Bonsai camelia

vedi anche: Camelia

Cos'è il bonsai camelia

Il bonsai camelia è un bonsai da fiore di origini asiatiche, appartenente alla famiglia delle Theaceae. Si tratta di una pianta sempreverde, caratterizzata da una folta chioma, da un tronco robusto con una corteccia liscia di colore grigio e da rigogliose foglie lisce di un brillante verde acceso e dalla forma dentata. Assai particolari sono i fiori di questo bonsai, di grandi dimensioni e dall'accattivante aspetto estetico, i quali spuntano generalmente all'estremità dei rami più giovani e si presentano solitamente colorati di bianco o di rosso. Il bonsai camelia è una pianta abbastanza comune per vari motivi: è bella da vedere, specialmente durante il periodo della fioritura; è facile da coltivare; infine, dalle sue numerose foglie, è possibile estrarre il tè.
Bonsai camelia fiorito

Olio di camelia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,08€


Esposizione e innaffiatura del bonsai camelia

Bonsai camelia durante il periodo vegetativo Il bonsai camelia soffre sia le temperature rigide che quelle eccessivamente calde. Durante il periodo invernale è bene tenere la pianta al riparo dal gelo, possibilmente al coperto, mentre in estate è preferibile collocarla all'aperto, in un luogo ombreggiato e fresco. Trattandosi di un arbusto sempreverde, il bonsai camelia va innaffiato regolarmente in ogni periodo dell'anno, con quantità di acqua moderate, onde evitare di creare problemi alle radici. In presenza di temperature elevate è sconsigliato procedere con l'innaffiatura, rimandando l'operazione durante le ore serali. Come per quanto riguarda la maggior parte dei bonsai, l'innaffiatura deve essere effettuata in maniera delicata e in più fasi, assicurandosi che il terriccio abbia assorbito tutta l'acqua prima di versarne dell'altra.

    Bonsai shear Azalea 18cm Top Polished

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,2€


    Potatura del bonsai camelia

    Fiore del bonsai camelia La potatura del bonsai camelia è un'operazione che risulta fondamentale per dare al piccolo arbusto la forma desiderata, ovviamente nel rispetto dei limiti della natura della pianta. La potatura di formazione va effettuata immediatamente dopo il periodo di fioritura, servendosi di appositi strumenti come cesoie e forbici molto affilate e di creme specifiche per velocizzare la cicatrizzazione dei rami, in modo tale da tenere lontani i parassiti. Durante la fase di fioritura è consigliato svolgere costantemente dei piccoli interventi di mantenimento, tagliando i rami secchi o malati e correggendo, solo se strettamente necessario, eventuali crescite irregolari. Altre cure da effettuare riguardano lo sfoltimento delle gemme, sia quelle presenti sui fiori che quelle presenti sulle foglie.


    Bonsai camelia: Concimazione e rinvaso del bonsai camelia

    Rinvaso del bonsai camelia Per una crescita regolare della pianta, è preferibile concimare il bonsai camelia con cadenza mensile, soprattutto durante la fase vegetativa, sospendendo i trattamenti nei periodi eccessivamente aridi. Il concime va versato sul terriccio inumidito, con lo scopo di fornire alla pianta il sostentamento che la sola acqua non riesce a dare all'arbusto, complice la scarsa presenza di terra che contraddistingue tutte le specie di bonsai. Il rinvaso del bonsai camelia va eseguito ogni due anni, possibilmente durante la tarda primavera, utilizzando un composto formato da terriccio universale, da torba e da sabbia. L'operazione di rinvaso deve essere accompagnata da un ridimensionamento delle radici più sviluppate, onde migliorare lo sviluppo del bonsai. Il vaso, che comunque deve adattarsi alla bellezza della pianta, va sostituito solo se necessario.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO