Albero di prugne

Caratteristiche principali dell’albero di prugne

L’albero di prugne, noto anche con il nome di susino, è originario del continente asiatico ma molte varietà nascono spontanee anche in Europa. Le specie presenti attualmente sono numerose e differiscono per il sapore dei frutti, per la colorazione della loro buccia nonché per la loro grandezza. Alcune prugne hanno le dimensioni di una noce mentre altre possono pesare anche tre etti ciascuna. La pianta ha un portamento eretto e presenta una buona ramificazione. Le prime gemme compaiono assieme ai boccioli a fine inverno sui rami spogli. In primavera la pianta offre prospere fioriture che possono avere una colorazione candida oppure leggermente rosata. I frutti più precoci si consumano a maggio mentre le varietà più tardive portano a maturazione le susine a settembre.
Albero di prugne

1 PIANTA DI SUSINO PRUGNA REGINA CLAUDIA GIALLA ALBERO DA FRUTTO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€


Porta innesti e coltivazione

Albero di prugne fiorito I porta innesti più apprezzati dell’albero di prugne sono il mirabolano da seme e il jaspi. Quest’ultima varietà produce molti polloni che devono essere rimossi frequentemente. Se si desidera mettere a dimora numerose piante di susine per adoperare i loro frutti, è consigliabile dargli una forma a palmetta: in questo modo la raccolta sarà più immediata. Le potature si eseguono a fine febbraio, prima della ripresa vegetativa. Eliminate tutti i rami privi di vitalità e accorciate quelli che fuoriescono dalla sagoma principale. L’irrigazione delle piante diviene fondamentale nel momento in cui, durante la fioritura, le piogge scarseggiassero. In tal caso è necessario annaffiare gli arbusti per evitare che lo sviluppo del frutto venga inibito parzialmente o totalmente.

  • Varietà di pianta di ciliegio L’albero di ciliegio è originario del continente asiatico ma da molti secoli viene coltivato anche in Europa con ottimi risultati in termini produttivi. Attualmente ne esistono numerose varietà sponta...
  • Frutti del pero cotogno Il nome botanico del pero cotogno è cydonia oblonga e appartiene alla famiglia delle rosacee. E’ un albero di piccole dimensioni che raramente supera i quattro metri d’altezza. Ha una chioma voluminos...
  • Disegno botanico di fiore di melo selvatico e di fiore di melo domestico La pianta delle mele è originaria delle aree caucasiche dell'Asia, ma si è poi diffusa rapidamente anche in Europa. In Italia, l'albero di mele è coltivato prevalentemente al nord; le regioni consider...
  • Uno splendido castagno Il Castagno, albero originario delle regioni dell'Asia occidentale, è presente anche in alcune aree mediterranee, come l'Italia e la Francia meridionale. In maniera minore, è presente anche nella peni...

Cesto di raccolta frutta mele pere prugne alberi da frutta Picker New.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,1€


Produzione

Varietà di prugne L’albero di prugne fruttifica da giugno a ottobre. La pianta non porta a maturazione contemporaneamente tutti i frutti e, per tale ragione, a volte è necessario raccogliere le susine anche in cinque o sei volte diverse. Il frutto maturo ha una polpa succosa, dolce e leggermente acidula. Alcune varietà sono caratterizzate da una polpa che difficilmente cede alla pressione delle dita mentre altre ne hanno una decisamente più morbida. I frutti hanno dimensioni differenti e il loro gusto può essere più o meno aromatico. La susina non ha una profumazione spiccata ma è ottima per preparare gustose confetture o altre specialità di pasticceria. In genere i frutti si adoperano senza privarli della buccia perché è molto sottile e durante la cottura si disfa completamente.


Albero di prugne: Malattie e parassiti

Varietà di prugne Gli alberi di susine non sono facilmente attaccabili dai parassiti ma sono soggetti a particolari infezioni batteriche di difficile risoluzione. Una di queste è il cancro batterico che può portare il soggetto ammalato ad una morte piuttosto rapida. Non è possibile evitare che una pianta si ammali ma esistono alcune precauzioni che fanno diminuire drasticamente il rischio di un’infezione. Disinfettate sempre gli strumenti per le potature con alcool etilico: scongiurerete il pericolo di infettare una pianta con la linfa di una già malata ma che ancora non presenta i sintomi dell’infezione. In particolari condizioni di umidità, anche gli afidi possono provocare non pochi problemi alle piante di susine. I trattamenti a base di insetticidi mirati risolvono in tempi brevi questa problematica.


Guarda il Video
  • prugno La prugna rappresenta un frutto particolarmente antico, che può vantare anche una larga diffusione allo stato selvatico,
    visita : prugno

COMMENTI SULL' ARTICOLO