Nespolo

Come irrigare

La pianta di nespolo teme i terreni molto umidi e specialmente i ristagni idrici. Le annaffiature del nespolo vanno fatte durante le prime fasi della crescita, durante lo sviluppo invece, necessiteranno di irrigazioni solo nei giorni più caldi estivi. Passati i primi tre anni sarà necessario bagnare durante la prefioritura e successivamente alla raccolta dei frutti. Se abitiamo in una regione del sud Italia potrebbe essere necessario, nei periodi siccitosi, irrigare possibilmente nelle ore serali, usando dell’acqua non troppo fredda. Questo tipo di interventi chiamati irrigazioni di soccorso vanno fatti fino al momento in cui si verificherà un abbassamento delle temperature e ci saranno delle precipitazioni. Il bisogno idrico del nespolo risulta essere circa 2500 metri cubi di acqua per ettaro.
Albero nespolo

Albero Del Nespolo;1 Anno, Altezza 160cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€


Come coltivarlo

Nespolo fiorito La pianta del nespolo non ha bisogno di attenzioni particolari per poter produrre al massimo. A parte le irrigazioni nelle prime fasi di coltura, concimazioni periodiche e potature non sono fondamentali altre cure. Il terreno deve essere equilibrato negli elementi nutritivi e bisogna tenerlo pulito dalle erbe infestanti. Nei frutteti dove vengono coltivati solo nespoli, di solito si fanno degli inerbimenti per bloccare lo sviluppo delle infestanti. Una volta effettuata la potatura, bisogna eliminare i residui perché su questi spesso, si annidano funghi e parassiti che possono portare alcune malattie. Per escludere i danni della grandine, al momento di realizzare il frutteto, si predispongono delle reti protettive, a seconda degli spazi disponibili, evitando che le nespole vengano rovinate.

  • Albero nespolo giapponese L’ albero di nespolo giapponese non vive bene in terreni molto umidi e soprattutto se presenti dei ristagni di acqua. Le annaffiature di questa pianta vanno fatte nelle prime fasi dello sviluppo, dura...
  • Nespolo pianta Il nespolo è una pianta stupenda e, nonostante sia considerata un frutto minore, ha larga diffusione in tutte le parti d'Italia. Ogni pianta necessita di manutenzione e in questo articolo illustreremo...
  • Manifestazione bolla pesco I sintomi della bolla del pesco sono visibili sulla pianta già nelle prime fasi del germogliamento, all'inizio della ripresa vegetativa in primavera. Le piccole foglioline che si aprono dalle gemme ma...

SAFLAX - Set per la coltivazione - Grande banano delle nevi - 10 semi - Ensete glaucum syn. Ensete wilsonii

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


Concimare e potare

Coltivazione nespoli La concimazione delle piante del nespolo viene di solito fatta nella stagione primaverile fornendo del letame maturo. Un concime largamente usato è infatti il letame animale ma, la pianta potrebbe avere bisogno di altri concimi specifici con differenti elementi nutritivi. Per le concimazioni bisogna, quindi, controllare con attenzione, la disponibilità di nutrienti presenti nella terra e correggere possibili carenze naturali. Per quanto riguarda la potatura, dipende dalla forma che vogliamo ottenere, ovvero con fusto basso o a cespuglio, va effettuata appena prima della stagione invernale poiché se effettuata in pieno inverno e/o in maniera errata la pianta può gelare. Si interviene con interventi limitati sui rami che non seguono la linea desiderata e a maggio rimuovendo i polloni alla base. L’obiettivo da ottenere è di avere una costante areazione interna, facendo arrivare la giusta quantità di luce.


Nespolo: Malattie e parassiti

Nespola infestata Le piante del nespolo possono essere colite da diverse malattie molto comuni. Le malattie colpiscono sia le piante produttive che le piante ornamentali.Nel caso di piante produttive, le malattie colpiscono sia le foglie che i frutti, ma potrebbero anche non presentare sintomi. Per quanto riguarda le piante ornamentali, queste potrebbero essere attaccate in particolar modo da funghi, che aggrediscono le foglie. I funghi infatti sono tra le malattie maggiormente diffuse, come ad esempio la maculatura fogliare del nespolo,il cancro rameale o l’oidio. Altre problematiche potrebbero presentarsi a causa di una malattia di origine batterica chiamata colpo di fuoco batterico. Il nespolo, a volte, viene infestato anche da alcuni insetti parassiti, come il capnodio, la cocciniglia di San Josè o il minatore fogliare, da tenere sotto controllo con altri insetti predatori.



COMMENTI SULL' ARTICOLO