Aconito

Caratteristiche principali della pianta dell’aconito

L’aconito è una pianta di tipo erbaceo che cresce spontaneamente su tutto il territorio italiano. Appartiene alla famiglia delle ranuncolaceae ed è diffusa nelle zone montane fresche e umide. Ne esistono circa 350 specie e tutte contengono percentuali di aconitina. Si tratta di uno degli alcaloidi acaloidi più velenosi che si conoscano. Pochi milligrammi bastano per provocare la morte di un individuo. Data la sua tossicità, il suo utilizzo nella farmacopea ufficiale è assai limitato. Questa pianta erbacea ha grandezze diverse che variano da pochi centimetri fino a un massimo di due metri. In Italia è presente con due forme biologiche diverse ovvero quelle che portano le gemme al di sotto del terreno e quelle che hanno gemme superficiali. La parte aerea del fusto può presentarsi pubescente, ramosa o glabra.
Fiori di aconito

OFFERTA 3 BULBI DI LILIUM CANDIDUM AUTUNNALI BULBS BULBES

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


I fiori e i frutti dell’aconito

Foglie dell'aconito Le infiorescenze della pianta dell’aconito sono di due diverse tipologie: a racemo o a pannocchia. In entrambi i casi si presentano nella zona apicale dei rami e solo in rari casi nella zona ascellare. I fiori sono raggruppati sulle infiorescenze per un numero pari o leggermente inferiore alle trenta unità e sono tutti peduncolati. Possono avere una colorazione gialla, bianca oppure rosa ma in alcune varietà hanno una tonalità di violetto tendente al blu. La corolla è quasi inesistente e i petali interni sono i reali produttori di nettare e presentano una forma cilindrica a martelletto. A sfioritura avvenuta, la pianta inizia a sviluppare i frutti costituiti da capsule che al loro interno conservano piccoli semi dalla superficie rugosa dal colore bruno tendente al nero.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Il Frutto della actinidia chinensis L’actinidia appartiene alla famiglia delle Actinidiacee ed all’omonimo genere; le specie più importanti sono Actinidia chinensis, quella maggiormente coltivata, e Actinidia arguta, avente frutti picco...
  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...

Bakker Aconito d'inverno + Bucaneve - 1 conf. da 13 + 12

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,95€


Come si coltiva

Infiorescenze di aconito La pianta dell’aconito è semplice da coltivare. Deve essere messa a dimora in un terreno ricco di sostanze organiche, umido e fresco. Alcune varietà devono essere collocate in zone ombreggiate e la luce solare potrebbe danneggiarle in maniera seria. La moltiplicazione avviene quasi sempre per divisione dei rizomi. Tuttavia le varietà napellus, lycoctonum e paniculatum vengono diffuse con la semina. Basta interrare i semi in un semenzaio riempito con abbondante terra di brughiera addizionata a sabbia e annaffiare regolarmente per evitare che il suolo si secchi. Prima di mettere a dimora le nuove piante, aspettate almeno un paio d'anni. Nel caso in cui gli inverni si presentassero particolarmente rigidi, proteggetele all’interno di un luogo riscaldato.


Aconito: Specie e varietà

Fiori di aconito Le varietà presenti sul territorio europeo sono tante. Una delle più diffuse è la napellus e la sua presenza è concentrata soprattutto nella zona delle Alpi e dei Carpazi. Prospera nei boschi e nei prati montani ed ha un rizoma tuberoso di colore nerastro che per forma è paragonabile a quello della rapa. Il fusto ha un portamento eretto e quasi sempre oltrepassa il metro d’altezza. L’aconito anthora si trova esclusivamente sulle Alpi e cresce fino a un’altitudine di 2mila metri. Ha fusti poco ramificati e le foglie hanno incisioni molto profonde sulla loro superficie. I fiori sono radunati in grappoli fitti e hanno una colorazione gialla dorata. La varietà lycoctonum cresce non solo in Europa ma anche in Asia orientale. Ha fiori color oro ed è conosciuta ai più anche con il nome di lupaia o strozza lupo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO