Melo bonsai

Le principali varietà del Melo bonsai

La fioritura precoce e profumata è solo una delle particolarità del Melo bonsai. Questa specie di piante, originaria del continente asiatico, appartiene alla famiglia delle Rosaceae. Una delle varietà più impiegate e coltivate a scopo ornamentale è il Malus halliana, dalla corteccia grigia e liscia, si caratterizza per la crescita veloce. Anche il Malus sieboldii è molto diffuso, la corteccia risulta chiazzata mentre i rami sono di colore viola. I fiori si dischiudono alle estremità delle ramificazioni, in primavera, e possono essere di colore bianco o rosa. Se il Melo bonsai viene coltivato in condizioni ottimali, la produzione di piccoli frutti caratterizzerà la stagione autunnale. Resistenti agli interventi di potatura e di avvolgimento, sono piante adatte agli ambienti riparati e ben illuminati.
Melo bonsai in fiore

fujimitsu Azalea Satsuki, Bonsai Forbici 180 mm, Made in Giappone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,52€


Coltivazione del Melo bonsai

Frutti del Melo bonsai Il Melo bonsai si caratterizza per la fioritura elegante e per la produzione di piccoli frutti commestibili. Non richiede particolari attenzioni colturali, questa particolare pianta può essere coltivata anche dai meno esperti. È importante che il terriccio sia ben drenato e ricco di sostanze organiche. Per crescere e svilupparsi il Melo bonsai, ha bisogno di una buona esposizione alla luce del sole, per tutto l'anno. Al fine di evitare al fogliame possibili bruciature, è consigliabile riporre il Melo bonsai a mezz'ombra durante i mesi estivi più caldi. L'irrigazione deve essere costante e abbondante, soprattutto dopo la fioritura, per aiutare la maturazione dei piccoli frutti. Nebulizzare il fogliame periodicamente, aiuta ad evitare la comparsa di muffe. Per assicurare l'umidità ambientale, conviene riempire il sotto vaso di argilla o ghiaia.

    14pcs strumenti di giardinaggio Giardinaggio Prodotti mini Attrezzi da giardinaggio Attrezzi fiori piante in vaso mini pala / multifunzione fiori selvatici piccola pala

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€
    (Risparmi 10,4€)


    La potatura del Melo bonsai

    Piccolo esemplare di Melo bonsai Il periodo migliore per intervenire con la potatura di formazione del Melo bonsai, è con la stasi vegetativa, durante la stagione invernale. Le ramificazioni in eccesso, devono essere accorciate e portate a due, massimo tre nodi. Per non effettuare una drastica potatura e per ottenere la produzione di fiori, devono essere lasciati crescere dei rami, con la funzione di guidare e supportare lo sviluppo di nuove ramificazioni. Occorre eliminare gli elementi doppi e contrapposti con le apposite cesoie per bonsai. Trattare le ferite con del mantice o della polvere cicatrizzante, aiuta la pianta a superare il trauma della potatura. È importante lasciare molti rami corti per riuscire ad ottenere in primavera la caratteristica fioritura. Il Melo bonsai può essere adattato a diversi stili di portamento, ad esempio inclinato ed eretto informale.


    Rinvaso e concimazione del Melo bonsai

    Fioritura del Melo bonsai Il rinvaso per il Melo bonsai, è un'operazione che deve essere eseguita annualmente, soprattutto nel caso di giovani esemplari. Il periodo migliore per intervenire è all'inizio oppure alla fine della stagione invernale. Devono essere accorciate ed eliminate un terzo delle voluminose radici, prima di trapiantare in vaso. Un terriccio organico specifico per bonsai aiuta a mantenere l'umidità opportuna per la crescita del Melo bonsai. La concimazione periodica e bilanciata, è un elemento importante per ottenere una ricca fioritura e la maturazione dei frutti. Le somministrazioni vanno evitate durante il dischiudersi dei profumati fiori mentre sono indispensabili, per lo sviluppo dei piccoli frutti e durante tutto l'arco del periodo vegetativo. Un concime organico diluito nell'acqua delle irrigazioni, gli attrezzi e vasi per bonsai specifici, assicurano la coltivazione del Melo bonsai.



    Guarda il Video
    • bonsai melo Il bonsai melo rappresenta uno dei bonsai da frutto più conosciuti, apprezzati e diffusi, non a caso presente nella magg
      visita : bonsai melo

    COMMENTI SULL' ARTICOLO