anche se non sempre necessario o consigliabile, effettuare attente potature dei rami che hanno fiorito la stagione precedente, ma va usata una certa cautela per non rovinare la forma naturale della pianta andando a creare dei vuoti inopportuni, tanto più che la fioritura della pianta è comunque sempre generosa. A questo proposito è buona norma (ma non è obbligatorio) effettuare una concimazione annuale primaverile oppure fornire letame maturo in inverno. La Lagerstroemia è una pianta di indubbio valore ornamentale, bella in tutte le stagioni compreso l’inverno quando i fusti lisci senza corteccia risaltano sul verde di eventuali sempreverdi retrostanti. Per le sue caratteristiche è adatta a far parte del fondo di bordure e siepi informali. Anche come esemplare isolato in contesti molto piccoli risalta assai bene data la bellezza della fioritura estiva e dei colori autunnali. Può essere allevata in contenitori con ottimi risultati.


Parassiti e malattie

lagerstroemia rubra Le piante appartenenti a questa varietà possono essere attaccate dagli afidi e dall’oidio. In quest’ultimo caso si tratta spesso di una diretta conseguenza della mancanza di aria e/o luce, quindi di una piantagione in un’area inadatta.


Varietà

Data la bellezza della pianta le cultivar di Lagerstroemia sono in costante aumento. Tra le tante segnaliamo:

“Caroline beauty” a fiore rosso intenso e doppio, abbastanza rustica. Alta. Fogliame arancio in autunno.

“Rubra magnifica” con fiori rosso chiaro, doppio, non rustica, molto vigorosa.

“Nivea” a fiore bianco, fioritura precoce, mediamente rustica, adatta a cespuglio a meno che non venga innestata su un’altra varietà adatta allo sviluppo a alberello.

“Violacea” a fiori viola, rustica e esile.

“Rosea nova” a fiori rosa chiaro e precoci, non è rustica e ha habitus esile.

“Cardinale” a fiori viola intenso e doppi, non rustica.

“Rosea” la varietà portainnesto tra le più usate, rustica e vigorosa, a fiori rosa intenso.

“Bianco Grassi” non richiede innesto per crescere a albero, fiori bianchi candidi e doppi, precoci, portamento eretto e abbastanza rustica.

“Rosso Grassi” più rustica delle altre varietà a fiore rosso, foglie verde chiaro, portamento eretto, fiori doppi.

“Apalachee” a fiori lilla, precoce, rustica, con la corteccia color cannella, resiste all’oidio.

“Acoma” a fiori bianchi e abbastanza precoci, rifiorente e resistente all’oidio. Adatta a cespuglio. Fogliame porpora in autunno.


Lagerstroemia: Curiosità

lagerstroemia glenflora La lagerstroemia è molto apprezzata tra la popolazione cinese. E’ infatti usata da millenni per abbellire e ornare gli antichi templi, le case e gli edifici. Il legno della corteccia viene impiegato per costruire case e ponti grazie alla particolare resistenza della pianta agli attacchi delle fastidiose termiti.

Un’altra notizia curiosa è la presenza di circa 80 specie appartenenti a questo genere. Non esiste infatti un’unica specie, ma alcune molto imponenti come la Speciosa e altre di dimensioni ridotte come la Nana. L’altezza massima che può raggiungere la Speciosa è di 20-25 metri, la Nana può arrivare massimo ai 90 cm.

Una delle caratteristiche della lagerstroemia subcostata è la superficie liscia, levigata e scivolosa della sua corteccia. Per questa particolare conformazione, la lagerstroemia viene riconosciuta come la pianta che fa scivolare le scimmie.


  • lagerstroemia E’ una delle piante a fiore più belle e apprezzate. Non ha un nome facile, ma la sua bellezza lo fa presto dimenticare.
    visita : lagerstroemia
  • albero fiori rosa A seconda delle dimensioni del terreno che abbiamo a disposizione, sia un prato o un terrazzo di città, possiamo sceglie
    visita : albero fiori rosa

COMMENTI SULL' ARTICOLO