Schinus

Caratteristiche principali della pianta dello schinus

La pianta dello schinus è un albero sempreverde di piccole dimensioni ed è originaria dell’America latina. Il fusto è eretto mentre la chioma ampia ha un portamento pendulo. All’inizio del suo ciclo vitale lo schinus ha una corteccia color grigio chiaro mentre, con il passare del tempo, tende ad assumere una tonalità rosso bruna e si divide in scaglie. Le foglie hanno una particolare forma pinnata e possono raggiungere una lunghezza pari a venticinque centimetri. Durante l’estate questo albero produce fiori raccolti in pannocchie bianche che crescono al di sotto dell’ascella fogliare. Le bacche iniziano a comparire con i primi freddi autunnali e sono completamente rotonde di un colore rosso rubino, paragonabili per aspetto e per aroma a quelle del comune pepe.
schinus

Vivai Le Georgiche Carpinus Betulus (Carpino Bianco) [H. 150 Cm.]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 52€
(Risparmi 5€)


Esposizione

schinus1La pianta dello schinus, per crescere rigogliosa, necessita di essere posizionata in una zona bene illuminata dai raggi del sole. Tuttavia sopravvive anche in zone più ombreggiate ma la produttività potrebbe diminuire drasticamente. Questo arbusto non teme le basse temperature a patto che non permangano per periodi troppo lunghi al di sotto degli zero gradi centigradi. Se abitate in una zona che in inverno è soggetta a frequenti gelate, è meglio proteggere lo schinus con del tessuto non tessuto se è piantato direttamente a terra, oppure mettete i vasi in una zona riparata all’interno di una serra. Le piante molto giovani hanno bisogno di essere fissate ad un tutore perché i loro fusti tendono a flettersi verso il basso e venti particolarmente intensi potrebbero spezzarli.

  • Bacche schinus molle Le annaffiature di questo albero devono essere regolate sulla base delle piogge. Se, infatti, queste ultime sono abbondanti, le irrigazioni vanno necessariamente ridotte per non incorrere nei fastidio...
  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...

Acero Maple Verde - Albero Artificiale con Tronco Vero Mediterraneo - Alto 200 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 299,99€


Annaffiature e terreno

Pianta di schinus La pianta dello schinus riesce a sopportare la siccità per periodi molto lunghi senza presentare segni visibili di sofferenza. Per ottenere fioriture abbondanti e successivamente un gran numero di bacche, è buona pratica annaffiare regolarmente gli arbusti giovani fino al compimento dei tre anni dalla loro messa a dimora. All’inizio della primavera fornitegli tutto il nutrimento di cui hanno bisogno concimando la zona attigua al tronco per un raggio pari a due metri. Adoperate dello stallatico maturo o, in alternativa, del fertilizzante in granuli a lenta cessione reperibile nei negozi specializzati. Il terreno più adatto è quello con un buon drenaggio che potete ottenere mescolando della torba con della sabbia oppure addizionando il terriccio alla pomice.


Schinus: Moltiplicazione dello schinus

Pianta di schinus piena di frutti L’albero dello schinus può essere propagato mediante la semina. In autunno raccogliete dalla pianta i semi e fateli seccare all’ombra in una zona ben ventilata. A primavera riempite una cassetta di legno con della torba miscelata assieme alla stessa quantità di sabbia. Disponeteci sopra i semi e ricoprite il tutto con uno strato di terriccio fertile non più spesso di un centimetro. Sistemate il vivaio in una zona ben illuminata e al riparo dai venti. Innaffiate regolarmente ogni qualvolta noterete che il terreno inizierà a asciugarsi e attendete di veder spuntare le vostre nuove piantine. I semi dello schinus sono caratterizzati da una germinabilità assai scarsa ed è probabile che mettendone a dimora una cinquantina, solo un paio svilupperanno il proprio apparato radicale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO