Pianta di origano

Caratteristiche della pianta di origano

La pianta di origano appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. Il suo nome deriva dai termini greci oros che significa montagna e gamos che vuol dire splendore, ossia "gioia della montagna", grazie ai fiori che nello stato spontaneo colorano i pendii delle montagne e delle colline in luoghi soleggiati e sassosi. Il fusto della pianta di basilico è eretto e alto circa 50-80 centimetri. La pianta è ramificata e la parte superiore ha un colore rossastro. È ricoperta da una peluria fitta in quasi tutte le specie. La sua radice è un rizoma nero con radici fibrose. Le foglie dell'origano sono ovali e lanceolate, con margini lisci oppure leggermente dentellati, dotate di un picciolo corto. I fiori sono raggruppati in pannocchie sulla punta degli steli: hanno un bel colore che va dal bianco al rosato, fino al rosso. Sono dotati di brattee rossastre/violacee e sono fiori ermafroditi con impollinazione entomofile, specialmente per farfalle e api. Il frutto è una sorta di capsula scura.L'origano spesso si confonde con la maggiorana, della stessa famiglia, perché l'aspetto è simile, ma il gusto è diverso: la maggiorana non contiene oli essenziali dell'origano.
L’origano e il suo fiore

Erbe Aromatiche 480 Semi In 24 Varietà, Collezione Completa di Semi Più Piccola Guida Alla Coltivazione Edizione 2017: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana, Peperoncino Cayenna Rosso, Peperoncino Tondo da Ripieno, Rucola, Cipolla Rossa Tonda di Tropea, Coriandolo, Maggiorana, Anice, Senape Bianca, Crescione Comune, Dragoncello, Melissa e Dente di Leone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,89€


Coltivazione della pianta di origano

Una pianta spontanea di origano L'origano, per crescere bene e fornire il suo buon aroma, si deve sviluppare al sole, all’aria e al caldo. Se viene coltivato in posti ombreggiati o freschi sia la qualità che la quantità dei suoi oli essenziali sicuramente diminuisce. Le piante di origano che crescono in zone marine hanno una fragranza maggiore. Quando parte della pianta si secca bisogna rimuoverla. La pianta non è particolarmente grande e si deve controllare con cura la nascita di erbe infestanti.L'origano preferisce un terreno piuttosto asciutto. Si deve annaffiare poco e spesso, stando attenti a non creare ristagni idrici che possono putrefare le radici. Occorre annaffiarlo di più solo quando la pianta è molto giovane o durante la sua fioritura.La pianta di origano si adatta a qualsiasi tipo di terra, però preferisce terreni calcarei, asciutti e permeabili, con sostanze organiche. Non tollera affatto terreni umidi specialmente d'inverno se insieme a temperature basse. La pianta non richiede particolari concimazioni. Durante la sua ripresa vegetativa si può concimare con azoto, potassio e fosforo. Dopo uno sfalcio è consigliabile fare una concimazione con azoto per stimolarla alla crescita.

  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria degli Stati Uniti, è diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...
  • Frutti di Corbezzolo Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle Ericacee, al genere Arbutus ed alla specie unedo. È un piccolo albero sempreverde a lenta crescita, alto mediamente 5-7 m, con una forte attitudine pollo...
  • Frutti di Giuggiolo Il giuggiolo appartiene alla famiglia delle Ramnacee, al genere Zizyphus ed alla specie jujuba. È un piccolo albero, alto mediamente 5 m, con un tronco contorto; ha una crescita lenta, stessa cosa p...

Piante aromi (in vaso Ø9 cm) mix + grill, N.6 x 2 pack

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Riproduzione della pianta di origano

Pianta di origano Le piante di origano si moltiplicano per seme, talea o per divisione. La riproduzione per seme si fa all'inizio della stagione primaverile mettendo i semi in un composto di sabbia e terriccio fertile in parti uguali. Poiché i semi sono piccoli, bisogna spingerli sotto il terriccio con un pezzetto di legno oppure versare sopra dell’altro terriccio. Il vassoio con i semi si deve tenere all'ombra, a una temperatura sui 10-13°C. Il terriccio deve essere sempre umido fino alla germinazione. Quando i semi avranno germogliato, dopo circa due settimane, il vaso si deve spostare in un luogo più luminoso ma non con sole diretto. Le piantine, quando saranno di 5 o 6 cm, si possono trapiantare nei vasi definitivi.La moltiplicazione per talea si fa a giugno. Le talee si tagliano, di 8 o 10 cm, nei germogli basali senza fiori. Si piantano in una miscela di torba e sabbia, in una serra a 10°C, finché non saranno radicate. Poi si trapiantano.La moltiplicazione per divisione si fa a marzo o a ottobre. È preferibile mettere le piantine giovani in una zona fresca finché non avranno attecchito; si possono trapiantare nel luogo definitivo in tarda primavera o a inizio estate.


Pianta di origano: Proprietà aromatiche e uso in cucina dell'origano

Origano essiccato I costituenti che forniscono le proprietà all’origano sono gli oli essenziali, circa al 4%, e proteine, grassi e sali minerali. Contiene anche vitamine come la tiamina e carboidrati. Si raccolgono le sommità fiorite tagliandole con i rami, a luglio e a settembre-ottobre. I rametti vanno essiccati subito dopo la raccolta e appesi con la testa in giù in un luogo asciutto, buio e aerato. Poi si sbriciolano foglie e fiori e si conservano nei vasetti di vetro.L’origano ha proprietà digestive, antinfiammatorie e analgesiche. Grazie a quelle antiossidanti, si impiega per fare infusi che calmano la tosse secca. Con le foglie essiccate si possono preparare tisane digestive. Dai fiori si estrae un olio essenziale: se si sciolgono poche gocce nell’acqua bollente si ottengono suffumigi per le vie respiratorie. Se si mettono dei fiori nella vasca si fa un bagno rigenerante e rilassante. L’origano è soprattutto usato come spezia in cucina su insalate, pizze, pesce, carni e verdure.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO