Rododendro

Il rododendro in Asia

Il rododendro è una pianta ornamentale estremamente diffusa in Europa, ma non originaria di queste terre: si tratta, infatti, di una coltivazione nota sin dall'antichità e di provenienza asiatica. La storia del rododendro è molto particolare: l'importazione dei semi è avvenuta contro le leggi del Governo cinese, tramite la spedizione dei semi, dal momento che non era permesso l'accesso agli stranieri prima del trattato di Nanchino del 1842. Dalla Cina, il rododendro si è diffuso anche nel resto dell'Asia, dove si arricchito di leggende e di significati e dove è stato sin dall'antichità sfruttato per le sue proprietà. In particolare, minime parti di estratto di rododendro venivano utilizzati per intensificare gli effetti delle bevande alcoliche, ma facendo molta attenzione: si tratta di una pianta velenosa. I principi attivi contenuti nel rododendro sono in grado di provocare la morte degli animali da pascolo che ne mangiano le foglie, causando disturbi anche nell'uomo, sebbene non letali. Per queste sue proprietà, il rododendro è da sempre associato ad un'idea di pericolo imminente, sia in Asia sia in Occidente, con le dovute declinazioni legate ai diversi luoghi e tradizioni, sulla base dei colori diversi che i fiori di rododendro possono presentare.
Rododendro

Malva, gramigna e fiori di lavanda

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,3€
(Risparmi 0,7€)


Utilizzi in Asia

Nonostante la potenzialità velenosa del rododendro, la pianta ha trovato applicazioni diverse nel corso della storia, non soltanto limitate all'aspetto decorativo o alla realizzazione di mobili e sfruttamento del legname. In Asia, in particolar modo, dove il rododendro è noto da più tempo, si attestano diversi tipi di utilizzo nonostante la potenziale tossicità, anche nei settori della cura del corpo e della profumeria. In particolare, i fiori vengono utilizzati per realizzare profumi per gli ambienti e bastoncini di incenso, che possano sprigionare tutta l'intensa fragranza dei fiori di rododendro senza procurare rischi per le persone. In piccolissime quantità, è possibile trovare il rododendro anche come elemento contenuto in prodotti cosmetici, anche se la realizzazione fai da te è del tutto sconsigliata in quanto soggetta a rischi legati alla tossicità dei principi attivi. In Asia, dove il rododendro è più diffuso, il suo legname viene utilizzato anche come legna da ardere o per la produzione di oggetti di vario tipo, dai mobili ai porta incensi per i templi sacri, mentre in Tibet i fiori di rododendro entrano perfino a far parte della cucina, arricchendo marmellate. In altre parti dell'Asia è comune l'usanza di sfruttare il rododendro come repellente per gli insetti naturale.

  • Rhododendron ferrugineum L. Il rododendro fa parte della famiglia delle Ericaceae, che è originaria dell’Asia, dell’Europa e dell’Oceania. Al genere del rododendro appartengono all’incirca cinquecento specie diverse che vanno da...
  • Foglie di rododentro rovinate da una muffa Il rododendro è una delle piante che più spesso sono vittime di svariate malattie, che dipendono essenzialmente da tre fattori diversi: una carenza nel nutrimento della pianta, la presenza di funghi, ...
  • Il fiore dell'azalea L'azalea ha un significato legato al concetto dell'amore puro, soprattutto in Occidente. Ma questo per quanto riguarda l'azalea nel suo colore più classico perchè in base alla variante cromatica assum...
  • Rododendro Il Rododendro ha bisogno di umidità nel terreno soprattutto se la pianta è ancora giovane. Per questo motivo l'innaffiatura deve essere eseguita regolarmente, ma non in modo eccessivo. Infatti è sempr...

Haiku. Il fiore della poesia giapponese da Basho all'ottocento. Testo giapponese a fronte in trascrizione romaji

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,93€


L'arrivo in Occidente

RododendroCome visto, l'arrivo del rododendro in Occidente è avvenuto in modo inizialmente molto graduale e successivamente più libero, ma comunque in periodi relativamente recenti. Dal momento che, evidentemente, non sono state particolari proprietà benefiche a favorire la diffusione di questa pianta, è evidente che il suo carattere decorativo riveste un ruolo, in questo senso, fondamentale. Il rododendro ha uno sviluppo arbustivo folto che permette la crescita di una chioma rigogliosa, resa ancora più bella dai fiori di colore acceso, variabile a seconda della cultivar, e dalle grandi dimensioni. I fiori di rododendro sono arricchiti da un dolce profumo che la rende una pianta decorativa e anche in grado di profumare il giardino: il suo uso decorativo è attestato sin dall'antichità, quando veniva utilizzato anche per scopi meno innocui. Numerosi sono i casi riportati in letteratura di avvelenamenti provocati dall'estratto di rododendro, anche per sconfiggere truppe nemiche o usurpare troni. Il rododendro è un legno resistente e di gradevole aspetto, utilizzato anche per la realizzazione di mobili eleganti e resistenti e di bastoni da passeggio. Si tratta di un legno particolarmente adatto alla lavorazione e che garantisce la solidità necessaria a prodotti duraturi.


Rododendro: Pericolo in rosso

Rododendro Nonostante i diversi utilizzi e l'ampia diffusione, il primo elemento a catturare l'attenzione, per quanto riguarda il rododendro, è la sua tossicità, che lo caratterizza come una pianta da gestire con cura e con la consapevolezza dei possibili rischi. Proprio per questo, non stupisce che nel corso del tempo questo arbusto sia stato sempre più saldamente legato al messaggio di pericolo: i fiori di colore rosso e i diversi utilizzi a scopo di avvelenamento nel corso della storia non fanno che contribuire a rafforzare questo messaggio legato ad una pianta di grande fascino. Al significato generico di pericolo, però, si aggiungono altri messaggi che è possibile veicolare attraverso questa affascinante pianta, che si legano in modo più specifico alle diverse cultivar e ai colori dei fiori. Il rododendro rosa, ad esempio, è simbolo dei timori, dei rischi e delle incertezze legate ad un amore appena nato, non ancora consolidato, che potrebbe ancora svanire. Il rododendro rosso, al contrario, con i suoi fiori dal colore seducente, è divenuto simbolo di tentazioni illusorie e insidiose, che affascinano ma che nascondono pericoli. In amore, il rododendro rosso simboleggia una tentazione alla quale è difficile resistere, ma che non si fonda su basi solide e stabili.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO