Albero di ulivo

L'albero d'ulivo

L’albero d’ulivo cresce naturalmente nel nostro paese e specialmente nelle zone del sud dell’Italia: è un albero che non supera i 6-8 m di altezza e molto longevo che, in condizioni climatiche positive, può vivere anche per oltre mille anni. Il tronco è tozzo, contorto e nodoso; il legno della corteccia è pesante e alquanto duro; le ramificazioni sono sparse e formano una chioma scomposta; le foglie sono lanceolate e di piccole dimensioni, coriacee, sempreverdi, con la parte superiore grigio-verde e quella inferiore più chiara. I fiori sono ermafroditi, di colore bianco o verdastro, che sbocciano sui rami più nuovi in una serie d’infiorescenze ("mignole"); i frutti sono minute drupe ovali ("olive"), dal peso di 1–6 grammi (secondo il metodo e la zona di coltivazione), utilizzati per il consumo diretto o per la produzione di olio d’oliva.
Olivo secolare a Gerusalemme

Vivai Gardenhome - Olivo Leccino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,5€


Coltivazione dell'Ulivo

Raccolta delle Olive L’ulivo si adatta perfettamente a essere coltivato in gran parte d’Italia, soprattutto nelle zone dal clima mite perché difficilmente sopporta temperature al di sotto dei -10° C. Si sviluppa al meglio se piantato su terreni sassosi ma ben drenati e non richiede terreni troppo profondi. Durante i mesi invernali l’albero d’ulivo si trova in una fase di riposo vegetativo e per questo motivo non ha bisogno di essere annaffiato. I primi germogli spuntano di norma a fine inverno e le olive cominciano a formarsi già in primavera. In estate, invece, lo sviluppo delle olive si ferma e il nocciolo comincia a indurirsi. Queste sono prodotte sui rami dell’anno precedente e, per questo motivo, è necessario eseguire una potatura corretta che possa favorire una produzione costante dei frutti nel corso degli anni. Essendo una pianta molto longeva, l'olivo ha una crescita lenta e fruttifica solo dopo alcuni anni dal suo innesto sebbene, tuttavia, i risultati migliori si ottengono quando l’albero è già adulto.

  • pianta di ulivo in giardino Un giardino di casa non è per forza il luogo dove far crescere qualche bella piantina da fiori, oppure dove far giocare i bambini mentre noi ci dilettiamo a potare o sistemare qualche specie di pianta...
  • oliva Il mondo naturale è già di per sé un fenomeno straordinario, visto che la natura (protagonista e creatrice di questo mondo) è riuscita da sola a creare tutto ciò che vediamo; le piante, che sono una p...
  • olive segnate Nelle nostre trattazioni sul giardinaggio, sulle tecniche di coltivazione e manutenzione e sulle piante più mate dagli appassionati del settore abbiamo toccato tanti argomenti e recentemente abbiamo p...
  • Ulivo non potato L’ulivo è una pianta che per sua natura ha la tendenza a svilupparsi in modo disordinato e spesso anche eccessivo, con rami che scendono caoticamente verso il basso e altri che crescono verso l’estern...

Bosco magico albero gioielli. In Betlemme in legno d' ulivo intagliato a mano. Set da 9 pezzi per Natale.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,9€


Tutti i benefici dell'ulivo

L'Ulivo è ricco di nutrienti Agli inizi del ‘900, l’interesse per l’ulivo spinse molti studiosi a ricercarne con cura tutte le proprietà benefiche, giungendo a scoprirne tutti i segreti. Si è visto che l’Ulivo contiene, tra le molecole più importanti, un’alta concentrazione di Idrossitirosolo. Questo è un polifenolo naturale coinvolto nei processi d’inibizione dell’ossidazione cellulare e utilissimo per combattere lo sviluppo precoce di malattie neurodegenerative e tipiche dell’invecchiamento (artriti, problemi cardiovascolari, arterosclerosi). L’Ulivo, inoltre, possiede molte altri principi salutari, tra i quali: ha un’elevata azione ipotensiva, ossia è in grado di ridurre la pressione arteriosa; favorisce la riduzione dei livelli di rame nel sangue; possiede sostanze anti-radicaliliberi; e infine, l’oleuropeina, contenuta nelle sue foglie, è un valido antitumorale.


Albero di ulivo: L'albero d'ulivo nella storia

L'orto degli Ulivi a Gerusalemme La storia dell’Ulivo è legata profondamente a quella dell’umanità e, fin dall'antichità, l’ulivo fu adottato come simbolo di sacralità e di spiritualità. Nella Bibbia, ad esempio, le citazioni che riguardano questa pianta sono più di settanta, a partire dall’episodio in cui una colomba porta a Noè un ramoscello d’Ulivo per indicargli la fine del diluvio. Nella tradizione Cristiana si adopera da secoli l’olio d’oliva per la celebrazione della Cresima, dell’ordinamento sacerdotale e dell’Estrema Unzione giacché l’olio di questa pianta è l’emblema della pace e della rinascita. Nell’antica Grecia, ai vincitori erano spesso offerte un’ampolla d’olio e una corona d’ulivo; l'Olivo, inoltre, era sacro alla dea Athena; e gli antichi Romani utilizzavano ramoscelli di ulivo intrecciati per farne corone con le quali ricompensare i più valorosi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO