Coltivazione menta

La pianta della menta

Pianta aromatica, dal forte odore caratteristico, la menta si può trovare in ogni stagione dell'anno. Conosciuta fin dai tempi antichi, veniva usata dagli Egizi e dai Romani come vera e propria pianta medicinale. Il principio attivo di questa pianta è il mentolo e viene utilizzato in molte preparazioni culinarie, erboristiche e medicamentose. La menta è un decongestionante delle prime vie respiratorie. Con la menta ed il suo estratto si fanno dentifrici, collutori, caramelle, liquori, ma anche profumi e cosmetici. Cresce in Europa, Asia e Africa e la sua diffusione è massiccia. Ne esistono molte varietà, anche se la più utilizzata è probabilmente la menta piperita, che con le sue radici rizomatose tende ad estendersi e moltiplicarsi nel terreno. Fiorisce dall'estate all'autunno, con fiorellini rosa, bianchi o violacei.
Piantine di menta

Kit Coltivazione Easyorto di Verdemax - Menta e Salvia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,95€


La coltivazione della menta

Menta fiorita La menta è una pianta semplice da coltivare. Sia in vaso che in piena terra, non ha molte pretese; si accontenta di una posizione a mezz'ombra, non disdegnando le posizioni in pieno sole. Per la coltivazione della menta in vaso basta procurarsi un contenitore con un terriccio universale, ben drenato. La moltiplicazione più semplice è quella per divisione dei cespi, altrimenti può essere riprodotta da seme.Basta un piccolo cespo, diviso dalla pianta madre in autunno o primavera, per avere la pianta che presto si estenderà nel vaso fino a riempirlo. Lo stesso discorso può essere fatto per la coltivazione della menta nell'orto. La pianta di menta è perenne e resiste bene al freddo dell'inverno; le foglie sono di un bel verde scuro e la fioritura che comincia in estate è formata da piccoli fiori riuniti in spighe. La menta ha la sua massima profumazione appena prima dello sbocciare dei fiorellini.La pianta di menta può essere attaccata da funghi parassiti che causano macchie scure sulle foglie. Ai primi sintomi conviene eliminare tutte le parti.

  • zucchine1 La zucchina (Cucurbita pepo) è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, caratterizzata da un cespuglio formato a partire dal fusto strisciante oppure rampicante, comunque fle...
  • porro Il porro (Allium porrum) è una pianta erbacea monocotiledone appartenente alla famiglia delle Liliaceae caratterizzata da falsi fusti simili a bulbi nella loro parte inferiori, formati in realtà da pi...
  • coltivazione lattuga La lattuga (Lactuca sativa) volgarmente denominata insalata è una pianta a ciclo biennale che viene coltivata come annuale per il consumo di solito a crudo delle foglie che possono variare molto per f...
  • ortobotanico-palermo L’orto botanico è uno spazio esterno destinato alla coltivazione ed allo studio di diverse specie di piante. Questo spazio si presenta proprio come un grande giardino, in cui le varie specie vengono c...

Erbe Aromatiche 240 Semi In 12 Varietà, Collezione 1, Più Piccola Guida Alla Coltivazione: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,89€


Usiamo la menta

Infuso di menta Spesso la coltivazione della menta avviene a puro scopo decorativo, ma, come abbiamo visto, può essere usata per molti scopi. La pianta di menta fresca nell'orto è utile in cucina per aromatizzare piatti a base di pesce, risotti, insalata e verdure, come le zucchine. Spesso però questa pianta aromatica è utilizzata per la preparazione di tisane, dissetanti e curative. L'infuso di menta è espettorante e digestivo e migliora le fermentazioni intestinali. La tisana alla menta, consigliata da bere durante tutto il giorno, ma non di sera perché potrebbe disturbare il sonno, si prepara con due cucchiaini di foglie essiccate per ogni tazza. Allo stesso modo si può preparare un collutorio che rinfresca l'alito e disinfetta il cavo orale. Le foglie di menta essiccate, insieme al succo o alla buccia di limone, danno vita ad un'ottima bevanda estiva, fresca e reidratante. Un uso diverso delle foglie fresche, pratico quando si hanno piante di menta a disposizione, è quello di strofinarle sulle mani per eliminare qualsiasi odore sgradevole.


Coltivazione menta: Curiosità sulla menta

Gelato alla menta La coltivazione della menta nell'orto è indicata per riempire facilmente spazi vuoti o bordure, proprio per la caratteristica di questa pianta di espandersi gradualmente, tanto da essere quasi considerata infestante. La menta è adatta per la coltivazione in zone ventose, dove altre piante darebbero problemi, poiché non teme il vento ed è stabile. Una caratteristica interessante della menta è che agisce in modo efficace contro il mal d'auto (o di mare). Basta preparare degli infusi da bere nei giorni precedenti il viaggio, o anche preparare l'infuso da portare con sé e sorseggiarlo ai primi sintomi. Coltivare le erbe aromatiche è sempre molto utile, ma nel caso della menta, la sua coltivazione consente di avere sempre a disposizione foglioline che possono anche essere masticate fresche, sia per profumare l'alito che per aiutare la digestione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO