Piante rampicanti in vaso

Piante rampicanti in vaso, il genere detto Ipomea

Il genere delle piante denominato Ipomea, comprende centinaia di specie differenti, appartenente alla famiglia delle Convolvulaceae. Piante rampicanti in vaso da coltivare a scopo ornamentale, per la splendida fioritura colorata che produce per tutta la stagione estiva. I fiori sono di forma campanulata e tra le varietà più diffuse c'è l'Ipomea violacea che si caratterizza per le infiorescenze di colore viole e rosa. Sono piante dalla crescita veloce, i fusti sono sottili e flessuosi in poco tempo riescono a coprire completamente le superfici di appoggio. Il fogliame è ovato, trilobato oppure cuoriforme. Le Ipomee richiedono posizioni soleggiate e terricci ben drenati. Resistono ai periodi siccitosi ma soprattutto in estate, è consigliabile fornire regolarmente un'irrigazione abbondante, per favorire la produzione floreale.
Fogliame e fiori di Ipomea

G2Plus - Portavasi a sospensione, a 4 corde, in macramè, stile retro, portavasi con perline in legno e corda di iuta fabbricata a mano, per piante rampicanti, per interni ed esterni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,03€


Il genere di piante rampicanti in vaso, l'Eschinanto

Fiori e foglie di Eschinanto Il genere denominato Eschinanto, comprende molte specie, appartenente alla famiglia delle Gesneriaceae. Piante rampicanti in vaso o dal portamento ricadente, sono sempreverdi da coltivare a scopo ornamentale. Le varietà più diffuse sono l'Aeschynanthus speciosus e l'Aeschynanthus javanensis, si caratterizzano per il fogliame verde scuro, di forma ovale e per le abbondanti infiorescenze profumate, che colorano i fusti. Il periodo della fioritura è in estate, queste piante amano i contesti ambientali umidi e l'esposizione deve essere luminosa ma non diretta. Richiedono un terriccio molto ben drenato, poiché temono i ristagni idrici delle irrigazioni. Non necessitano di annaffiature durante il periodo invernale, mentre devono essere abbondanti e regolari per tutta la primavera e la stagione estiva.

  • Fiori della pianta rampicante di Tropaeolum speciosum La specie denominata Tropaeolum speciosum, appartiene alla famiglia delle Tropaeolaceae, è originaria del Sudamerica e di alcuni territori del Messico. Piante rampicanti in vaso da coltivare per ricop...

Tenax 72180298 Corolla Rete in plastica per piante rampicanti 500 x 50 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Clianthus puniceus, piante rampicanti in vaso

Infiorescenze di Clianthus puniceus Becco di pappagallo è il nome più comune delle piante rampicanti in vaso, dette Clianthus puniceus, appartenenti alla famiglia delle Fabacee. Il portamento è arbustivo, il fogliame è sempreverde e di forma ovale. La particolarità di queste piante sono le infiorescenze, eleganti e appariscenti, di colore rosso scarlatto, vengono prodotte in abbondanza. Il periodo della fioritura generalmente inizia in estate e si protrae fino all'autunno. Sono piante dal delicato apparato radicale, temono i ristagni idrici e richiedono un terreno fertile, soffice e molto ben drenato. Amano le esposizioni soleggiate ma riparate dalle correnti, le irrigazioni devono essere regolari e abbondanti a partire dal mese di marzo fino a quello di ottobre, mentre durante l'inverno, vanno ridotte allo stretto necessario.


Piante rampicanti in vaso, le Quisqualis Indica

Fogliame e fiori di Quisqualis Indica La pianta rampicante conosciuta con il nome di Quisqualis Indica, appartenente alla famiglia delle Combretaceae, si caratterizza per la particolare fioritura che con il passare del tempo cambia colore. Le infiorescenze raccolgono i piccoli fiori semplici, composti da cinque petali, quando si dischiudono sono di colore bianco, successivamente diventano rosa e prima di appassire mutano nei toni del rosso porpora. Il periodo della fioritura inizia nel mese di giugno e si protrae per tutta la stagione estiva. Il fogliame è sempreverde, di forma lanceolata oppure ovale. Preferiscono i terreni fertili, organici, mescolati con torba e sabbia, non troppo drenati. Gradiscono le esposizioni a mezz'ombra e le irrigazioni devono essere regolari ma non abbondanti, dalla primavera fino all'arrivo della stagione autunnale.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO