Hemerocallis

Bulbi per colorati fiori

Fiori colorati, ampi, dai lunghi petali e dalle diverse tonalità combinate tra loro: se siete in cerca di queste caratteristiche per le piante che decoreranno il vostro giardino, la scelta migliore non può che ricadere sulle tante specie delle Hemerocallis. Tra i vantaggi principali che rendono questi fiori molto diffusi non vi è solo la semplicità di coltivazione (sono fiori autoctoni nelle nostre terre e che si sviluppano in modo spontaneo anche in climi e territori apparentemente avversi), ma anche il fascino dei fiori dal periodo di fioritura molto prolungato, che rendono il giardino colorato e vivace per gran parte dell'anno. Appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, le Hemerocallis presentano fiori simili a quelli del giglio, con colori talvolta più intensi e fiori di dimensioni mediamente maggiori. Venti sono le specie autoctone, dalle quali sono stati creati moltissimi ibridi: la scelta per i pollici verdi è tra la coltivazione di un'unica specie o tra la disposizione di più tipi di Hemerocallis, per uno spazio ancor più variegato. L'Hemerocallis può essere coltivata indifferentemente all'interno degli appartamenti, con disposizione in vaso, oppure all'esterno, in uno spazio adatto a fornire la giusta quantità di luce e spazio nel terreno per lo sviluppo del bulbo.
Hemerocallis

Vivai Le Georgiche Hemerocallis Edge Ahead

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,5€


La coltivazione

Hemerocallis Coltivare l'Hemerocallis significa coltivare una pianta che non passerà inosservata pur non richiedendo necessariamente un ampio spazio a disposizione per la crescita e lo sviluppo. Nonostante la sua origine sia in realtà orientale, l'Hemerocallis è una coltivazione ormai naturalizzata anche in Europa, che ben si adatta alle condizioni climatiche ed ambientali del territorio. Dal momento che esistono però moltissimi tipi di Hemerocallis, è difficile individuare delle linee guida per la loro coltivazione che siano universalmente valide: prima di selezionare la specie da coltivare, quindi, è bene informarsi riguardo alle esigenze specifiche delle singole piante, cercando di evitare di limitare la scelta a un fattore puramente estetico. L'Hemerocallis è una pianta in grado di svilupparsi anche in presenza d'ombra, ma che predilige le zone colpite dal sole per almeno qualche ora ogni giorno. Il terreno deve sempre essere umido, soprattutto nel periodo primaverile ed estivo, quando la pianta è soggetta a maggiore crescita e fioritura. E' necessario quindi provvedere ad innaffiature abbondanti e regolari. Una particolare curiosità risiede nel periodo di fioritura: ogni fiore sopravvive in media un solo giorno, però la corretta coltivazione premierà il coltivatore con una fioritura intensa, tale da rendere la presenza di fiori continua per tutto il periodo della bella stagione.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

Hemerocallis var.merry monarch Pot du 2Litres - 20cm d'hauteur

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,04€


Il rinvaso

HemerocallisEssendo una pianta bulbosa, l'Hemerocallis non richiede, inizialmente, ampio spazio per crescere e per svilupparsi: al contrario, per la radicazione del bulbo sarà sufficiente inizialmente un piccolo vaso, nel quale mantenere la piantina finché le radici non richiedono maggiori spazi. In questo senso, non occorre esagerare con i rinvasi: si tratta di una pianta che non ama particolarmente gli spostamenti, e dunque essi devono solo rispondere ad esigenze specifiche. In media, il rinvaso può essere compiuto ogni tre o quattro anni, mentre il passaggio nel terreno avverrà quando appunto il vaso non sarà più sufficiente a garantire la crescita delle radici. Il rinvaso deve però essere effettuato anche in base alle esigenze specifiche della pianta e alle condizioni climatiche: per le piante di Hemerocallis coltivate in zone fredde è meglio provvedere in primavera, mentre in zone più calde si può provvedere al rinvaso in primavera o in autunno. L'Hemerocallis non necessita invece di potatura, ma è sufficiente eliminare le foglie e i fiori che via via si seccano.


Hemerocallis: Riproduzione e cura

Hemerocallis L'Hemerocallis si riproduce prevalentemente tramite divisione dei cespi, dai quali è molto semplice ottenere una nuova coltivazione. E' sufficiente dividere i cespi radicali che si sviluppano dal bulbo principale per poi piantarli e trattare la pianta con le stesse tecniche di coltivazione di una qualsiasi pianta adulta della specie. Anche il terriccio sarà lo stesso già utilizzato per i bulbi adulti, nel rispetto dei periodi sopra indicati per il rinvaso. Una volta cresciuta, la pianta avrà diverse modalità per mostrare eventuali carenze o errori dal punto di vista della cura: in realtà, essendo una pianta molto resistente, accade raramente che essa sia soggetta ad attacchi di parassiti oppure di funghi. La causa più probabile di deperimento della pianta si lega invece all'irrigazione: se il terreno non è sufficientemente umido, la pianta inizierà a seccare e la fioritura sarà meno abbondante. Si consiglia quindi di controllare innanzitutto lo stato del terreno, provvedendo eventualmente anche con l'aggiunta, nell'acqua dell'innaffiatura, anche del concime appropriato se necessario. Un altro problema potrebbe essere costituito dall'eccessiva esposizione ai raggi solari: se il posizionamento prevede un'esposizione prolungata e diretta ai raggi solari, è meglio scegliere piante a fiori scuri, per evitare che risultino bruciati dal sole: tali varietà risultano infatti più resistenti ed adatte ad ambienti molto soleggiati.


  • hemerocallis Le piante appartenenti al genere hemerocallis sono apprezzate soprattutto per le forme e i colori straordinari dei fiori
    visita : hemerocallis

COMMENTI SULL' ARTICOLO