Plumbago pianta

Plumbago pianta

Il plumbago è una pianta originaria dell’Africa. Alcune particolari varietà di questo arbusto rampicante sono invece originarie dell’Europa meridionale. I suoi fusti sono sottili, semilegnosi e possono essere lunghi fino a due metri. Tuttavia, raramente raggiungono la loro massima estensione perché di solito vengono potati. Le foglie sono ovali, piccole, appuntite e sottili, di colore verde chiaro. Questa pianta da giugno fino all’autunno produce delle infiorescenze a ombrello, formate da tanti piccoli fiorellini a trombetta, ognuno dei quali è formato da cinque petali di colore azzurro. Il colore è una delle caratteristiche peculiari del plumbago perché si tratta di una tonalità molto bella, rara e particolare. Proprio per questo suo bel colore viene spesso usato come rampicante ornamentale al posto del gelsomino, al quale, tuttavia, assomiglia molto per forma dell’arbusto e anche dei fiori. Esiste poi una varietà di plumbago, chiamata alba, che ha i fiori bianchi; la varietà Royal Cape, invece, ha i fiori di un blu più intenso.
Una pianta di plumbago

Plumbago Capensis Pianta in vaso di Plumbago Capensis - 10 Piante in vaso 7x7

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Plumbago coltivazione

Un bel cespuglio di plumbago Il plumbago va piantato in zone molto luminose, dove i raggi del sole arrivano in maniera diretta per diverse ore al giorno. È sempre meglio non metterlo in pieno sole, altrimenti in estate potrebbe soffrire il caldo. È una pianta che teme il freddo, soprattutto quando è ancora giovane, dunque è meglio piantarla in un posto al riparo dai venti freddi, oppure in casa o in serra. Bisogna evitare di metterla totalmente all’ombra, altrimenti il rischio è quello di non vedere mai alcun fiore crescere. Il plumbago ha bisogno poi di essere annaffiato in maniera molto regolare, soprattutto in estate è consigliabile dare l’acqua ogni giorno nelle ore più fresche della giornata, dunque o la mattina presto o la sera. A luglio e ad agosto il terreno non va mai lasciato asciutto, altrimenti si rischia che l’arbusto si secchi. D’inverno le annaffiature possono essere più sporadiche, bisogna intervenire solo quando il terreno è ben asciutto, ma senza mai esagerare e senza lasciare ristagni d’acqua.

    Plumbago Capensis Pianta in vaso di Plumbago Capensis - 40 Piante in vaso 7x7

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,59€


    Plumbago terreno e moltiplicazione

    Una siepe di plumbago Il plumbago deve essere piantato in un terreno sciolto, ben drenato, sabbioso e un po’ acido. Da marzo fino a ottobre bisogna concimarlo con concime specifico per piante da fiore che va mescolato all’acqua delle annaffiature ogni dieci giorni circa. Per moltiplicare questa pianta si possono operare delle talee semilegnose in primavera o in estate: le talee poi potranno radicare in un terreno formato da torba e sabbia in parti uguali. Le nuove piantine potranno poi essere messe a dimora nella terra la primavera successiva. Il plumbago viene spesso colpito da afidi e cocciniglia, dunque conviene prevenire usando prodotti insetticidi specifici, ma senza esagerare per non rovinare la pianta. Questo arbusto può crescere a cespuglio oppure come rampicante, se posto vicino a pareti o pergolati, un po’ come si espande il gelsomino. Il plumbago può non essere mai potato, a meno che non si desidera dargli una forma più definita: in tal caso si possono accorciare i rami più lunghi in autunno.


    Plumbago fioritura

    I fiori azzurri del plumbagoLa caratteristica principale, nonché la più apprezzata, del plumbago è sicuramente la fioritura. Di solito inizia in estate, ma può comparire anche prima, a fine aprile, quando sulla pianta si apre una distesa azzurra di bellissimi fiori. Non a caso è stato soprannominato gelsomino azzurro per la sua somiglianza con quel rampicante; a differenza del gelsomino, però, il plumbago può essere più elegante grazie al suo colore azzurro per ricoprire tettoie, pergolati e pareti e abbellire giardini e ville. I fiori resistono fino a ottobre, dunque per tutta la bella stagione si può godere della loro vista. Anche le piccole foglie sono ornamentali perché sono di un verde intenso e brillante, che ben si adatta all'azzurro dei fiori. Per poter apprezzare al meglio questa splendida fioritura bisogna ricordarsi di non piantare mai il plumbago all'ombra, deve sempre essere esposto alla luce solare per potersi sviluppare in maniera rigogliosa.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO