Terriccio per agrumi

Composizione del terriccio

Le piante di agrumi richiedono un terriccio in grado di soddisfare le esigenze specifiche della specie: per questo è importante coltivare gli agrumi con un terriccio per agrumi creato ad hoc. Le piante di agrumi richiedono notevole disponibilità di acqua nel corso del periodo di vegetazione, ma, al tempo stesso, un corretto drenaggio e una buona areazione delle radici durante la stagione "meno florida". Per tali motivi un buon terriccio per agrumi deve essere composto da una miscela di materiali che possa garantire il corretto equilibrio tra le fasi. Nonostante le piante di agrumi ben si adattino a diversi terreni, anche quelli non specificatamente preparati, traggono miglior beneficio da una terra di medio impasto, composta da torba, argilla e pietra pomice, oltre ad una percentuale di humus di corteccia che aiuta drenaggio e aerazione, prevenendo ristagni di acqua e conferendo una lieve acidità al terreno. In alternativa a quest'ultima, si possono utilizzare anche sabbia o ghiaia da posizionare sul fondo del vaso o del terreno. Arricchire la composizione del terreno con dello stallatico maturo contribuisce a migliorare la crescita della pianta.
Agrumi pianta

COMPO SANA TERRICCIO DI QUALITA' SPECIFICO PER LA COLTIVAZIONE DEGLI AGRUMI SACCO DA 50 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,5€


L'utilizzo nella coltivazione

Rami fiori limoni Le piante di agrumi sono idonee a due tipologie di coltivazione, sia in vaso che nel terreno. È molto difficile che dalla semina possa crescere correttamente una pianta sana, duratura e forte e dunque è meglio optare per una pianta in vaso, già in crescita. In questo caso si può decidere se piantarla direttamente nel terreno oppure procedere col rinvaso. Per trapiantare l'agrume nel terreno è necessario praticare un buco leggermente più grande del "pane di terra" che si estrae dal vaso, depositando sul fondo uno strato drenante di ghiaia. Il terriccio per agrumi deve comporre un secondo strato, arricchito poi con del concime (meglio uno a lento rilascio di benefici e proprietà) per poi riempire il tutto con l'apposito terriccio, senza coprire il colletto della pianta. Anche per la coltivazione in vaso sostanzialmente la preparazione non muta: importante disporre di un vaso più grande rispetto a quello attuale in cui vi è la pianta e posizionare sul fondo dell'argilla espansa, o della ghiaia, coprire con una miscela di terriccio e depositare la pianta, per poi riempire ancora con del terriccio per agrumi.

  • Terriccio_O1 Il terriccio rappresenta il terreno di coltura delle piante. Che siano in vaso, o a pieno campo, le piante mettono radici solo su terricci composti da una miscela di sostanze provenienti dal suolo ter...
  • Una pianta fiorita in vaso I fiori in vaso hanno bisogno di particolari cure per restare sempre freschi e vivaci. L'importante è sapere, a tal fine, che il loro terriccio tende ad impoverirsi molto velocemente: sarà necessario,...
  • Classiche zucchine verde scuro La zucchina (Cucurbita pepo) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia botanica delle Cucurbitaceae. Ha portamento strisciante o rampicante ed i suoi frutti sono raccolti e consumati imm...
  • Pianta di fragole rampicanti Le fragole sono i frutti, o meglio dei frutti aggregati, di piante appartenenti al genere botanico Fragaria ed alla famiglia delle Rosaceae. Ve ne sono oltre 20 specie diverse e molto ibridi. La parte...

TERRICCIO PER AGRUMI SOLEVIVO MEDITERRANEO CONFEZIONE DA 50 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,75€


Il rinvaso

Coltivazione piante Le piante di agrumi coltivate nel vaso hanno bisogno di un rinvaso periodico ogni due-tre anni, fondamentale per dare nuova terra alla pianta e consentirle di ricevere meglio le proprietà degli elementi nutritivi del terriccio. Proprio per questo il periodo ottimale per il rinvaso è la primavera. Le piante di agrumi necessitano di un vaso progressivamente sempre più grande (ma non eccessivamente) per aver modo di sviluppare meglio le radici, fino ad un massimo di 70-80 cm di diametro. Prima di procedere al rinvaso è importante togliere la pianta dal vecchio vaso, facendo attenzione a prelevare anche il "pane di terra" che ingloba le radici, al quale va tolta un po' della vecchia terra. La pianta va depositata nel vaso nuovo, sopra allo strato drenante di ghiaia ricoperta con del terriccio per agrumi concimato. Piano piano si aggiunge il terriccio nuovo pressando di volta in volta per evitare il formarsi di borse, quindi bagnare abbondantemente.


Terriccio per agrumi: Concimazione e annaffiatura

Esempio di rigogliosa pianta di agrumi Il terriccio per agrumi, per essere in grado di trasferire alla pianta gli elementi nutritivi nel modo più efficiente possibile deve essere concimato e curato. Elementi fondamentali per le piante di agrumi sono azoto, fosforo e potassio, oltre a magnesio e ferro che sono apprezzati, ma in minore quantità. Lo stallatico maturo è un concime organico capace di rilasciare buoni effetti specie in primavera. Si trovano in commercio anche concimi minerali granulari a lenta cessione, in grado cioè di rilasciare i benefici nell'arco di un intervallo di tempo più lungo. È dunque consigliata una concimazione organica e minerale proprio per favorire lo sviluppo di quegli elementi nutritivi in grado di dare alla pianta una rigogliosa e sana crescita. In estate il terriccio va mantenuto piuttosto umido, mentre in inverno le innaffiature vanno diradate. Gli agrumi non sopportano lunghe siccità, ma nemmeno ristagni di acqua.



COMMENTI SULL' ARTICOLO