Coltivare ortensie

vedi anche: Ortensia

Coltivare le Hydrangea

Per far fiorire le Ortensie e farle crescere robuste è opportuno conoscere i tre argomenti principali che garantiscono la crescita rigogliosa di questa bellissima pianta ornamentale da giardino. Scelta della posizione, quando bagnare, ma soprattutto potatura Ortensie, quando e come tagliarle. Partendo dalla posizione, è possibile allevare le Ortensie in appartamento, ma sarà poi opportuno interrarle in giardino, in posizione non troppo soleggiata, perchè per fiorire hanno bisogno di stare all'aperto. Nel periodo primaverile ed estivo è necessario annaffiare le Ortensie in modo frequente ed abbondante, inoltre dato che le Ortensie amano l'umidità, si possono nebulizzare. L'operazione più delicata è la potatura, per tagliare le Ortensie correttamente è indispensabile sapere che i fiori sbocciano dalla gemma apicale, dunque vale la regola che più getti saranno emessi dalla pianta, più saranno le infiorescenze. Perciò per far fiorire le Ortensie si potano subito dopo la fioritura, per permettere alla pianta di emettere le gemme con le nuove infiorescenze che fioriranno l'anno successivo.
Ortensie fiorite

Potseed . 10 Pezzi di Ortensia Molteplici Colori Disponibili Balcone Giardino delle Piante abbellire l'AMBIENTE Fiori in Vaso Plan Facile da Coltivare: 8

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8€


Coltivare Ortensie

Ortensie azzurre Le Ortensie della famiglia delle Hydrangea, sono piante con le caratteristiche grandi foglie di color verde chiaro. I fiori sono riuniti in infiorescenze sferiche di diversi colori, secondo le specie che vanno dal bianco al rosa e all'azzurro, nelle diverse sfumature malva e violetto. I colori sono determinati sia dal patrimonio genetico, che dal tipo di terreno in cui cresce la pianta. La bellezza delle Ortensie sta sia nel contrasto dei colori tra foglie e fiori che nell'insieme delle forme, tra fogliame e infiorescenze sferiche. Per coltivare le Ortensie rosa e dare alle fioriture colori sui toni dell'azzurro e del blu serve terreno acido, mentre al contrario le Ortensie a fiore azzurro in terriccio alcalino daranno fioriture virate viola e rosa. L'azione della potatura deve essere eseguita in due momenti diversi e per ragioni differenti, la prima riguarda la potatura ortensie per potenziare le infiorescenze, da eseguire subito dopo la fioritura. La seconda a fine inverno, per potare i fiori ed i rami secchi, tagliando sempre e solo, sopra la prima coppia di gemme.

  • Hydrangea macrophylla Le piante di hydrangea macrophylla vengono chiamate comunemente ortensie, e sono molto diffuse in Italia; questa specie proviene dagli altipiani della Cina, e dalle zone montuose del Giappone; giunse ...
  • L'Hydrangea macrophylla (Hortensia) Il periodo in cui operare è tra l’autunno e l’inizio della primavera cioè da quando hanno terminato la fioritura alla fase di fioritura successiva. Se abitate in zone fredde però, in cui in inverno le...
  • Ortensia Hydrangea macrophylla La potatura delle ortensie (Hydrangea), fiori tra i più spettacolari ed apprezzati nei giardini e nelle case, si diversifica in base alle specie, alle varietà ed anche agli scopi che si vogliono raggi...
  • Esempio di potatura Con il termine di potatura si intendono tutti quegli interventi fatti su una pianta al fine di modificarne la ramificazione o il modo di fruttificare. Molto spesso, ed erroneamente, si tende a paragon...

50 semi di vaniglia Fragola ortensia fiori per piantare in vaso o terreno facile da coltivare semi di fiori come bonsai o albero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Come e quando concimare le Ortensie

Ortensia rosa Per tutta la bella stagione a cominciare da Marzo e fino a fine estate è opportuno concimare le Ortensie una volta alla settimana, con concime liquido aggiunto all'acqua d'irrigazione.L'ortensia è una pianta che necessita di una grande quantità di potassio, dunque è consigliabile somministrare un concime con un titolo alto di questa macroelemento, utile soprattutto ai fiori. Alimentata correttamente la fioritura dell'Ortensia sarà potenziata e potrà susseguirsi per tutta la stagione primaverile ed estiva.Durante la coltivazione delle Ortensie è sempre opportuno controllare le foglie della pianta che nel caso dovessero apparire marroni lungo ai margini, ingiallite con macchie diffuse tra le nervature, è un chiaro sintomo di poche annaffiature o di eccessiva quantità di calcare nel terreno.Il rimedio è annaffiare le Ortensie in modo più frequente e aggiungere torba nel terriccio


Coltivare ortensie: Malattie delle Ortensie e rimedi

Foglie di Ortensia malate Tra le malattie delle Ortensie più frequenti vi è il "mal bianco" che si presenta con macchie rossastre e sfumature bianche, sulle foglie e sul fusto. La malattia può interessare anche i germogli che appaiono deformati.Il rimedio è trattare la pianta con prodotti a base di zolfo o altri fungicidi specifici per questi tipo di infestazione.Le Ortensie inoltre possono essere attaccate facilmente da muffa grigia che si presenta con macchie chiare e marroni sui petali e sui boccioli. Gli attacchi di muffa  sono favoriti da troppa umidità. Il rimedio è spruzzare l'apposito fungicida ed evitare per qualche giorno di annaffiare la pianta oppure posizionarla in un luogo più aerato. Se compaiono delle macchie necrotiche sulle foglie e sui germogli può essere che la pianta sia infetta da vari tipi di funghi, in questo caso è opportuno un fungicida ad ampio spettro.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO