Nocciolo

L'irrigazione del nocciolo

Il nocciolo ha necessità di annaffiature regolari soltanto se si verifica un periodo di siccità prolungata; se, al contrario, le precipitazioni sono frequenti, in particolar modo nel corso della stagione invernale, le irrigazioni vanno interrotte. È indispensabile evitare i ristagni idrici, i quali possono provocare marciumi alle radici o malattie fungine pericolose per la pianta. Gli esemplari più giovani, comunque, hanno un bisogno d'acqua maggiore rispetto a quelli adulti, e di conseguenza devono essere bagnati con più costanza. Come metodo di irrigazione si raccomanda quello a goccia: esso consente, attraverso l'utilizzo di gocciolatori, di somministrare moderatamente e con parsimonia le risorse idriche sotto forma di getti sottili, bagnando la superficie del terreno o direttamente le radici.
Albero nocciolo

NOCCIOLO TONDO GENTILE LANGHE TRILOBATA (1 PIANTA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Consigli per la coltivazione

Nocciolo foglie Il terreno consigliato per il nocciolo è areato e ben drenato, povero di argilla e di calcare. Prima dell'impianto è importante una lavorazione del suolo, così da renderlo più morbido ed estirpare le erbe infestanti: si suggerisce anche un'operazione preliminare di fertilizzazione per garantire alla pianta uno sviluppo ottimale. La messa a dimora deve essere effettuata in autunno o in inverno, in una buca profonda circa mezzo metro, e seguita da una pacciamatura del terreno con materiali organici. La potatura, da eseguire dal secondo anno in poi, è fondamentale per eliminare i rami vecchi e farne crescere di nuovi; è essenziale adoperare, subito dopo, un mastice specifico per la cicatrizzazione dei tagli. Vanno rimossi anche i rami che, sviluppandosi verso l'interno, ostacolano l'apporto di luce.

  • Albero di Nocciolo Il nocciolo appartiene alla famiglia delle Betulacee ed al genere Corylus, comprendente numerose specie tra cui: Corylus avellana o nocciolo comune, C. maxima, C. chinensis, C. sieboldiana e C. colurn...
  • Cesto contenente nocciole La raccolta nocciole è un'attività che si svolge in molte zone d'Europa e, in Italia. Le piantagioni di questi alberi da frutti minori sono molto diffuse in zone anche molto diverse tra loro. Qui si c...
  • Potatura piattaforma elevabile Il nocciolo cresce naturalmente a forma di cespuglio. Per assecondare la pianta e mantenere la sua forma non è richiesta molta esperienza, la potatura deve essere destinata ad eliminare i rami cresciu...
  • Potatura di alberi da frutto La potatura degli alberi da frutto viene eseguita già dalla primo momento in cui vengono piantati nel terreno. Il periodo consigliato è la primavera, eventualmente la pianta dovesse essere piantata in...

ROLL-IN SMALL - RACCOGLITORE UNIVERSALE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,7€


La concimazione

Frutti nocciolo La concimazione preliminare del terreno, portata a termine prima dell'impianto, prevede l'utilizzo di sostanze organiche, come lo stallatico o il letame maturo; successivamente, per favorire al meglio lo sviluppo della pianta, tali prodotti possono essere integrati con fertilizzanti contenenti i tre macroelementi, ovvero il potassio, il fosforo e l'azoto. Quest'ultimo è volto a garantire una crescita vigorosa delle parti vegetative, mentre il potassio ed il fosforo assicurano rispettivamente un miglioramento della qualità dei frutti ed un rafforzamento dell'apparato radicale. La fertilizzazione deve avvenire due volte all'anno, in primavera ed in autunno; nel periodo autunnale si possono adoperare anche solo concimi naturali, mentre in quello primaverile si raccomanda di integrare le sostanze organiche con quelle sintetiche.


Nocciolo: Esposizione, parassiti e malattie

Cimice verde L'esposizione deve avvenire in un luogo soleggiato o al massimo a mezz'ombra; l'importante è che non vi siano venti troppo forti e che le temperature non siano eccessivamente basse, in quanto queste condizioni recherebbero danni al raccolto. Tra i parassiti che possono colpire questa pianta bisogna ricordare l'eriofide, che attacca le gemme provocandone il disseccamento e che richiede, per l'eliminazione, prodotti a base di zolfo; nociva è anche la cimice, verde o marrone, la quale può causare l'atrofizzazione delle nocciole al di sotto del guscio ed è combattuta tramite appositi insetticidi. Tra le malattie fungine più fastidiose, invece, si annovera l'oidio, che si manifesta con muffa biancastra e determina necrosi delle foglie e deperimento dei frutti e, in generale, dell'albero; come cura sono necessari prodotti specifici fungicidi.


  • albero di nocciole Il Corylus avellana (dal greco koris, elmo, e Avella, città campana), conosciuto col nome popolare di nocciolo, è un arb
    visita : albero di nocciole
  • nocciolo albero La pianta di nocciolo ha come nome botanico Corylus Avellana: il primo nome viene dal greco e vuol dire elmo, per via de
    visita : nocciolo albero

COMMENTI SULL' ARTICOLO