Albero baobab

Albero di baobab: caratteristiche generali

L’albero di baobab appartiene al genere adansonia e si tratta di uno tra i più grandi esemplari di succulente al mondo. Proviene dalle regioni dell’africa meridionale, è in grado di raggiungere dimensioni massime di circa 20/25 metri di altezza e 20/30 metri circa di larghezza. Per quanto riguarda la sua struttura aerea, il baobab presenta un fogliame verde scure composto da foglie palmate, ovali e allungate che con l’arrivo della stagione autunnale ingialliscono e cadono. Durante la stagione primaverile è possibile godere della bellezza delle infiorescenze di colore bianco, con petali molto carnosi ai quali fanno seguito dei frutti ovali e molto grandi. La corteccia è molto spessa e di colore grigio-bruno, dalla quale si sviluppano innumerevoli rami. L’albero di baobab può essere coltivato in vaso, anche se raggiunge dimensioni massime di circa 1,5/2 metri d’altezza.
Albero di baobab in natura

200 luci della stringa solare del LED, impermeabile illuminazione Fata esterno per Natale, Casa, Giardino, Cortile, Patio, Portico, Albero, Partito, Decorazione di Festa,22M, 8 Modalità(Multicolore)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 34,2€)


Albero di baobab: coltivazione

Dettaglio albero di baobab La coltivazione dell’albero di baobab deve avvenire in un luogo soleggiato, nonostante ciò è in grado di sopportare brevi periodi di gelo e temperature al di sotto dello zero. Durante la stagione invernale è conveniente disporre la pianta all’interno di una serra fredda o temperata, in modo tale da permetterle un normale sviluppo vegetativo. Per quanto riguarda le annaffiature, il baobab deve essere annaffiato soltanto durante il periodo vegetativo che va da marzo a ottobre. Durante la fredda stagione le annaffiature vanno arrestate, lasciando il terriccio asciutto, anche se l’albero viene posto all'interno di una serra riscaldata. Tra un’annaffiatura e l’altra è conveniente lasciare che la terra sia ben asciutta, in modo tale da evitare dei ristagni idrici molto dannosi per l’apparato radicale.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Il Frutto della actinidia chinensis L’actinidia appartiene alla famiglia delle Actinidiacee ed all’omonimo genere; le specie più importanti sono Actinidia chinensis, quella maggiormente coltivata, e Actinidia arguta, avente frutti picco...
  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...

RETINO DI FONDO IN ALLUMINIO SENZA MANICO PER PISCINE AILANTO FERR 225038

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Albero di baobab: terreno e usi

Frutto albero di baobab La coltivazione dell’albero di baobab non preclude solo la giusta esposizione, infatti, ha bisogno di essere messo a dimora in un tipo di terreno ben preciso. Occorre coltivarlo in un terriccio sciolto, non troppo ricco di sostanze nutritive e ben drenato in modo tale da evitare ristagni idrici. La preparazione è molto semplice, occorre miscelare due parti di lapillo, una di terriccio comune e una di sabbia. Se si vuole tenere il baobab in vaso, è conveniente rinvasare ogni anno circa per avere sempre una pianta in salute e in continuo sviluppo vegetativo. In alcune parti del globo, il baobab viene coltivato per poterne sfruttare alcune sue parti. In africa le foglie vengono mangiate sia fresche e sia sottoforma di polvere o impiegate per la preparazione di zuppe. I semi sono usati come addensanti per zuppe o per insaporire gli arrosti. La polpa dei frutti miscelata nel porridge o nel latte.


Albero baobab: Albero di baobab: moltiplicazione, parassiti e malattie

Fiore albero di baobab La moltiplicazione dell’albero di baobab può avvenire mediante seme o talea. La semina avviene durante la stagione primaverile e si possono utilizzare i semi prodotti dai frutti durante la stagione vegetativa. La nascita dei primi germogli avviene dopo qualche mese dalla semina, e talvolta è agevolata dagli animali che digeriscono i frutti, lasciando i semi nel terreno. Prima di interrare i semi è conveniente metterli in acqua calda per almeno ventiquattr’ore. In alternativa si può incidere ogni seme con una lima, assottigliando la buccia e permettendo così una germogliazione più veloce. L’albero di baobab può essere aggredito da parassiti e malattie molto dannose per il suo normale sviluppo. Occorre fare molta attenzione alla cocciniglia che infesta la chioma. Questi parassiti molto infestanti possono essere eliminati mediante prodotti specifici acquistabili presso tutti i vivai, oppure si possono eliminare manualmente. Per quanto riguarda le malattie bisogna fare molta attenzione alle annaffiature, causa di marciume radicale con conseguente morte. Per prevenire il marciume basta diminuire le irrigazioni e creare un terreno ben drenato.


  • baobab albero Nonostante l'albero di baobab sia originario dell'Africa meridionale, è uno degli alberi più noti anche nel continente e
    visita : baobab albero

COMMENTI SULL' ARTICOLO