Cuculidi rampicanti

Le erbacee perenni dette Cuculidi rampicanti

Appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae le cosiddette Lychnis flos-cuculi sono piante più comunemente conosciute con la denominazione di Cuculidi rampicanti. Erbacee perenni originarie del continente euroasiatico e del Nordafrica, diverse specie crescono spontaneamente nei territori del bacino mediterraneo. Questi vegetali vengono impiegati per decorare balconi e possono essere coltivati in giardino senza troppe difficoltà. Il fusto ha portamento eretto e per svilupparsi inizialmente ha bisogno di sostegni mentre le foglie sono riunite in rosette basali e sono di forma lineare, verde chiaro. I fiori iniziano a dischiudersi in primavera e continuano per buona parte della stagione estiva. Sono riuniti in corimbi, possono essere semplici oppure doppi, di colore bianco o rosa a seconda delle specie.
Fiori di Cuculidi rampicanti

Rincospermum Falso Gelsomino Pianta in vaso di Rincospermum Falso Gelsomino - 5 Piante in vaso 7x7

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Tecniche colturali delle piante di Cuculidi rampicanti

Fiore della pianta di Cuculide I Cuculidi rampicanti per crescere e fiorire in maniera rigogliosa, non necessitano di eccessive cure colturali. Queste piante perenni possono vivere in vaso e in piena terra, non temono le temperature invernali al di sotto dello zero. In inverno perdono completamente la parte aerea che torna a germinare con l'arrivo della stagione primaverile. Il terreno deve essere ben drenato e mescolato con della sabbia, infatti le piante di Cuculidi rampicanti non sopportano i ristagni idrici che portano all'insorgere di marcescenze all'apparato radicale rizomatoso. Possono crescere sia in posizioni soleggiate che a mezz'ombra. L'apporto idrico non è necessario in autunno e in inverno mentre diventa regolare in primavera e in estate. Per supportare la ripresa vegetativa, è opportuno somministrare nel mese di marzo un concime granulare a lenta cessione.

    Bakker Lonicera Goldflame - cad.

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,95€


    Metodi di propagazione delle piante di Cuculidi rampicanti

    Fiore di Cuculide rampicante Il metodo della semina permette di ottenere nuove piante perenni di Cuculidi rampicanti. I semi vanno piantati nel mese di marzo in contenitori riempiti da terriccio da giardino, mescolato con torba e sabbia. Per aiutare la germinazione, è consigliabile riporli in zone non troppo luminose e temperate. Quando le piantine sviluppano il fogliame è possibile metterle definitivamente a dimora. Un'altra tecnica di propagazione è attraverso la divisione del rizoma sotterraneo. L'operazione può essere effettuata in primavera oppure in autunno, con l'aiuto di un coltello ben affilato si dividono le porzioni dell'apparato radicale, per evitare l'insorgere di malattie fungine e muffe le parti ottenute vanno trattate con della polvere radicante ed antiparassitaria. Le nuove piante di Cuculidi rampicanti vanno riposte in singoli contenitori, il radicamento avviene con l'emissione di nuove gemme fogliari.


    Cuculidi rampicanti: Le diverse specie dette Cuculidi rampicanti

    Fiori di Cuculidi rampicanti I Cuculidi rampicanti si dividono in diverse varietà come ad esempio il Lychnis flos-cuculi Alba, si caratterizza per l'abbondante fioritura primaverile che si protrae fino alla stagione estiva e per il colore bianco dei fiori prodotti. Le infiorescenze sono riunite in corimbi e i petali sono semplici. Portamento eretto e fogliame riunito a rosetta sono le caratteristiche della selezione denominata Lychnis flos-cuculi Jenny. L'interessante aspetto ornamentale di queste piante consiste nei fiori doppi di colore rosa intenso che iniziano a dischiudersi nel mese di maggio, riuniti in corimbi. Portamento prostrato e dimensioni contenute per i Cuculidi rampicanti detti Lychnis flos-cuculi nana, sia il fogliame che gli steli fiorali sono più piccoli rispetto alle altre varietà della stessa specie.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO