Albero della canfora

Caratteristiche principali dell’albero della canfora

L’albero della canfora è originario dell'Asia e da adulto può raggiungere un’altezza media compresa fra i venti e i trentacinque metri. Ha un fusto robusto eretto sormontato da una chioma dall’aspetto naturalmente tondeggiante. La corteccia ha un colore grigio tendente al marrone ed è solcata da fenditure profonde. Le foglie hanno una forma ovale e sono leggermente appuntite. Sono caratterizzate da una tonalità di verde chiaro ma appena nascono dalle gemme hanno una colorazione rossa. Agli inizi della primavera produce piccoli fiori bianchi raccolti in spighe e successivamente da vita a numerose bacche rosse che diventano nere a maturazione raggiunta. Da questa pianta si estrae un olio particolarmente aromatico che viene adoperato sia nella farmacopea che in erboristeria.
Alberi della canfora

Serie Vintage portavasi con lavagnetta T280 legno paulonia ~ marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 52,99€


Esposizione

Foglie della canfora L’albero della canfora deve essere messo a dimora in una posizione ben soleggiata. Può prosperare anche in zone semi ombreggiate ma la produzione di bacche potrebbe essere scarsa. Gli alberi adulti non temono le basse temperature anche se persistono per lunghi periodi. Tuttavia le gelate tardive rovinano i germogli influendo sull’aspetto della chioma in maniera negativa. La pianta della canfora non ha bisogno di essere sottoposta a potature drastiche o a cure specifiche. Riesce a superare indenne i periodi di siccità se è adulta mentre se l’arbusto è ancora giovane, è meglio annaffiarlo frequentemente durante i periodi meno piovosi dell’anno. La canfora raggiunge dimensioni ragguardevoli e perciò può essere ospitata solo in giardini grandi o in ampi spazi aperti.

  • Esemplare di albero di canfora L’albero di canfora è un sempreverde che non possiede delle dimensioni specifiche, esse variano tra i 20 e i circa 35 metri d’altezza. È anche chiamato Cinnamomum camphora ed è originario delle region...
  • Albero della canfora L'albero della canfora (Cinnamomum camfora) è un grande albero sempreverde originario dei Paesi asiatici Cina, Taiwan e Giappone, dove la sua crescita è spontanea. Nell'area mediterranea l'albero è pr...
  • Esemplare di albero canfora La bellezza dell'albero canfora è nel suo essere verde e ludico per tutta la durata dell'anno. Si erge su di un fusto possente che può raggiungere i trentacinque metri di altezza ricoperto da una cort...
  • Un albero di Canfora nel pieno della sua bellezza Pur essendo originario dell'Asia subtropicale e tropicale, l'albero della Canfora ha una vasta diffusione nelle aree con un clima mite e caldo, se non addirittura tropicale. Noto anche come Cinnamonum...

Dehner – Fioriera in legno di robinia, Ø 30 cm, altezza 30 cm, colore: naturale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,99€


Terreno ideale e moltiplicazione

Foglie della canfora Gli alberi della canfora preferiscono i terreni soffici, ben nutriti e con efficienti drenaggi. Prosperano nei terreni acidi e i ristagni d’acqua possono innescare un rapido processo di marcescenza delle radici. Prima di mettere a dimora una pianta di canfora, concimate il suolo mescolando della torba con del concime organico maturo e aumentate il suo coefficiente di drenaggio aggiungendo della pomice o della sabbia di media granulometria. La moltiplicazione viene effettuata mediante semina. Le piante adulte producono un quantitativo elevato di semi che dispongono di un elevato tasso di germinazione. Nei pressi di un albero adulto nascono sempre numerose piantine che possono essere prelevate dal terreno agli inizi della primavera ed essere collocate dove si preferisce.


Albero della canfora: Utilizzi dell’olio di canfora

Albero della canfora Dalla corteccia di questa pianta si estrae un olio essenziale che viene impiegato in diversi settori che spaziano da quello della cosmetica a quello erboristico. Se viene diluito con un eguale quantità di olio di mandorle dolci, può essere utilizzato per fare massaggi su zone contuse. Contribuisce a sciogliere tensioni muscolari e in commercio sono molte le pomate per uso topico che come base hanno questo prodotto naturale. L’olio di canfora addizionato al burro di karité è un ottimo unguento balsamico che aiuta la respirazione e l’espettorazione dei catarri in caso di seri raffreddamenti o di problemi ai bronchi. Poche gocce di questo prezioso olio disciolte nell’acqua della vasca da bagno, contribuiscono ad alleviare i dolori reumatici e stimola efficacemente la circolazione sanguigna.


  • canfora albero L’albero della canfora appartiene alla famiglia delle lauraceae. Il suo nome botanico è "cinnamomum camphora" e dal suo
    visita : canfora albero

COMMENTI SULL' ARTICOLO