Bonsai magnolia

Cos'è il bonsai magnolia

Il bonsai magnolia è un piccolo arbusto, generalmente utilizzato a scopo ornamentale per via della bellezza dei suoi fiori. Esistono due diversi tipi di bonsai magnolia: uno sempreverde e uno a foglie caduche, più gettonato rispetto al primo, poiché di dimensioni più contenute e quindi più semplice da curare. Il tronco del bonsai magnolia è robusto e presenta una colorazione argentata e una folta chioma, con sottili rami che contengono piccole foglie di colore verde chiaro, mentre i fiori assumono delle tonalità che vanno dal rosa al bianco. La particolarità della pianta è data dai suoi inconfondibili fiori, i quali conservano le loro dimensioni originali, mentre le foglie, come di consueto, raggiungono una grandezza relativa alle misure del bonsai.
Bonsai magnolia non fiorito

Stanwood jbt-01 Bonsai strumento professionale giapponese Ashinaga Forbici e concava Cutters, colore: nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,1€


Esposizione e innaffiatura del bonsai magnolia

Bonsai magnolia fiorito Il bonsai magnolia, indipendentemente che sia sempreverde o a foglie caduche, necessita di un ambiente mite e soleggiato. Per garantire alla pianta un sano sviluppo, sono da evitare luoghi eccessivamente freddi e il caldo sole estivo. Per quanto concerne la coltura, il bonsai magnolia non ha bisogno di elevate quantità di acqua, ma va costantemente innaffiato, specialmente durante il periodo estivo. L'innaffiatura deve essere lenta e dolce e va eseguita in più fasi, affinché il terriccio possa trattenere tutta l'acqua necessaria. Una innaffiatura troppo abbondante potrebbe causare problemi di ristagno, danneggiando le radici dell'arbusto. Durante i mesi caldi è consigliato innaffiare il bonsai magnolia nelle ore serali, onde mantenere il terriccio umido per tutta la notte.

    Retina di drenaggio in plastica 54x54 mm per vasi bonsai, 21 pezzi

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,95€


    Potatura del bonsai magnolia

    Potatura del bonsai magnolia Trattandosi di un arbusto con una crescita lenta, la potatura del bonsai magnolia è un'operazione da effettuare poche volte durante il corso dell'anno. Si distinguono potature di due tipi: la potatura di formazione e la potatura di mantenimento. Con la prima si cerca di dare al piccolo albero la forma desiderata ed è da eseguire esclusivamente solo al termine del periodo di fioritura. La potatura di mantenimento, invece, deve essere eseguita solo se vi è la necessità di eliminare dei rami malati o di correggere una crescita poco omogenea della pianta. La potatura di mantenimento, a differenza di quella di formazione, può essere effettuata anche durante la fase di fioritura del bonsai, ma è sconsigliata da praticare in periodi particolarmente freddi o eccessivamente caldi.


    Bonsai magnolia: Concimazione e rinvaso del bonsai magnolia

    Vaso adatto per il bonsai magnolia La concimazione del bonsai magnolia va effettuata durante il periodo vegetativo dell'arbusto. L'operazione è da sospendere durante l'estate e non deve mai essere effettuata nel periodo di fioritura. Attraverso una concimazione costante, con piccoli interventi da eseguire con cadenza mensile, il bonsai riceve una completa nutrizione, la quale spesso non è garantita totalmente dall'innaffiatura. Il concime più adatto da impiegare è quello liquido, da utilizzare solo dopo aver inumidito per bene il terriccio. Il rinvaso del bonsai magnolia è da eseguire annualmente per quanto riguarda i bonsai giovani e ogni 3-4 anni per quanto concerne i bonsai adulti, scegliendo un vaso di dimensioni idonee e utilizzando un composto formato per metà da terriccio universale e per il resto da torba e da argilla.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO