Chamaecyparis

L'aspetto del chamaecyparis: albero latifolie da siepe

Il chameciparis è uno degli alberi latifolie da siepe che meglio si caratterizza grazie alla sua folta e densa chioma dalla forma conico - piramidale, particolarmente affusolata, compatta e regolare.Si erge tramite un fusto che è capace di raggiungere i trenta metri di altezza ma è possibile mantenere un'altezza non superiore ai tre metri nel caso in cui si volessero ottenere delle siepi che non siano eccessivamente alte.Il tronco è ricoperto da una corteccia dal colore rossastro, profondamente divisa in grosse scaglie ed è percorso in tutta la sua lunghezza da un articolato sistema di ramificazioni.Il fogliame che ne compone la chioma è particolarmente piatto e diviso, caratterizzato da una colorazione verde bluastra o tendente al giallastro, a seconda della specie cui ci si riferisce. Queste foglie sono persistenti e piccole. La loro forma è particolarmente squamosa.
Particolare di chamaecyparis

Mossfairy 12 Fairy Garden Diy grafica "World-Casetta a forma di fungo, con pietra a forma di riccio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Condizioni per piantare un chamaecyparis

Esemplare di chamaecyparis Per poter piantare un esemplare di chamaecyparis nel nostro giardino bisognerà, in primo luogo, assicurarsi che il terreno di cui disponiamo sia abbastanza profondo per accogliere il complesso apparato radicale che sostiene questo esemplare di albero latifolie.E' consigliabile innestarlo in terreni particolarmente acidi e privi di calcare, ricchi di materia organica.La messa a dimora ideale è in zone esposte al sole ma che possano godere della giusta ombra durante le ore più calde della giornata. E' un albero che resiste bene a temperature inferiori allo zero.Non saranno necessarie irrigazioni troppo frequenti poiché, il chamecyparis, è un albero che si accontenta delle piogge. Solo nei periodi particolarmente secchi si dovrà prestare attenzione a che il terreno non risulti troppo asciutto.

  • liquidambar styraciflua I Liquidambar sono alberi estremamente interessanti appartenenti alla famiglia delle Altingiaceae o Amamelidaceae a seconda della classificazione adottata, il cui nome significa “ambra liquida” dato ...
  • pioppo tremulo Il Pioppo tremolo (Populus tremula) è un albero appartenente alla famiglia delle Salicaceae che arriva a 25 m di altezza al massimo, con la ramificazione ascendente che genera una chioma rada e globos...
  • potare3-1 Per ottenere una maggiore resa estetica e produttiva, si ricorre spesso a delle tecniche colturali che prevedono l’asportazione di alcune parti della pianta. L’asportazione delle parti vegetali, come ...
  • albero-1 La botanica degli alberi è una branca della botanica che classifica e censisce tutte le specie arboree. Visto che molti alberi sono coltivati sia a fini produttivi che ornamentali, la botanica di ques...

Vivai Le Georgiche CHAMAECYPARIS PISIFERA SUNGOLD

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,6€


Come prendersi cura di un esemplare di chamaecyparis

Piccolo esemplare di chamaecyparis Il chamaecyparis è uno degli alberi latifolie più rustici e non necessita di cure particolari.Una volta scelto con cura il terreno in cui piantarlo bisognerà fare attenzione ad irrigarlo solo nei periodi di lunga siccità, poiché non sono ben sopportati da questa pianta, contrariamente alle gelate.Per i più scrupolosi suggeriamo di concimare l'albero almeno due volte l'anno una volta in inverno ed una in primavera. La concimazione deve avvenire interrando ai piedi della pianta del concime organico. Saltuariamente gli si può fornire del concime per piante acidofile.Un altro intervento possibile è di sicuro la potatura. Questa non è strettamente necessaria er la salute della pianta ma è consigliata nel caso in cui la si utilizzasse come pianta da siepe per poter controllare e gestire la sua crescita.


Chamaecyparis: altro da sapere circa il chamaecyparis

Foglie di chamaecyparis Il chamaecyparis si moltiplica sia per seme che per talea. I semi vanno piantati in primavera mentre, le talee prelevate, devono essere semi-legnose e si dovrà attendere almeno due anni prima di metterle a dimora.Nel caso in cui si stessero coltivando degli esemplari in vaso, si dovrà fare attenzione a rinvasarli ogni qual volta che abbiano raggiunto delle dimensioni che siano sufficienti ad un loro trasferimento e fosse, quindi, necessario porli in un contenitore che sia più consono.Una delle malattie alle quali è soggetto è la clorosi ferrica che è causata da un'eccessiva presenza di calcio nel terreno.Questo albero è anche sensibile ad un fungo che causa il marcire delle radici. Per questo si dovrà fare attenzione a che il terreno sia ben drenato e evitare che si creino dei ristagni idrici.


  • chamaecyparis Questo genere comprende circa dieci specie di conifere sempreverdi originarie del Giappone, di Taiwan e degli Stati unit
    visita : chamaecyparis

COMMENTI SULL' ARTICOLO