Alberi ad alto fusto

Classificazione degli alberi

In relazione alle condizioni climatiche, responsabili dello sviluppo delle specie arboree presenti nelle diverse aree del pianeta, è possibile classificare gli alberi in base alle dimensioni che riescono a raggiungere in età adulta. Gli aberi ad alto fusto appartengono all'ordine degli alberi di prima grandezza che raggiungono e superano i trenta metri di altezza. Questa tipologia di alberi oltre ad avere tronchi lunghissimi ha apparati radicali molto estesi capaci di tenere compatte ampie porzioni di terreno. Purtroppo gli alberi ad alto fusto sono anche i più ricercati dalle industrie del legname che spesso operano in maniera incontrollata disboscando vaste porzioni di territorio aggravando ulteriormente i problemi legati alla deforestazione e della desertificazione.
Un gruppo di cipressi

200 / bag semi di pomodoro nero di frutta e verdura semi resistente alle malattie ornamentali per l'impianto di alberi da frutto-piantine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Alberi ad alto fusto

Alberi latifoglie ad alto fusto Gli alberi ad alto fusto sono gli organismi più imponenti presenti in natura capaci di vivere per migliaia di anni come nel caso di alcuni esemplari dal portamento mastodontico di sequoia sempervirens californiani che hanno un'età compresa tra i cinquemila e i settemila anni o di un esemplare di tasso mucronato messicano la cui età, si stima, sia di circa quattromila anni mentre di una particolare specie di ginepro occidentale si sa che alcuni alberi continuano a crescere da oltre tremila anni. Altre specie hanno cicli biologici millenari o plurisecolari, ad esempio: il castagno, il cipresso e il tasso possono vivere più di duemila anni. Il peccio, il cirmo e la farnia possono superare il millennio mentre alcuni esemplari di abete bianco hanno più di ottocento anni.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

Vivai Le Georgiche ACERO CAMPESTRE – ACER [Vaso Ø24cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,7€


Alberi latifoglie e conifere: crescita

Alberi secolari ad alto fusto Una delle caratteristiche comuni a tutti gli alberi è la crescita perenne. Gli alberi, infatti, continuano a crescere fino alla morte a ritmi sempre più lenti, tuttavia per gli alberi latifoglie lo sviluppo è più rapido nei primi anni di vita mentre le conifere hanno generalmente ritmi di crescita lenti e costanti. La crescita dgli alberi così come la longevità dipendono oltre che da fattori climatici anche dalla specie. L'albero più alto in assoluto è la sequoia sempreverde californiana che nel caso di alcuni esemplari monumentali supera i centoventi metri di altezza. Un albero di dimensioni eccezionali è l'eucalipto amygdalina originario dell'Australia dove può superare i centodieci metri di altezza e l'abete bianco che si sviluppa fino a settantacinque metri.


Alberi ad alto fusto in giardino

Una foresta di sequoie Gli alberi ad alto fusto caratterizzano tutti gli ambienti in cui crescono per le dimensioni che riescono a raggiungere. Se piantare una sequoia in giardino potrebbe risultare un'impresa impossibile esistono tuttavia esemplari ad alto fusto che possono essere coltivati senza particolari problemi ammesso che si disponga dello spazio sufficiente. Il platano è sicuramente uno degli alberi ornamentali più comuni a molti orti e giardini; può raggiungere un'altezza di quaranta metri, ha un tronco lungo e robusto avvolto in una corteccia liscia dalle sfumature grigio brunastre molto suggestive, una chioma ampia e rotondeggiante composta da foglie decidue larghe dal colore intenso e da rami lunghi e forti che offrono un impatto visivo particolarmente suggestivo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO