Pepe rosso

La pianta di piper nigrum

Forse non tutti sanno che le numerose varietà di pepe che esistono in commercio, e che in genere prendono la loro denominazione da un colore, non sono il prodotto di piante differenti, ma di un'unica pianta, ovvero il piper nigrum. Il piper nigrum è una pianta della famiglia delle Piperaceae, originaria dell'India, dove oggi è molto coltivata, come pure in altri paesi tropicali. Il pepe è usato come spezia fin dall'antichità, ed era tanto prezioso da essere usato perfino come moneta di scambio. La sua pianta è un arbusto semirampicante e perenne, che può raggiungere fino ai 4 o 5 metri di altezza. Presenta rami arrotondati e lisci. Le foglie sono lunghe e affusolate, di colore verde inteso e con la pagina inferiore ricoperta di peluria. I fiori sono piccoli e bianchi, e si raccolgono in spighe lunghe anche 20 centimetri.
Disegno botanico della pianta di piper nigrum

TERRICCIO EXTRA-FINE PER LA SEMINA E LA COLTIVAZIONE DEGLI ORTAGGI E DELLE PIANTE AROMATICHE CONF. DA 15 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Le varietà di pepe

Grani di pepe neroLa pianta del piper nigrum, una volta sbocciati i fiori, produce anche dei frutti, che sono delle piccole bacche, prive di picciolo, che contengono un unico seme. Il colore dei frutti è verde, quando sono appena nati, poi vira verso il giallo e infine il rosso. Il loro diametro, una volta che sono stati essiccati, può oscillare tra i 0,3 e 0,6 centimetri. Le numerose varietà di pepe che si possono usare in cucina sono tutte derivate da queste bacche, che vengono lavorate in modi differenti, e lasciate maturare per periodi più o meno lunghi. Ad esempio, il tipo di pepe più diffuso, il pepe nero, si ottiene dai frutti ancora acerbi lasciati essiccare per sette giorni. Questo è il pepe più piccante. Il pepe bianco invece si ottiene facendo macerare i frutti ben maturi in acqua. Il pepe rosso, infine, si realizza mettendo in salamoia le bacche molto mature. Non è molto piccante.

  • Foto peperoncino Il peperoncino appartiene alla famiglia delle Solanacee, al genere Capsicum ed alla specie annuum.È un arbusto perenne, alto 50-80 cm, con portamento eretto, fusti piuttosto ramificati e foglie cadu...
  • pepe1 E’ universalmente conosciuto ed apprezzato come spezia, ma possiede anche proprietà fitoterapiche. Stiamo parlando del pepe, frutto dell’omonima pianta originaria delle zone subtropicali di India e C...
  • Esemplare di peperomia Le piante rappresentano una fetta importante della natura che ci circonda; esse sono numerosissime e popolano una gran parte del pianeta, compresi i mari e molte zone che per l’uomo invece possono sem...
  • Peperoncino Il peperoncino è un alimento che fa parte della dieta mediterranea, ma che ha una lunga storia alle spalle. Ormai coltivato in moltissime parti del mondo, il peperoncino è originario dell'America del ...

Erbe Aromatiche 480 Semi In 24 Varietà, Collezione Completa di Semi Più Piccola Guida Alla Coltivazione Edizione 2017: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana, Peperoncino Cayenna Rosso, Peperoncino Tondo da Ripieno, Rucola, Cipolla Rossa Tonda di Tropea, Coriandolo, Maggiorana, Anice, Senape Bianca, Crescione Comune, Dragoncello, Melissa e Dente di Leone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Le proprietà del pepe rosso

Grani mescolati di pepe rosso, bianco e nero Il pepe rosso, come le altre varietà esistenti, ha molte proprietà benefiche, e il suo uso è quindi consigliato non solo perchè da sapore e piccantezza ad ogni piatto, ma anche perchè fa bene alla salute.La piccantezza è data dalla presenza, tanto nel seme che nell'involucro del frutto, della piperina, ma oltre alla piperina contiene anche il pinene e il limonene, che gli conferiscono invece le sue proprietà aromatiche. In genere il pepe rosso riesce a sprigionare il massimo del suo aroma solo appena polverizzato: per questo in genere si serve in tavola con il macinapepe, per cospargerlo sulle pietanze al momento.Da sempre, fin dall'antichità, inoltre, il pepe è usato in fitoterapia. Infatti è utile come espettorante ed anti infiammatorio. Aiuta la digestione, ha proprietà antisettiche e diuretiche, ed anche blande caratteristiche afrodisiache.


Pepe rosso: Come coltivare il pepe in casa

Piante di pier nigrum Volendo coltivare una piantina di pepe in casa, nel proprio orto aromatico, si può tentare, anche se non è una delle imprese più facili. Trattandosi di una pianta di tipo tropicale, ha infatti bisogno di un clima molto caldo ed umido, e di un terreno ricco di sostanze organiche. Nei vivai si possono trovare delle piantine già sviluppate, o si possono usare i semi. Bisogna trovare un angolo di giardino abbastanza spazioso dove mettere il pierp nigrum, perchè l'arbusto potrebbe svilupparsi anche notevolmente. Se la pianta attecchisce e dà frutto, la raccolta va fatta in base al tipo di pepe che si vuole ottenere. Per avere il pepe rosso, come si diceva, si devono staccare le bacche ben mature, e poi metterle in salamoia. In alternativa, si ottiene più facilmente il pepe nero, facendo essiccare i frutti ancora acerbi.


Guarda il Video
  • pianta pepe L’albero di pepe è una liana legnosa perenne capace di arrivare, in determinate condizioni, anche a 5 metri di altezza.
    visita : pianta pepe
  • pianta di pepe Il nome scientifico del peperone è Capsicum annum L. ed è una pianta annuale se coltivata in clima mediterraneo; mentre
    visita : pianta di pepe
  • pepe pianta Con il termine Pepe si fa riferimento a tutta una serie di specie botaniche di cui esistono numerose varianti. Tutte que
    visita : pepe pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO