Semi di coriandolo

La pianta da cui si estraggono i semi di coriandolo

I semi di coriandolo si estraggono da una pianta erbacea annuale che può raggiungere un'altezza pari a circa mezzo metro.Le suo foglie ricordano come forma e come sapore quelle del prezzemolo ed è per questo che, tale pianta, è nota anche con il nome di prezzemolo cinese. Durante il rinascimento si usava lanciare, in segno di buon augurio, agli sposi, dei semi di coriandolo glassati che furono sostituiti con i coriandoli di carta, ancora oggi in uso, solo alla fine dell'Ottocento.E' una pianta che cresce spontaneamente nelle zone mediterranee in Africa del nord e in Asia, ma la si può coltivare in orto o in vaso se ben esposta al sole.La parte più utilizzata sono i semi di coriandolo che vengono raccolti e fatti essiccare. Questi sono rotondi e caratterizzati da un colore giallo paglierino.
Semi di coriandolo freschi

Kit di germinazione erbe aromatiche (basilico, coriandolo, prezzemolo riccio)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€


Proprietà dei semi di coriandolo

Semi di coriandolo essiccati I semi di coriandolo contengono delle sostanze che similmente a quelle contenute nel finocchio, svolgono un'azione antispastica sulla muscolatura liscia del tubo digerente. Questa peculiarità fa si che i semi vengono utilizzati in tisane svolgendo non solo un ruolo aromatizzante ma soprattutto un'azione digestiva.Nella medicina popolare si utilizza il coriandolo perché è considerato un utile vermifugo.Altri effetti benefici correlati alla sua assunzione sono sicuramente la capacità di lenire i reumatismi e i dolori articolari.essendo caratterizzato da proprietà antispasmodiche, carminative e stomachiche è un ottimo rimedio naturale contro il gonfiore di stomaco e le coliche addominali.Svolge un validissimo effetto stimolante che attenua il senso di fatica. Questo lo rende un ottimo tonico sia per il sistema nervoso che per l'attività cerebrale.

  • Melograno con frutti Il melograno appartiene alla famiglia delle Punicacee, al genere Punica ed alla specie granatum. È un arbusto particolarmente cespuglioso, alto fino a 5 m, con un tronco tortuoso, screpolato e ramific...
  • Pianta di Tamarindo Il tamarindo appartiene alla famiglia delle Leguminose, alla sottofamiglia delle Cesalpinioidee, al genere Tamarindus ed alla specie indica. È un albero a lenta crescita, in grado di superare un’altez...
  • Arancio amaro L’arancio amaro, o melangolo, appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie aurantium. È un albero di modeste dimensioni, in grado di raggiungere un’altezza di 10 m, con una ...
  • Frutto di Arancio con foglie L’arancio dolce appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie sinensis.È un albero di modeste dimensioni, in grado di raggiungere un’altezza di 12 m, con una chioma densa e...

Erbe Aromatiche 480 Semi In 24 Varietà, Collezione Completa di Semi Più Piccola Guida Alla Coltivazione Edizione 2017: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana, Peperoncino Cayenna Rosso, Peperoncino Tondo da Ripieno, Rucola, Cipolla Rossa Tonda di Tropea, Coriandolo, Maggiorana, Anice, Senape Bianca, Crescione Comune, Dragoncello, Melissa e Dente di Leone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,89€


Semi di coriandolo: utilizzo in cucina

Pianta di coriandolo: foglie I semi di coriandolo se essiccati e tritati sono un'ottima spezia. Il loro valore alimentare e il loro profumo fa si che siano ampiamente utilizzati come ingredienti di alcune importanti miscele di spezie tra cui il curry e il garam masala, tipiche dell'India.Il loro sapore delicato viene valorizzato se lo si accoppia con il timo e con il pepe. Questo insieme vi permetterà di insaporire un semplice riso bollito. Insieme con la noce moscata, il coriandolo è un'ottimo condimento per i purè di patate.Nella cucina italiana i semi di coriandolo vengono utilizzati per insaporire alcuni insaccati, ma è molto più ampio il loro consumo, invece, sulle tavole internazionali e su quelle oltre oceano.In Egitto è uso comune abbinare il coriandolo con i fagioli mentre in Marocco lo si utilizza per i ripieni di carne e anche nelle marinate.


La coltivazione del coriandolo

Pollo con semi di coriandolo I semi di coriandolo si estraggono da una pianta che si innesta in primavera inoltrata, poiché non sopravvive alle gelate e non sopporta il caldo eccessivo.La zona in cui lo si pianterà deve essere scelto in una posizione ben soleggiata. La sua messa a dimora ideale è su di un terreno friabile e ben drenato. Si consiglia, anche, di lavorare il terreno, prima di piantare e mischiarlo a del compost organico, dovrà poi essere rastrellato ed essere livellato.I semi si piantano ad una profondità di circa sei millimetri e si dovrà innaffiarli spesso poiché necessitano di molta umidità perché germinino.Essendo una pianta la cui crescita è rapida, si consiglia di ripetere l'operazione ogni due o tre settimane così da poter disporre sia di coriandolo fresco, sia dei semi, per tutta la stagione.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO