Sambucus nigra

Le caratteristiche del Sambucus nigra

Se facciamo una passeggiata nei nostri boschi alla ricerca della pianta del sambucus nigra e vogliamo poterla riconoscere senza avere dubbi, è necessario avere una sua precisa e particolareggiata descrizione. Il sambuco è una pianta appartenente alla famiglia delle Caprifoliaceae. Si tratta in effetti di un albero, ma molto più spesso lo ritroviamo come un arbusto, alto dai 4 sei metri, ma può arrivare anche fino a 10 m. La sua chioma è espansa, globosa e piuttosto densa. Il suo tronco è abbastanza eretto e piuttosto ramificato fin dalla parte bassa: è sinuoso e spesso è anche biforcato.Il tronco è piuttosto contorto, irregolare e nodoso. La sua corteccia è di colore grigio brunastra ed è rugosa e fessurata profondamente. La corteccia dei rami è invece di colore grigio chiaro ed è liscia; su di essa si possono notare delle lenticelle brunastre longitudinali.
Il sambucus nigra

Bodycann Shampoo - 250ml - Annabis

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,3€


Le foglie e i fiori del sambucus nigra

Un ramo di sambucus nigra.I rami del sambuco hanno un andamento ricadente e arcuato e hanno foglie lunghe da 10 a 30 centimetri, il cui colore è verde abbastanza scuro, con un margine dentato e seghettato. La forma invece delle foglioline è di tipo lanceolato con l’apice acuminato. Le foglie del sambuco emanano, solo se vengono stropicciate, uno sgradevole odore. Una caratteristica della sezione di tronco e rami è un midollo centrale che è bianco, elastico e soffice, formato da cellule con una parete sottile di cellulosa. Le radici del sambuco, che decorrono in superficie, hanno un'attività pollonante piuttosto intensa. I fiori sono ermafroditi e le infiorescenze, dette corimbi, sono vistose e larghe da 10 a 23 centimetri. I fiori sono costituiti da cinque petali che sono fusi tra loro alla base: si dice che sono gamopetali. Il calice dei fiori è anch'esso di tipo gamosepalo e i quattro stami sono sporgenti. Al contrario delle foglie, i fiori sono piuttosto profumati.

  • Esempio di fioriera angolare in legno La necessita di creare le fioriere angolari è nata dal fatto che si voleva occupare ogni spazio del giardino, anche gli angoli, che quasi sempre rimanevano spogli. Molti , prima di questa invenzione, ...
  • composizione dendrobium Appartenente alla famiglia delle Orchidaceae, Il genere Dendrobium, comprende più di 1600 specie sparse un po’ ovunque. Esistono specie originarie dell’Australia, della Nuova Zelanda, dell’Asia orient...
  • Varietà Amarena Una delle più diffuse varietà è l'Amarena, frutto del ciliegio selvatico, che si distingue per il colore rosso intenso e il gusto acidulo. La maturazione può variare perché ne esistono più varietà: ci...
  • L’origano e il suo fiore La pianta di origano appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. Il suo nome deriva dai termini greci oros che significa montagna e gamos che vuol dire splendore, ossia "gioia della montagna", grazie ai...

Erbe Aromatiche 240 Semi In 12 Varietà, Collezione 1, Più Piccola Guida Alla Coltivazione: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,89€


I frutti del sambucus nigra e altre particolarità

Le bacche del sambucus nigra Il sambuco fiorisce nel periodo tra il mese di aprile e quello di giugno. I suoi frutti sono in effetti delle bacche lucide dal colore nerastro, da cui il nome scientifico della pianta.I frutti sono delle piccole drupe di forma globosa, che sono prima verdi e poi diventano viola-nerastre. Alla loro maturità sono lucide e succose e contengono da 2 a 5 semi bruni e ovali. Questi frutti sono raggruppati in infruttescenze che sono pendule, su dei peduncoli di colore rossastro.Le bacche del sambucus nigra come anche il loro succo, sono fresche e quando fermentano, sono utilizzate per produrre degli inchiostri i quali, a seconda di quale specie si tratta, delle sue condizioni e della ricetta utilizzata, possono apparire di diversi colori. In genere gli inchiostri prodotti sono di colore blu oppure blu/nero, ma anche marrone, rosso oppure lilla.


Le proprietà benefiche del sambucus nigra e altri usi

Lo sciroppo di sambucoPerchè raccogliere il sambucus nigra? Perché il sambuco presenta della proprietà medicinali ed erboristiche piuttosto benefiche che si riscontrano sia nei frutti che nei suoi fiori. Il resto della pianta, compresi i semi, è invece velenoso. Gli estratti dalla corteccia, dalle foglie, dai fiori, dai frutti e dalle radici erano e sono invece usati per il trattamento delle bronchiti, della tosse, delle infezioni che affliggono il nostro sistema respiratorio nella parte alta superiore e anche per la febbre. In cucina viene utilizzato come un aroma per il pane, detto anche "pane col sambuco". Invece con i suoi fiori si può fare un ottimo sciroppo, che si diluisce con acqua, che è una bevanda molto dissetante, diffusa nel Tirolo e in molti paesi nordici. Se si fa fermentare si ottiene una sorta di spumante. Lo sciroppo viene anche usato per la preparazione dei cocktail, come ad esempio l'Hugo.Le sue bacche invece si mangiano ma solo cotte e vengono usate per farne gelatine o marmellate che però hanno proprietà lassative. Si possono anche utilizzare nelle minestre dolci, come la famosa Fliederbeersuppe che si mangia nella Germania del nord.




COMMENTI SULL' ARTICOLO