Piante rampicanti profumate

Informazioni generali sulle piante rampicanti profumate

Le piante rampicanti profumate sono dotate di un fusto particolarmente lungo e flessibile, necessario ad una pianta che cresce in ambienti poco soleggiati, ad esempio perché sovrastata dalla presenza di altre specie vegetali. La peculiarità delle piante rampicanti profumate è la crescita in verticale, utilissima per ornare pareti poco gradevoli, pergolati e muri divisori. Questa particolare modalità di accrescimento è dovuta al fatto che spesso queste piante si ritrovano in concorrenza con altre nell'esposizione ai raggi solari, motivo per cui tendono quindi a sollevarsi il più possibile. Inoltre, sviluppano meravigliose infiorescenze composte di fiori di vari colori e forme, ma tutti ugualmente e deliziosamente profumati, capaci quindi di creare un effetto unico al momento della loro piena fioritura.
Esemplari di rose rampicanti

Vivai Le Georgiche Rosa Zephirine Drouhin

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€


Informazioni generali sulla coltivazione della bouganvillea

Esemplare rigoglioso di buganvillea Appartenente alla famiglia delle Nyctaginaceae, la buganvillea è una pianta rampicante dotata di portamento arbustivo, originaria del Sud America, in special modo del Brasile. La buganvillea glabra raggiunge anche la considerevole altezza di 8,5 metri. I fusti di questa pianta hanno una corteccia scura provvista di spine, sulla quale si sviluppano piccole foglie di forma lanceolata, di colore verde scuro. E' una pianta rustica, che fiorisce tra l'estate e l'autunno, producendo infiorescenze di colore bianco, impreziosite da brattee di vario colore. Molto semplice da coltivare, la temperatura minima non deve mai scendere sotto i 5°C e deve esposta direttamente al sole. Deve essere coltivata in un misto di torba e sabbia grossolana, utilizzando un fertilizzante liquido ricco di azoto e ferro.

  • rampicanti Le piante rampicanti hanno la caratteristica di crescere espandendosi molto, sia in larghezza che in altezza. Il loro apparato fogliare e i rami, durante il ciclo vegetativo, si arrampicano letteralme...
  • rose-rampicanti Le rose sono una specie vegetale che comprende circa 150 diverse varietà e un numero indefinito di ibridi che sono stati creati nel corso dei secoli. Appartenenti alla famiglia delle rosaceae, le ros...
  • gelsomino1-1 Il gelsomino, nome botanico Jasminum L. comprende oltre 200 diverse specie di piante arbustive, rampicanti e sempreverdi. Quelle coltivate nei nostri giardini sono un rampicante sempreverde che serve ...
  • passiflora1 E’ conosciuta ed apprezzata in erboristeria per le sue benefiche proprietà. Ma viene anche coltivata in vaso o in giardino a scopo ornamentale. Le varietà rampicanti possono addirittura servire a deco...

Vivai Le Georgiche WISTERIA FLORIBUNDA VIOLACEA PLENA - BLACK DRAGON (GLICINE)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


Informazioni generali sulla coltivazione del gelsomino

Uso decorativo del gelsomino Appartenente alla famiglia delle Oleaceae, il gelsomino (anche noto come jasminum) è un piccolo arbusto sempreverde a portamento rampicante, originario delle regioni calde del continente europeo e di quello asiatico. A seconda delle varietà, le foglie possono essere sempreverdi o decidue, semplici oppure imparipennate. Sviluppa dei deliziosi fiori ermafroditi, di forma tubulare, che formano infiorescenze i cui colori variano dal giallo al bianco. E' una pianta molto rustica, ma nonostante questo non sopportano bene gli inverni rigidi, in cui le temperature scendono di molto al di sotto dei 10°C. Necessita di molta luce, ma non per questo deve essere esposta direttamente ai raggi solari. Si consiglia di coltivarlo in un misto di torba e sabbia grossolana, utilizzando fertilizzanti liquidi e ricchi di azoto, da aggiungere all'acqua di irrigazione.


Piante rampicanti profumate: Informazioni generali sulla coltivazione della dipladenia

Dipladenia a fiori rossi Appartenente alla famiglia delle Apocynaceae, la dipladenia è una pianta sempreverde, a portamento erbaceo o arbustivo, originaria della giungla sudamericana, dove esistono esemplari alti anche 10 metri. La peculiarità di questa pianta è rappresentata dal suo fogliame, costituito da foglie opposte e di un verde intenso, e dai suoi meravigliosi fiori imbutiformi e generalmente di colore bianco, che si sviluppano tra l'estate e l'autunno. La dipladenia deve essere coltivata ad una temperatura massima di 21°C, avendo cura di non far scendere quella minima al di sotto dei 12°C. Il substrato ideale per la sua coltivazione è costituito di terriccio da giardino e sabbia grossolana, da concimare con un fertilizzante liquido (ricco di azoto e magnesio) di da aggiungere all'acqua di irrigazione. E' importante mantenere il terreno umido durante la crescita, mentre in autunno è consigliato ridurre la frequenza dell'irrigazione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO